MICHELIN E MOTOGP, RITORNO IN EUROPA…

725 0

Michelin e la MotoGP  arrivano a Jerez, prima tappa europea della GP. Un circuito impegnativo ed a bassa aderenza per le coperture e Michelin porterà in pista tre soluzioni più due rain…

Michelin è vicina a casa con il Gran Premio Red Bull de España a Jerez in Spagna. Il circuito di 4,423m ha una grande storia per alcune gare memorabili e ciò è dovuto al suo layout variabile, caratterizzato da molte variazioni di pendenza, zone di frenata immediate e curve lente. La superficie offre spesso bassi livelli di grip e quindi Michelin fornirà pneumatici per prestazioni ottimali in queste condizioni.

Gli pneumatici che Michelin fornirà saranno disponibili in tre mescole: morbida, media e dura, con mescola morbida (simmetrico) media (asimmetrico con una zona più dura a destra) Entrambi i pneumatici anteriori e posteriori saranno identificati da una fascia bianca sul fianco della gomma della versione più morbida, nessuna fascia sul mezzo e una fascia gialla sulla specifica dura. In caso di condizioni meteorologiche avverse, saranno disponibili pneumatici MICHELIN Power Rain, morbidi anteriori e posteriori (banda blu) e medio (senza banda).

Piero Taramasso – Michelin Motorsport: “Dopo tutte le gare extraeuropee è bene iniziare la tappa europea della stagione e viaggiare su luoghi più vicini a casa, che hanno una logistica più facile. Jerez è una delle piste su cui stiamo cercando di migliorare questa stagione. Si tratta di un circuito a bassa tenuta, con molti cambiamenti direzionali, oltre ad essere piuttosto stretta. La diversità del layout angolare significa che abbiamo bisogno di offrire un pneumatico dal carattere equilibrato per garantire un buon handling da bassa velocità fino  curve ad alta velocità oltre che da curve piatte ma con cambiamenti di altezza… Abbiamo una gamma di pneumatici che ci daranno il tipo di progresso che stiamo cercando di fare e poi il lunedì post gara ci fornirà alcune nuove opzioni, oltre a dare ai piloti alcune alternative esistenti per provare e fare confronti. Jerez è un evento sorprendente, pieno di tifosi eccitante e colorato ed è una gara che ha sempre regalato delle battaglie memorabili e è sicuramente un’ottima pista per iniziare le gare in Europa “.

 

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”