LA PRIMA TRIAL ELETTRICA, LA TY-E YAMAHA

2604 0

Ecco la nuova trial elettrica Yamaha che parteciperà alla FIM Trial-E Cup 2018. Un progetto ambizione per Yamaha e che vede sempre più coinvolta la trazione elettrica anche nel Motorsport…

Yamaha Motor Co., Ltd. ha annunciato lo sviluppato della trial elettrica TY-E, progettata per ottimizzare/sfruttare tutti i vantaggi della potenza elettrica. Ma Yamaha ha fatto molto di più: TY-E sarà in competizione per la prima volta nella FIM Trial-E Cup 2018, con presenze programmate ad Auron in Francia il 14-15 luglio e a Comblain au Pont in Belgio, 21-22 luglio.

IL VIDEO DELLA TY-E BY YAMAHA

Il pilota Kenichi Kuroyama – attualmente in competizione nella classe IA del campionato All Japan Trial – rappresenterà lo Yamaha Factory Racing Team nel 2018. Dotata di una nuova tecnologia avanzata, TY-E è derivata direttamente dal programma “Evolving R & D” dell’azienda, in cui i dipendenti R & D di Yamaha hanno l’opportunità di lavorare al di fuori delle strutture convenzionali e dedicare fino al 5% del loro orario di lavoro allo sviluppo di nuovi concetti innovativi.

Yamaha si è concentrata su un modello di prova ed ha lavorato al suo sviluppo per aiutare a superare i tipici problemi di sviluppo di EV, come l’elevato output di componenti di piccole dimensioni oltre che leggeri – e sfruttare l’elevata coppia erogata per creare un facile, carattere di guida reattivo e controllabile.

Il motore elettrico della trial Yamaha
Un motore elettrico compatto ad alta potenza ed elevati regimi di rotazione che raggiunge elevate prestazioni in fuoristrada con coppia potente a bassa velocità e accelerazione piena e corposa. Un modo nuovo di “fare trial” che si abbina ad una sofisticata tecnologia di controllo del motore che offre una risposta eccellente ed una sensazione di potenza fin dai bassi regimi come alle alte velocità.

Una frizione meccanica assicura potenza e controllo istantanei, e che viene abbinata ad un volano ottimizzato per una trazione eccellente. E poi c’è il pacco batteria compatto di nuova progettazione e dai componenti compatti e leggeri.

Telaio CFRP monoscocca
Il telaio monoscocca in CFRP avanzato vanta un peso più leggero possibile ed offre allo stesso tempo rigidità ottimale e spazio per la batteria; la scocca estremamente sottile non interferisce con l’azione dinamica del pilota.

FIM Trial-E Cup
È realmente l’unico evento approvato dalla FIM (Fédération Internationale de Motocyclisme) in cui solo le trial sono solo elettriche. Questo evento si è tenuto per la prima volta l’anno scorso, il 24-25 giugno a Lourdes, in Francia, dove sono entrati 11 rider, con Marc Colomer che ha rivendicato la vittoria. Per il 2018 la FIM Trial-E Cup prevede due eventi: Auron in Francia il 14-15 luglio e Comblain au Pont in Belgio il 20-21 luglio.

La scheda tecnica della TY-E
Interasse: 1.310 millimetri – Spazio minimo al suolo: 350 millimetri – Peso del veicolo: meno di 70 kg – Tipo di motore: elettrico sincrono a corrente alternata – Tipo di batteria: ausiliaria – Batteria: ioni di litio – Tipo di frizione: idraulica, multidisco -Tipo di telaio: CFRP Monoscocca

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”