INTERVISTA A ROMANO FENATI

557 0

Dopo il successo texano, Romano Fenati e lo Snipers Team si preparano alla sfida di Jerez Moto3. In Texas un risultato eccellente per Romano, oggi ancora più determinato e combattivo…

Per lui è stata davvero una grande emozione vincere in Texas. Un atto di liberazione totale che ha certamente coinvolto ogni senso, ogni più piccolo muscolo e pensiero di Romano Fenati, un ragazzo ed un pilota troppo spesso “attaccato” o “giudicato” per il suo modo di essere sempre schietto, vero ma, soprattutto, “energico” nell’esprimere la sua innata vitalità agonistica.

Gesto liberatorio in Texas…

Romano, dopo il traguardo texano si è chinato sulla sua Honda quasi incredulo, un gesto che credo abbia nascosto un significato ben più profondo dell’atto stesso. Lui, e lo leggerete in questa intervista, ha vissuto un’emozione grande come neppure la sua prima vittoria iridata gli aveva regalato.

Il passato va lasciato andare…

Il 2016 è stato un anno complesso per Fenati, un uragano di nervosismi, ma la tempesta è passata e fa bene Romano a non volerne parlare più. Il passato è andato e va lasciato andare, perché il rancore non porta mai niente di buono. Mai! Bisogna guardare avanti, alla sua nuova vita in sella alla Honda NSF 250 RW dello Snipers Team, dinamico “gruppo di lavoro” con cui Fenati ha trovato subito un gran feeling umano, credo l’elemento più essenziale per consentire ad un pilota di esprimersi al 100% delle proprie possibilità…

Avventura tutta nuova con Sniper Team…

Una nuova e bella avventura: nuova moto, nuovo team, nuove scommesse, nuova voglia di crescere ancora. “Ho imparato a godermi il presente senza pensare troppo al passato o al futuro” – spiega Romano Fenatied è questo forse l’atteggiamento diverso (ed il più redditizio) con cui oggi affronta l’ennesima sfida in Moto3, segno di quella maturità che trasforma un buon pilota in un pilota maturo e vincente, sicuro di sè, aggressivo ma pure capace di guardare la propria gara da un’altra prospettiva. Quella di credere in se stesso ancora di più…

Jerez lo aspetta ed è una pista che piace a Fenati…

Ed infine, Fenati vive oggi in un ambiente più sereno dentro al box, così come non c’è assoluta traccia di rancore del passato ma, soprattutto, il pilota di Ascoli Piceno vive oggi una nuova e bellissima pagina della propria carriera, continuando a credere in sè stesso e nelle proprie possibilità agonistiche. La prossima gara della Moto3 ad Jerez tra meno di 10 giorni, pista che a Romano piace davvero un sacco. Sono certo che saprà sfruttare al meglio anche questa occasione: per provarci sempre ed andare forte con altrettanta determinazione.

Una vittoria bellissima e tutta di grinta quella texana. Bello vederti finalmente felice e quasi incredulo del risultato…

“Sì è stata speciale! Ci sono già state altre vittorie in passato ma non mi era mai capitato di essere così emozionato come in questa, neppure per la prima vittoria nel Mondiale”.

Senza scavare troppo nel passato 2016, la cosa che più ti soddisfa di questa nuova strada in Moto3…

“Mi soddisfa il bel rapporto che ho con il mio team, sono molto concentrato sul lavoro che svolgo con la squadra … diciamo che ho imparato a godermi il presente senza pensare troppo al passato o al futuro”.

La gara del texana ti ha visto vincere dopo la ripartenza: ritieni sinceramente che avresti potuto vincere anche se non avessero interrotto la gara?

“Alla prima partenza Canet è andato subito via e quindi avevo pensato di lottare direttamente per il secondo o il terzo posto ma non senza provare a riprenderlo e cosí, alla seconda partenza, ho dato il massimo per non farlo andare via. Abbiamo usato la strategia perfetta, cambiando la gomma anteriore prima del secondo start e rimanendo incollato a Canet!”.

Come è cambiato il tuo stile di vita con l’ingresso nel nuovo Team?

“Il mio stile di vita non è cambiato affatto, continuo ad allenarmi tutti i giorni, come sempre, ad Ascoli con il mio personal trainer e vivo i miei giorni lontano dalle corse esattamente come facevo prima”.

Per questo 2017 quali sono i tuoi obiettivi se ne hai, oppure ogni gara è un evento a se?

“Nessun obiettivo, lavoriamo tutti a testa bassa pensando ad una gara per volta”.

Due parole su Romano: cosa hanno detto i tuoi amici della vittoria?

“I miei amici sono stati meravigliosi, li ho trovati in aeroporto appena sceso dall’aereo e poi tutti insieme ad Ascoli, al Box5, la sede del Fan Club, per festeggiare fino a tarda notte. Mi hanno fatto i complimenti, mi hanno raccontato la gara vista dai loro occhi, compresi tutti i loro coloriti commenti”.

E cosa pensi abbiamo detto i tuoi ex compagni di team?

“Penso siano stati contenti per me, mi hanno anche fatto i complimenti”.

Cosa ti piace del tuo nuovo team?

“Facciamo squadra e lavoriamo bene insieme. Siamo concentrati sull’obiettivo ma non ci facciamo mai mancare la battuta”.

Quanto credi in te stesso quest’anno?

“Ho sempre creduto in me stesso, mi conosco bene e conosco bene le mie possibilità e i miei limiti. Credo in me anche quest’anno”.

Quali sono gli avversari più tosti per te quest’anno?

“Tutti i piloti in gara per il Mondiale 2017 sono forti e comunque ogni anno esce fuori qualche nuovo talento. Ogni gara è una battaglia”.

Un pensiero sulle prossime gare…

“”Il mio pensiero ora è proiettato completamente a Jerez, una pista che mi piace molto…

Quello della MotoGP rimane il tuo obiettivo?

“Assolutamente si, credo sia l’obiettivo di tutti noi piloti…”.

Vuoi aggiungere qualcosa?

“Si, visitate la mia città, Ascoli Piceno!”.

SNIPERS TEAM, IL TEAM DEL “NUOVO FENATI”…

Questo Team nasce da un modo simpatico, spiritoso e internazionale per onorare i soci fondatori: Cecchini, padre e figlio, Giancarlo e Mirko. Nei 25 anni di esperienza ed attività racing ai massimi livello, hanno contribuito a sviluppare e crescere giovani talenti come Sete Gibernau, Carlos Checa, Simone Corsi, Ezio Gianola, Noboru Ueda (vicecampione del mondo nel 1994) e Andrea Dovizioso (Campione del Mondo nel 2004). Snipers Team è una squadra sportiva ai massimi livelli: il team è composto da risorse esperte, professionisti del Motomondiale, con alle spalle risultati importanti e la volontà di ambire a risultati prestigiosi.

LA CLASSIFICA IRIDATA MOTO 3 DOPO IL TEXAS

1 Joan MIR Honda SPA 58
2 Jorge MARTIN Honda SPA 52
3 John MCPHEE Honda GBR 49
4 Romano FENATI Honda ITA 45
5 Andrea MIGNO KTM ITA 25
6 Fabio DI GIANNANTONIO Honda ITA 24
7 Philipp OETTL KTM GER 20
8 Aron CANET Honda SPA 18
9 Juanfran GUEVARA KTM SPA 17
10 Livio LOI Honda BEL 15