peugeot, ultimi controlli prima della prova spettacolo a roma

FOCUS: LA PEUGEOT 208 GTi T16 R5 DI ANDREUCCI

676 0

Il Rally di Roma è stata occasione per parlare con Michele Fabbri, Responsabile Tecnico della 208 GTi T16 R5 di Paolo Andreucci, della stagione 2016 e dei cambiamenti in vista del 2017…

Il Rally di Roma è bella e ghiotta occasione per capire la sfida 2016 tra Peugeot, Skoda e Ford. Alla fine l’ha spuntata la Skoda di Scandola ma la lotta tra Andreucci, Scandola e Basso è talmente serrata, che tutto sarà giocato alla prossima occasione, perchè quest’anno si lotta sul secondo, sulla messa a punto della vettura, su un insieme di fattori che rendono questo campionato attivo più che mai.

Rally Roma 2016, la coppia Andreucci/Andreussi a Roma
Rally Roma 2016, la coppia Andreucci/Andreussi a Roma

Per questo abbiamo fatto una breve chiacchierata con Michele Fabbri, Responsabile Tecnico della 208 GTi T16 R5 di Paolo Andreucci che, a 50 anni suonati lo scorso aprile, è un instancabile lavoratore del volante che ha chiuso la sua avventura romana al 2° posto dopo la vittoria nel primo giorno. La 208 T16 R5 è una vettura veloce ed affidabile e, mentre nel 2017 si cambia tutto nel WRC, la prossima stagione Peugeot sarà con una vettura più potente, visto che si sta lavorando sull’affinamento della potenza, come prevede il Regolamento della stessa R5, ovvero pochi step alla volta.

la T16 R5 di Andreucci al rally di roma
la T16 R5 di Andreucci al rally di roma

La coppia Andreucci/Andreussi, è ormai beniamina delle folle: li ho visti, instancabili e sempre sorridenti, a firmare autografi, a fermarsi con il pubblico, dimostrando che loro sono dei “puri” del motorsport; e nell’arena spettacolo tutti gli applausi erano per questa coppia ma pure per le evoluzioni di Paolo che certo non si risparmia mai quando c’è da guidare forte…

la R5 T16 al box prima del parco chiuso
la R5 T16 al box prima del parco chiuso

Michele parlaci della 208 T16 R5 di Andreucci…

“Queste vetture della serie Peugeot R5 sono quelle che hanno spopolato negli ultimi anni e che vanno meglio nei campionati nazionali. Sono caratterizzate dal motore quattro cilindri turbo da 1600 cc e beneficiano della trazione integrale, hanno lo sblocco del differenziale per il freno a mano idraulico, il doppio differenziale autobloccante con centrale bloccabile, come su tutte le vetture da rally ormai e freni da 355 sia davanti che dietro.

peugeot, ultimi controlli prima della prova spettacolo a roma
peugeot, ultimi controlli prima della prova spettacolo a roma

segue – Una vera vettura da gara grazie pure alle sospensioni tipo MCPherson sulle quattro ruote; questa 208 è completamente modificata rispetto alla GTi e di quel modello rimangono solo gli sportelli, il cofano, il portellone ed i vetri. Il resto è tutto completamente diverso…”

il motore della 208 GTi T16 da quasi 290 cv
il motore della 208 GTi T16 da quasi 290 cv

Come sta andando la stagione 2016, la lotta è serrata…

“Quest’anno la lotta è serratissima! Ci siamo noi, con la Peugeot di Andreucci e poi Basso e Scandola nell’arco di 4 punti quando mancano ancora tre gare alla fine del Campionato, attualmente siamo secondi ma a soli due punti dal primo… L’inizio campionato è andato meglio ma, in queste ultime gare, non è andata benissimo”

l'abitacolo della 208 GTi T16 di Andreucci
l’abitacolo della 208 GTi T16 di Andreucci

Vedete di buon occhio le gare spettacolo come questo Rally di Roma?

“Certamente raccolgono tanto pubblico e questo fa bene a questo nostro sport perchè tutto diventa spettacolo e questo rende molto”

peugeot rally roma 2016, l'ingresso nell'area spettacolo all'eur
peugeot rally roma 2016, l’ingresso nell’area spettacolo all’eur

Peugeot ha investito molto sulla R5, il vero valore aggiunto è quindi…

“Peugeot è verissimo che ha investito molto sulla vettura. Purtroppo il regolamento tecnico R5 ci lascia poco margine di lavoro e poca libertà e questo a causa delle limitazioni, in primo luogo della valvola popoff che limita la pressione del turbo e della flangia che limita invece il diametro dell’ingresso aria nel motore e quindi c’è tuttosommato poco margine d’intervento. Dove si lavora molto invece è sul bilanciamento dei pesi e quindi l’importante è capire subito la strada per questo aspetto legato alla guidabilità della vettura oltre al fatto che le sospensioni hanno un ruolo chiave. Ed infatti la nostra R5 va molto bene su asfalto…”

sistema di ancoraggio sospensioni della 208 GTi T16 R5
sistema di ancoraggio sospensioni della 208 GTi T16 R5

2017 si cambia Regolamento nel WRC, arrivano nuove regole tecniche…

“Nel Campionato Italiano, almeno per il 2017, le cose rimarranno come lo sono adesso. Nel WRC invece cambieranno molte cose: le vetture andranno nettamente più forte delle attuali, visto che avremo tra 30 e 50 Cv in più e poi cambierà l’aerodinamica, l’assetto e questo farà si che le vetture saranno molto più veloci ed avranno performance molto più elevate”

accorsi e andreucci sul set di veloce come il vento
accorsi e andreucci sul set di veloce come il vento

Due parole su Paolo Andreucci tu che ci lavori a stretto contatto…

“Beh Paolo è un grandissimo professionista su questo non c’è alcun dubbio. Nonostante l’età ha sempre tanta voglia di lavorare e di sforzarsi a migliorare ed è questo che lo ha fatto tanto vincere nella sua lunga carriera”

Come cambia la R5 2017?

“Certamente Peugeot sta portando avanti delle evoluzioni già quest’anno. Ma tutto sarà migliorato, motore compreso visto che nel Regolamento R5 consente pochi interventi all’anno ed il motore sarà quello su cui ci concentreremo di più con Peugeot”

tanto pubblico all'eur per la gara spettacolo 2016
tanto pubblico all’eur per la gara spettacolo 2016

Come finirà la stagione 2016?

“E’ una lotta serratissima! Speriamo bene che sia come gli ultimi anni ma le gare oggi si giocano sul dettaglio del dettaglio, sui secondi,  noi ci siamo preparati bene e spero quindi di finire l’Italiano con Paolo al meglio. D’altra parte siamo abituati a correre sempre…”