MOTO GP: APRILIA, RISCATTO DOPO BRNO

297 0

Dopo la gara di Brno, Aprilia cerca il riscatto nel prossimo GP del Red Bull Ring in Austria. Zona punti in Repubblica Ceca e buon esito del test di lunedì scorso sono la base per la prossima gara…

Dopo la gara di Brno, la MotoGP torna in gara sul circuito austriaco del Red Bull Ring, tracciato decisamente particolare per le sue caratteristiche: con la velocità media più alta dell’intero calendario, i 4,3 chilometri presentano lunghi tratti rettilinei “spezzati” da 3 curve a sinistra e 7 a destra.

Per Aprilia è la giusta occasione di riscatto dopo il GP della Repubblica Ceca che ha visto Aleix Espargaró e Scott Redding faticare. Pur chiudendo in zona punti nella gara di domenica, e rimontando parecchie posizioni rispetto alla partenza, Aleix sa di dover puntare a piazzamenti ben più importanti, mentre Scott vuole riprendere il buon percorso di crescita iniziato nei recenti appuntamenti iridati.

La giornata di test lunedì a Brno ha permesso a piloti e team di continuare lo sviluppo della RS-GP, portando in pista soluzioni che potrebbero tornare utili già dal prossimo weekend.

ALEIX ESPARGARO’: “Veniamo da un weekend difficile, dove non siamo mai riusciti a trovare il ritmo. Dobbiamo capire quali siano i fattori che ci stanno limitando, nonostante il dolore e la stanchezza ho comunque partecipato al test di Brno proprio per provare alcune nuove soluzioni di assetto”.

SCOTT REDDING : “Nonostante il risultato, a Brno so di aver dato comunque il massimo e arrivo in Austria con la stessa motivazione. Dobbiamo dimenticare in fretta e tornare a lavorare più determinati di prima. Il test di lunedì è andato piuttosto bene, abbiamo trovato qualche soluzione interessante che potrebbe aiutarci da subito”.

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”