DAKAR 2017: I RIDER HRC ALL’UNIVERSITA’ DI KENT

640 0

Dopo le ultime e durissime gare disputate recentemente ed in preparazione della stagione 2017, i piloti Rally del Team HRC sono stati sottoposti a esaurienti check-up medici presso la prestigiosa Università di Kent…

i piloti HRC Rally si preparano alla prossima Dakar
i piloti HRC Rally si preparano alla prossima Dakar

Nell’ambito della collaborazione tra l’Università di Kent e Honda HRC, i piloti ufficiali del Team HRC e Honda Sud America Rally Team – Joan Barreda (Spagna), Paulo Gonçalves (Portogallo), Michael Metge (Francia), Ricky Brabec (USA), Kevin Benavides e Franco Caimi (Argentina) –  hanno trascorso tre giorni di intensi test fisici e mentali nelle strutture di medicina dell’Università del Kent a Canterbury, Regno Unito.

alla prossima Dakar ci sarà il problema dell'altitudine
alla prossima Dakar ci sarà il problema dell’altitudine

Il tutto gestito dal Professor Samuele Marcora, direttore di ricerca presso la Scuola di Sport e Scienze Esercizio, sotto la supervisione del team di personale medico dottor Piergiuseppe Tettamanti – Medico di Medicina e diploma di specializzazione in Sport MEDICINA e il dottor Luigi Vanoni – medico, oltre al master Internazionale in Medicina di Montagna, membro della Federazione medico sportiva italiana e Osteopatia.

il Team HRC Dakar al completo
il Team HRC Dakar al completo

I piloti sono stati sottoposti a test di resistenza e situazioni simili a quelle che potranno vivere nella prossma Dakar e l’analisi punta a scoprire come ciascuno reagisce a situazioni di stress, alte temperature, all’altitudine e come il tutto colpisce di fatica sul corpo.

 

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”