ENERGICA, DORNA, ENEL: MOTO-E WORLD CUP 2019

1071 0

FIM Enel Moto E World Cup 2019: DORNA sceglie Energica Motor Company con la EgoGP, oltre 140 Cv e 200 Nm di coppia. Vedremo già qualcosa nelle gare della MotoGP 2018…

La storia delle competizioni “full elettrico” è ormai molto più di una realtà concreta. Le competizioni “stimolano” il settore, lo invogliano a mettersi a confronto nello sviluppo ma, soprattutto, è segno chiaro e forte che l’elettrico ha iniziato ad avere una propria credibilità anche nel racing.

FIM Enel MotoE World Cup 2019, è già domani…

Dopo la Formula E (che sta riscuotendo successo crescente nel mondo) si approda alle due ruote nella loro massima espressione prototipale: mi riferisco al fatto che DORNA ha scelto un’Azienda italiana per la FIM Enel MotoE World Cup che si correrà a partire dal 2019. Energica Motor Company è quindi l’Azienda prescelta per questa grande e nuova ed entusiasmante sfida racing: La nostra storia proviene dalle corse, Energica fa parte del Gruppo CRP, dal 1970 un pioniere nel mondo del motorsport internazionale e centro d’eccellenza per le tecnologie all’avanguardia – ha spiegato Livia Cevolini, CEO Energica Motor Company S.p.A -, “la nostra passione per questo settore non è mai svanita…”

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sport: “Dorna, insieme alla FIM, è lieta di andare avanti nel mondo della mobilità elettrica – un’opzione che consideriamo un percorso parallelo per il futuro. Siamo entusiasti di annunciare la nostra partnership con Enel come sponsor ufficiale del titolo per la Coppa del Mondo FEL Enel MotoE, oltre ad essere il Sustainable Power Partner di MotoGP, un partner tecnico con cui non vediamo l’ora di lavorare in questa nuova avventura. Siamo soddisfatti dell’impegno e dei valori che Enel ha insiti e siamo molto orgogliosi di lavorare con un’azienda così globale, innovativa e di vasta portata come Enel e non vediamo l’ora di collaborare con IRTA, i Team indipendenti MotoGP e l’eccellente moto Energica. Puoi essere sicuro che insieme possiamo rendere la categoria un successo clamoroso.”

Vito Ippolito, Presidente della FIM, ha commentato: “Siamo lieti di annunciare questa nuova partnership Dorna-Enel, con Enel che ha mostrato un solido piano nello sviluppo di tecnologie per la generazione di energia rinnovabile. La FIM ha iniziato con un programma di sostenibilità 25 anni fa. Consideriamo questo come un pilastro chiave per il futuro del motociclismo e per l’evoluzione nel campo delle energie alternative. Siamo assolutamente fiduciosi che la partnership tra Dorna, Energica ed Enel il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, in particolare quelli relativi all’energia pulita a prezzi accessibili”.

Tecnologia che arriva alla F.1 e dal settore aerospaziale

Energica ha saputo sfidare sé stessa, entrando nel segmento per via della propria esperienza nell’Automotive ma creando un’apposita area di sviluppo per le due ruote. Un progetto “intenso” che nasce nel biennio 2008/2009, dove lo sviluppo della eCRP si basa sul know-how proveniente dalla F.1 oltre che dall’industria aerospaziale che ha dato vita ad una moto per le competizioni da cui poi deriverà Energica, la stradale high performance.

Dai tre modelli, prima tra tutte la EGO, la EgoGP è quindi la massima espressione delle prestazioni e, proprio la EgoGP, sarà la moto della FIM Enel MotoE World Cup. Un progetto che è già partito ma che avrà un “senso racing” a partire già da questa stagione 2018, quando la EgoGP scenderà in pista nel corso della MotoGP.

“Ciò che davvero contraddistingue il team tecnico di Energica non è solo il know-how ma la grande passione motociclistica che ci ha permesso di costruire un prodotto non solo allo stato dell’arte tecnologico ma anche divertente e prestazionale” lo spiega Livia Cevolini, CEO Energica Motor Company S.p.A.L’attitudine all’innovazione, la capacità di interpretarla e la predisposizione a “guardare oltre” sono i cardini della nostra storia. Siamo pronti per firmare un nuovo capitolo nella storia del motorsport con Dorna, Enel, FIM e Michelin”

Un propulsore da 147 Cv e 200 Nm di coppia…

La EgoGP sarà spinta da un propulsore elettrico sincrono a magneti permanenti raffreddato ad olio, visto che le temperature di lavoro saranno molto elevate; il risultato sono 147 Cv circa con coppia di 200 Nm, dato stratosferico e che permetterà alla moto un’accelerazione mozzafiato, ovvero da 0 a 100 km/h in 3” per 250 km/h di velocità massima. Potenza si, ma potenza silenziosa come ha spiegato Loris Capirossi: “Siamo sempre nel caos e nel rumore, ma qualche volta guidare in silenzio è proprio bello… La sensazione di guida, dopo aver guidato un’intera vita su moto tradizionali è molto diversa, il feeling però è buono, il peso ad oggi si sente ma è una moto divertente da guidare…”

Enel, quale partner principale, progetterà e fornirà dispositivi di smart charging per garantire una ricarica rapida delle motociclette Energica. Un caricatore a batteria mobile, progettato per questo e in grado di caricare completamente una moto in meno di 30 minuti, sarà collegato alla piattaforma di smart e-mobility di Enel per ottimizzare il processo di ricarica. La piattaforma integra le tecnologie all’avanguardia della Electro Mobility Management (EMM) di Enel, che consentono il monitoraggio remoto delle stazioni di ricarica, e la piattaforma JuiceNet, sviluppata dalla controllata americana di Enel eMotorWerks, per l’aggregazione di impianti di accumulo distribuiti.

Sulla EgoGP non ci saranno cambio e frizione ed il pilota darà “vita” alla EgoGP grazie al ride-by-wire che permetterà la gestione della coppia in accelerazione/decelerazione, utilizzando il freno motore quale forza “rigenerativa”. La moto inoltre è coperta da 3 brevetti principali: VCU, Supply Unit e eABS a cui si aggiunge il Fast Charge Energica, ovvero la carica rapida DC su base CCS Combo per ricarica da 0 a 85% in soli 20 minuti. VCU: è il cervello della Ego GP, visto che ogni centralina, inverter e caricabatterie, sono gestiti totalmente dalla VCU che, oltretutto, sfrutta uno speciale algoritmo di gestione multimappa adattivo per potenza motore ed energia. In area dinamica quindi, è il sistema a regolare tutto attraverso l’apertura del comando gas e questo in funzione del mapping scelto oltre che dei parametri “vitali” della batteria. E questo per 100 volte al secondo!

La Supply Unit invece, contiene le batterie e, viste le elevate temperature di lavoro, c’è una speciale piastra di raffreddamento in alluminio forata con fori passanti che comunicano con l’esterno e che attraversano, in senso longitudinale, la piastra stessa, sistema unico nel suo genere. Ed infine l’eABS, che limita la coppia massima legata alla rigenerazione quando c’è una situazione a scarsa aderenza, visto che l’intero sistema rileva le condizioni legate all’attrito

LA SCHEDA DELLA EGO-GP

MOTORE Sincrono a Magneti Permanenti raffreddato ad olio, VELOCITÀ MAX250 km/h, POTENZA kW (Hp) 110 kW (147Hp), COPPIA 200 Nm da 0 a 5000 RPM, BATTERIA Ioni di Litio ad alta tensione – capacità TBD, RICARICA Carica Veloce DC Modo 4, CERCHI Forgiati in Alluminio, PNEUMATICI Michelin, TELAIO Traliccio in Tubi d’Acciaio, FORCELLONE Fuso in Alluminio.

ENEL, lo sponsor della FIM MotoE

Enel sarà lo sponsor principale del Motomondiale FIM MotoE™: la società ha annunciato il suo nuovo ruolo di Sustainable Power Partner di MotoGP™, condividendo questa visione comune con Dorna.

Attraverso la divisione di servizi energetici avanzati Enel X, Enel offrirà la propria esperienza tecnica nel settore della mobilità elettrica alla FIM Enel MotoE World Cup, con un sistema di ricarica rapida e smart, servizi energetici avanzati, fornitura e accumulo di energia verde, personale e infrastrutture dedicate on-site.

Il complesso sistema elettrico di MotoE sarà supportato dalle soluzioni di gestione energetica intelligente di Enel e dalle energie rinnovabili generate localmente attraverso sistemi fotovoltaici portatili di ultima generazione o messe a disposizione dalle reti di distribuzione locale. Inoltre, in qualità di Sustainable Power Partner di MotoGP™, Enel collaborerà con Dorna per offrire a MotoGP™ soluzioni energetiche avanzate, comprese quelle per la promozione dell’efficienza energetica delle gare.

Francesco Starace, CEO e General Manager del Gruppo Enel, ha spiegato: “L’annuncio della nostra partnership con Dorna sottolinea ancora una volta l’impegno di Enel a sostenere il continuo progresso della mobilità elettrica a livello globale. La MotoE è un’emozionante nuova frontiera nel mondo degli sport motoristici e permetteranno a Enel di continuare a esplorare l’innovazione tecnologica nel mondo del trasporto sostenibile. La nostra partnership con MotoE e MotoGP è quindi un naturale passo in avanti per Enel, sulla base della nostra posizione come Power Partner ufficiale di Formula E, che abbiamo annunciato nel 2016. Ci posizionano bene per utilizzare partnership come questa con Dorna per implementare e comunicare la nostra strategia di sostenibilità, in cui vediamo l’elettrificazione dei trasporti svolgere un ruolo chiave nel futuro delle città di tutto il mondo”

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”