MOTO GP: MARQUEZ, A MOTEGI TITOLO NUMERO 3!

334 0

Marc Marquez si laurea per la terza volta Campione del Mondo 2016 MotoGP a Motegi, a casa Honda. Out in casa Yamaha per Rossi e Lorenzo ma Dovizioso e Vinales sul podio…

marc marquez campione del mondo motogp 2016
marc marquez campione del mondo motogp 2016

Certo nemmeno Marc Marquez si aspettava di vincere il suo 3° titolo proprio qui a Motegi, a casa Honda. Troppe variabili, una moto non perfetta quest’anno ed una squadra che però ha sempre lavorato al massimo. Marc quest’anno ha lavorato duro contro tutti e tutti, gomme comprese… Alla fine perà ce l’ha fatta, con Rossi e Lorenzo fuori gara/classifica, l’altro “argomento caldo” di Motegi, quasi un carma inspiegabile quello dei due rider Yamaha che, alla fine, hanno dovuto cedere il titolo allo spagnolo, sempre aggressivo e consistente quando le cose hanno girato bene.

partenza Motegi 2016
partenza Motegi 2016

Insomma Marc Marquez ha “beffato” tutti nel 2016, in barba ai pronostici ed al suo ventilato “calo di rendimento”, qui a Motegi assolutamente irreale e paradossalmente vincente. Lorenzo e Rossi non ce l’hanno fatta a “drenare” i punti che li separavano, ma ci hanno provato sempre, a volte anche sbagliando o azzeccando le strategie, anche se qui in Giappone, beh, sono loro che hanno sbagliato… Ma un bravo va pure a Vinales a podio ed anche a Espargaro non a podio per un soffio, segno evidente che la Suzuki sta lavorando ed è pronta ad attaccare di brutto nel 2017. Un grande augurio va a Dani Pedrosa dopo la gran botta del sabato, peccato perchè in queste ultime gare 2016 si sarebbe divertito…

marc marquez festeggia il titolo a motegi
marc marquez festeggia il titolo a motegi

Marc Marquez, Campione del Mondo MotoGP 2016

“È incredibile! Prima della gara non mi aspettavo di essere campione del mondo, pensate che ho detto che qui sarebbe stato impossibile. Tuttavia, quando ho visto che Rossi era fuori gara, ho deciso di spingere al massimo per la vittoria. Stavo guidando la mia gara più dura, ed a tre giri dalla fine, ho letto sul mio pit-board che Lorenzo era anche fuori; nello stesso giro ho commesso degli errori in quattro o cinque curve ed è stato difficile rimanere concentrati! Sono molto contento perché questo titolo è molto particolare perché è arrivata qui a Motegi, in casa Honda. Honda ha lavorato duramente quest’anno, ed i frutti si sono fatti vedere ed anche su questo tracciato, dove abbiamo faticato in passato. Certo ho anche imparato come usare meglio il pneumatico Michelin anteriore. È stato un anno impegnativo ed una stagione fantastica. E’ bellissimo per la mia squadra, e, naturalmente, non voglio dimenticare mia nonna, scomparsa quest’anno…  sarebbe stata molto contenta di questo campionato del mondo. Ora possiamo solo godere e correre le ultime tre gare con forse uno stile più ‘Marc Marquez’. “

marc marquz, honda motogp 2016

Yoshishige Nomura, Presidente HRC

“I cambiamenti regolamentari hanno posto una grande sfida per Marc e la squadra di quest’anno. Per vincere una stagione come questa si deve avere del talento e produrre un sacco di duro lavoro. Sono grato per il duro lavoro del team e di tutto il supporto che abbiamo avuto dai nostri sponsor fino ai nostri fan in tutto il mondo…”.

andrea dovizioso
andrea dovizioso

DUCATI, DOVIZIOSO SECONDO, GRAN GARA DOPO UN OTTIMO LAVORO…

Andrea Dovizioso, 2° posto: “La gara di oggi è stata davvero molto difficile. Sono partito abbastanza bene ma sono rimasto chiuso da Valentino alla prima curva ed ho perso diverse posizioni e soprattutto il contatto con i primi tre. Sono però rimasto calmo e ho iniziato ad avvicinarmi a Lorenzo giro dopo giro: non volevo prendere troppi rischi, ma lo avevo quasi raggiunto quando lui ha commesso un piccolo errore ed è scivolato. Sono molto contento di come mi sono trovato con la moto ed ho gestito la situazione: non potevo azzardare troppo perché era molto facile cadere ma sono riuscito ad essere costante, sempre con un buon passo, e ad ottenere un risultato importante per me e per la Ducati. Questo weekend abbiamo lavorato bene, confermando di avere una buona base su cui continueremo a lavorare per migliorare ancora alcuni aspetti.”

vinales a podio nella gara di Motegi

SUZUKI PROGRESSI E PODIO PER VINALES…

Ken Kawauchi – Direttore Tecnico: “E’ stato bello avere un podio qui perché il Giappone è il nostro GP di casa e abbiamo potuto dimostrare la nostra performance davanti ai nostri colleghi e tutti gli appassionati. Fino a ieri Maverick è stato alle prese con il setup, per questo non poteva aspettarsi un grande risultato, anche se abbiamo potuto fornire alcuni miglioramenti in mattinata. Aleix ha fatto un ottimo lavoro nel corso di questo fine settimana e ci aspettavamo un buon risultato, infine, non poteva ottenere il podio, ma il fine settimana nel complesso è molto positivo per noi. Tutta la squadra è felice, vogliamo migliorare di più per la gara di Phillip Island, sarà una pista più favorevole per noi e cercheremo di ottenere più podi fino alla fine della stagione. “

vinales, suzuki, motogp 2016

Maverick Viñales, 3° posto: “Sono molto felice per questo podio perché è il risultato di due punti principali; prima di tutto, il team è riuscito a fare buoni miglioramenti rispetto a ieri e mi ha dato una moto con la quale mi sono sentito più a mio agio rispetto a ieri. Questo significa che abbiamo un grande potenziale da esprimere ancora. Seconda cosa, è che sono riuscito a fare una gara molto saggia… la posizione iniziale non era buona come avrei voluto, ma poi ho deciso di mantenere la calma e non sprecare il pneumatico, al fine di mantenere le prestazioni per fine della gara. Questo mi ha permesso di mantenere il mio rendimento fino alla fine e ottenere il terzo posto. C’è stata anche una bella battaglia con Aleix, quando finalmente sono riuscito a sorpassarlo era troppo tardi per andare a recuperare per il secondo posto, ma questo podio è molto emozionante, essere qui davanti a tutti i nostri tifosi e colleghi della Suzuki…”

Aleix Espargaró, 4° posto: “Sono deluso per il risultato finale, perché mi aspettavo ‘di più, ma alla fine della giornata tutto il weekend è stato molto positivo. Abbiamo fatto un gran lavoro, e, infine, stiamo vedendo i miglioramenti che stavo aspettando. Era la prima volta nella stagione che riuscivo a rimanere vicino alla testa della gara e lottare per il podio, quindi è un peccato che non ho potuto arrivare fino a lì, ho provato tutto quello che potevo ma alla fine mi sono dovuto accontentare del quarto posto. Di fatto è il mio miglior risultato della stagione e sono fiero di questo!. Sono contento che la prossima gara sarà già la prossima settimana, dobbiamo mantenere l’attenzione e cercare di continuare questo periodo positivo che stiamo vivendo….”

YAMAHA OUT SIA ROSSI CHE LORENZO…

jorge lorenzo, motegi 2016
jorge lorenzo, motegi 2016

Jorge Lorenzo, out… “Sono molto deluso, perché ho commesso un errore. Ho cercato di spingere troppo quando la moto non funzionava bene con le gomme. Ad Aragon abbiamo fatto una buona decisione con le gomme e questa volta è stato il contrario. Abbiamo scelto la gomma anteriore sbagliata, con la morbida penso che avrei fatto una gara migliore, perché la mia gomma anteriore sui primi giri vibrava  e chiudeva. Non ho avuto un buon feeling, è per questo che non ho potuto tenere il passo di Marquez. Infine, quando è arrivato Dovizioso, ho spinto più di prima in quella curva e la gomma anteriore non mi ha dato sostegno e quindi sono caduto. E’ un vero peccato, perché penso che avevamo il potenziale per lottare per la vittoria, ma era impossibile oggi e abbiamo perso una grande opportunità di essere secondi in campionato. Voglio congratularmi con Marquez perché non hanno avuto un vantaggio dalla moto quest’anno ed è stato lui il pilota più costante, quindi si merita questo campionato”.

valentino rossi motegi 2016
valentino rossi motegi 2016

Valentino Rossi out… “Prima di tutto, vorrei dire che sto bene, per fortuna nessun problema. D’altra parte è un peccato perché ero abbastanza forte ed avevo un buon ritmo. Purtroppo la mia partenza non è stata fantastica e ho perso una posizione da Marquez e Lorenzo. Dopo di che, Marquez era più veloce di me a superare Lorenzo, ho perso un po’ di tempo dietro di lui, ma il ritmo era buono. Sono stato in grado di spingere molto per cercare di catturare Marquez, ma purtroppo ho perso l’anteriore. Ho perso l’anteriore e logicamente ho commesso un errore…”

COSI A MOTEGI DOPO LA GARA

1          MARQUEZ Marc      

2          DOVIZIOSO Andrea 

3          VINALES Maverick   

4          ESPARGARO Aleix 

5          CRUTCHLOW Cal   

6          ESPARGARO Pol    

7          BAUTISTA Alvaro     

8          PETRUCCI Danilo    

9          REDDING Scott       

10        BRADL Stefan          

11        NAKASUGA Katsuyuki        

12        HERNANDEZ Yonny           

13        SMITH Bradley         

14        RABAT Tito   

15        AOYAMA Hiroshi      

marc marquez, honda, titolo 2016

CLASSIFICA DOPO MOTEGI, MARQUEZ CAMPIONE DEL MONDO…

1          MARQUEZ Marc                   273      Repsol Honda Team Honda

2          ROSSI Valentino                   196      Movistar Yamaha MotoGP    Yamaha

3          LORENZO Jorge                   182      Movistar Yamaha MotoGP    Yamaha

4          VINALES Maverick               165      Team Suzuki Ecstar Suzuki

5          PEDROSA Dani                    155      Repsol Honda Team Honda

6          DOVIZIOSO Andrea            124      Ducati Team   Ducati

7          CRUTCHLOW Cal                115      LCR Honda    Honda

8          ESPARGARO Pol                 107      Monster Yamaha Tech 3       Yamaha

9          IANNONE Andrea                 96        Ducati Team   Ducati

10        BARBERA Hector                 84        Ducati Team   Ducati

11        ESPARGARO Aleix              82        Team Suzuki Ecstar Suzuki

12        LAVERTY Eugene                 71        Aspar MotoGP Team Ducati

13        BAUTISTA Alvaro                 63        Aprilia Racing Team Gresini Aprilia

14        REDDING Scott                    62        Octo Pramac Racing Ducati

15        PETRUCCI Danilo                 58        Octo Pramac Racing Ducati