MICHELIN PREPARA AUSTIN PER LA MOTO GP

408 0

Michelin torna in America con la MotoGP per il Gran Premio Red Bull Americas che si correrà domenica ad Austin Texas… Un grande impegno per il fornitore unico della MotoGP…

Con 20 curve, cambi continui di pendenza ed un rettilineo di oltre 1 km, la pista COTA merita rispetto e concentrazione ed è certamente un layout che richiede un ingente sforzo se parliamo di pneumatici… L’elevata abrasività del circuito di 5513 km, unita alle sollecitazioni a cui sono sottoposti i pneumatici, significa che l’elemento di contatto dovrà lavorare molto duramente per tutto il weekend.

Con i dati raccolti nella gara della scorsa stagione, i tecnici Michelin sono stati in grado di valutare le informazioni e preparare le migliori gomme adatte alle caratteristiche della pista. Per far fronte a questo circuito così impegnativo Michelin Power Slicks sarà caratterizzato da un composto morbido, medio e duro sia per la parte anteriore che posteriore. Questi pneumatici saranno identificabili rispettivamente da una fascia bianca, assenza della banda e una banda gialla; la mescola posteriore potrà anche incorporare una mescola più dura sul lato destro, al fine di garantire un rendimento asimmetrico adatto quindi al disegno del tracciato.

Per combattere qualsiasi meteo però, i pneumatici Michelin Power pioggia saranno disponibili in mescole morbida (fascia blu) e media (nessuna banda) ma con il bel tempo previsto, sarà improbabile che verranno utilizzati, anche se, a seguito delle mutate condizioni sperimentate quest’anno nei due precedenti Gran Premi, non si sa mai!

Piero Taramasso – Responsabile due ruote Motorsport: “COTA è un altro circuito molto impegnativo e presenta numerosi cambi di direzione, curve lente, curve veloci e un lungo rettilineo. Ci sono anche aree con brusche frenate e tutto questo insieme accende una grande sfida per un pneumatico. I piloti chiedono il meglio e noi vogliamo offrire il meglio a tutti. Siamo stati in grado di produrre un’ottima prestazione nel 2016, ma in questa stagione stiamo andando lì pienamente preparati – grazie ai dati che abbiamo ottenuto dopo la gara dello scorso anno – e con una gamma di gomma che funzioni bene su tutto il texano circuito. Con le prove e poi le tre gare a lungo raggio, è stato certamente un tempo molto serrato per lavorare, ma siamo tutti totalmente concentrati e arriveremo ad Austin pronto per il nostro compito…”