MOTO GP: DOVIZIOSO, OBIETTIVO MONDIALE?

403 0

Andrea Dovizioso vince pure in Catalunya e si porta a soli 7 punti da Vinales nella classifica iridata. Podio per Marquez e Pedrosa, deludono le Yamaha di Rossi e Vinales…

Vittoria numero 2 per Andrea Dovizioso al GP di Catalunya. Inutile dire che il “Dovi”, ancora una volta, ha mostrato quello che è, ovvero un pilota la cui grinta non si smentisce mai. Ed è proprio lui a fare i risultati veri, almeno per ora… Una vittoria che un sapore “convinto”, dopo quella del Mugello, segno ormai evidente che Dovizioso guarda avanti e lo fa con interesse, perché no, al titolo 2017.

Il Dovizioso che convince sempre di più!

Andrea ha messo dietro tutti, iniziando dalle Honda di Marquez ed il pole man Dani Pedrosa ma, soprattutto, ha messo dietro Jorge Lorenzo che però, dopo la brillante prestazioni delle qualifiche, mostra anche lui un segno di miglioramento tangibile con un buon 4° posto qui in Spagna.

Bene le Yamaha Tech3 di Zarco e Folger, male quelle di Rossi e Vinales…

Però continua a sorprendere pure le Yamaha di Zarco (5°) e Folger (6°) con un ottimo piazzamento pure per un’altra Ducati, quella di Alvaro Bautista, arrivato alle spalle dei due piloti Monster Yamaha Tech3. Male Valentino e Vinales invece (cosa succede), rispettivamente 8° e 10°, posizioni inusuali per loro. E purtroppo continua il “calvario” di Andrea Iannone, solo 16° al traguardo mentre male pure le Aprilia di Lowes (19°) ed Aleix Espargaro out.

Andrea Dovizioso: obiettivo mondiale?

Se diamo una sbirciata alla classifica del Mondiale però, scopriamo che, oltre alla doppietta di Dovizioso, il rider Ducati si trova solo a 7 punticini da Maverik Vinales, al comando con 111 punti; terzo Marquez ora con 88 seguito da Pedrosa con 84 punti e Valentino Rossi con 83. Insomma il “Dovi” ci proverà ovviamente ed oggi, questo titolo, potrebbe davvero essere alla sua portata.

DUCATI: WORK IN PROGRESS CHE DANNO RISULTATI VERI…

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale di Ducati Corse): “Oggi abbiamo ottenuto un altro risultato meraviglioso dopo la splendida vittoria di sette giorni fa al Mugello! Sapevamo che la pista di Montmelò per noi era difficile: l’anno scorso avevamo sofferto molto e proprio per questo recentemente avevamo fatto due giorni di test che sicuramente ci sono serviti, visto che qui le nostre moto erano tutte a posto, anche quelle dei nostri team satellite. Andrea è stato molto bravo e molto intelligente e ha fatto davvero una grande gara, ma anche Jorge ha terminato bene il GP chiudendo la gara al quarto posto dopo un’ottima partenza. Sono veramente molto felice, e voglio ringraziare tutti i ragazzi e le ragazze di Ducati Corse per il loro grande impegno!”

Andrea Dovizioso 1° posizione: “Sono contentissimo ma anche un po’ sorpreso da questa vittoria! Avevo un ottimo feeling prima della partenza perché sapevo che potevamo essere molto competitivi, non tanto perché eravamo i più veloci in pista, ma piuttosto perché ieri avevamo lavorato bene in ottica gara. E’ stata una gara di strategia e noi siamo stati bravi a interpretare i limiti della pista e delle gomme. Il tracciato era molto difficile e tutti i piloti hanno avuto dei problemi con il grip delle gomme che calava moltissimo e quindi ci siamo concentrati sulla gestione del loro consumo e sulla costanza, e questa scelta ha funzionato. In gara riuscivo ad essere molto veloce senza forzare quando mi trovavo dietro a Pedrosa e questo mi ha aiutato molto negli ultimi dieci giri, quando l’ho superato ed ho poi guadagnato un piccolo gap rispetto alle due Honda. Oggi siamo stati davvero molto bravi!”

Jorge Lorenzo, 4° posizione: “Un altro risultato fantastico per la squadra, questa seconda vittoria consecutiva per Ducati. Per quanto mi riguarda è la prima volta che termino la gara a meno di dieci secondi dal vincitore, oltre ad essere anche la prima volta in cui sono partito dalla prima fila e sono stato al comando della gara per alcuni giri: questo significa che stiamo migliorando costantemente. Peccato che oggi abbia perso un po’ il ritmo dal sesto giro in poi e mi sia fatto superare in frenata alcune volte, perdendo molto tempo verso metà gara con un passo più lento del gruppo di testa, ma verso la fine sono riuscito a guadagnare alcune posizioni chiudendo il GP al quarto posto. Adesso dobbiamo continuare a lavorare per cercare di essere più costanti in gara e provare a migliorare presto il terzo posto di Jerez”.

Claudio Domenicali (Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding): “Essere di nuovo sul primo gradino del podio a una sola settimana dalla vittoria straordinaria del Mugello è la conferma del grande lavoro che è stato fatto e quindi non proviamo solo una grande emozione ma abbiamo anche la determinazione che ci spinge a fare ancora meglio. Voglio ringraziare ancora una volta i ragazzi e le ragazze di Ducati Corse e tutte le persone che ci supportano e spronano, compresi i nostri tifosi, perché ora siamo molto vicini alla prima posizione in campionato. Fino a qualche mese fa tutto questo sarebbe stato impensabile è quindi è stato davvero importante tenere i nervi saldi anche nei momenti difficili che abbiamo passato!”

HONDA: DOPO LA POLE DI PEDROSA, DOVIZIOSO PIEGA MARQUEZ E DANI

Marc Marquez, 2 ° posizione: “Sono davvero contento di come si sia concluso questo fine settimana si è concluso… La situazione era abbastanza difficile mentalmente. In ogni caso, la mia squadra mi ha aiutato molto a ritrovare la fiducia in me stesso e nella moto. Prima della gara ho detto a me stesso che ero la stessa dello scorso anno e che il mio stile è quello di spingere e non mollare mai, qualcosa che penso fa la differenza a volte.

All’inizio sono stato fortunato quando Petrucci mi ha colpito, in caso contrario, sarebbe stato un disastro. Da allora in poi ho cercato di rimanere concentrato e calma, e quando finalmente ho superato Dani per il secondo posto, ho provato a spingere per chiudere il Dovi. In un paio di giri mi sono reso conto che non potevo, che era il giorno di Dovizioso oggi, così ho optato per la seconda posizione. Il campionato è una specie di montagne russe quindi non so davvero cosa aspettarmi di gara in gara…”

Dani Pedrosa, 3° posizione: “Sono contento il podio è sempre bello considerando quanto duro ottenerne uno in MotoGP! La settimana scorsa abbiamo avuto una gara orribile, considerando che qui avevo conquistato la pole e fatto il podio davanti al mio pubblico di casa, è stato semplicemente incredibile. Per essere onesti, mi aspettavo di andare meglio, ma le condizioni erano molto difficili per tutto il weekend, specie per le gomme, e oggi il grip non era molto buono. Ho cercato di condurre la gara, per rimanere davanti…. Ho cercato di salvare le gomme fino in fondo, ma proprio non potevo meglio oggi. E ‘stato difficile, ma siamo riusciti a salire sul podio e questo è grande. Non vediamo l’ora il test di domani, per prendere alcune misure e migliorare il feeling sul davanti, e lavorare per essere più consistenti. Il campionato è aperto, e dobbiamo essere più coerenti ogni fine settimana “.

MA CI SONO ANCHE DEI DELUSI NEL GP DI CATALUNYA…

APRILIA:  Il pilota spagnolo ha dovuto abbandonare la sua gara di casa, all’ottavo giro ed ora l’impegno del team è continuare a lavorare, anche risolvendo gli inevitabili inconvenienti che accompagnano lo sviluppo di questo bel progetto RS-GP, ancora giovanissimo, ma già capace di raggiungere un ottimo livello di competitività.

Aleix Espargaro’: “In questo momento sono molto deluso. Abbiamo fatto un grande lavoro durante tutto il weekend e oggi avevamo il passo per giocarci almeno la top-5, forse anche qualcosa di più. Ho fatto una buona partenza ma già dai primi giri mi sono accorto che le prestazioni non erano quelle del warmup, ovviamente ho continuato fino a quando la moto si è fermata. Abbiamo interrotto prima del previsto due gare, nelle quali eravamo competitivi, per un problema tecnico. Non fa piacere ma nelle corse accade anche questo”.

Sam Lowes: “Oggi la maggior parte del distacco dalla zona punti l’ho accumulata negli ultimi 4 giri. Purtroppo non avevo più feeling per spingere, mentre fino a quel momento le sensazioni erano state buone. Non è stato un weekend facile per noi, sotto molti punti di vista, ma portare a termine una gara difficile come quella di oggi serve tantissimo per la mia esperienza di pilota MotoGP”.

Romano Albesiano, Aprilia Team Manager: “Oggi ci è purtroppo sfuggita una occasione, dopo aver dimostrato di essere costantemente competitivi lungo tutto il weekend. Non sappiamo ancora l’entità del problema che ha fermato Aleix, siamo già al lavoro per approfondire la situazione e adottare le eventuali contromisure tecniche”.

Fausto Gresini: “E’ un peccato, difficile dire altro. Abbiamo fatto un weekend praticamente perfetto, e Aleix aveva la possibilità di puntare ad un risultato straordinario. Siamo in una fase di crescita tangibile ma ancora non raccogliamo quanto meritiamo. Dobbiamo continuare lo sviluppo, la RS-GP è ancora una moto work in progress e qualche intoppo ci puo’ stare. Logico che, a caldo, rimanga un bel po’ di amaro in bocca”.

YAMAHA: ROSSI E VINALES, MOLTO DELUSI

Valentino Rossi, 8° posizione: Ero veramente triste oggi, ho vinto qui lo scorso anno causa ed è una delle mie piste preferite questa. Sapevamo che sarebbe stato un weekend difficile, anche perchè abbiamo avuto alcuni problemi durante le sessioni di prove a causa della temperatura dell’asfalto e il livello di aderenza.

La gara di oggi non è stato positiva, ma ho fatto del mio meglio per prendere il maggior numero di punti possibili per il campionato. Domani avremo un test importante, dove proveremo molte cose, quindi questo è positivo. Spero che per le prossiei due gare saremo in grado di tornare davanti!”.

Maverik Vinales, 10° posizione:  “E’ stata una giornata davvero difficile, ma ci sono alcuni giorni in cui si possono comunque ottenere i punti e questo è quello che abbiamo fatto. Questo decimo posto era il massimo che potevamo fare, di sicuro non è questo il nostro posizionamento standard, ma per oggi che è stato il migliore e dobbiamo essere felici per i sei punti di oggi ed ancora siamo primi in campionato. Noi continueremo a lavorare sodo per ottenere un risultato migliore nelle prossime gare”.

COSI’ A FINE GARA IN CATALUNYA

1 Andrea DOVISIOZO
2 Marc MARQUEZ
3 Dany PEDROSA
4 Jorge LORENZO
5 Johann ZARCO
6 Jonas FOLGER
7 Alvaro BAUTISTA
8 Valentino ROSSI
9 Hector BARBERA
10 Maverick VINALES

CLASSIFICA CAMPIONATO

1 Maverick VINALES 111
2 Andrea DOVIZIOSO 104
3 Marc MARQUEZ 88
4 Dani PEDROSA 84
5 Valentino ROSSI 83
6 Johann ZARCO 75
7 Jorge LORENZO 59
8 Jonas FOLGER 51
9 Cal CRUTCHLOW 45
10 Danilo PETRUCCI 42