MOTO GP: MARQUEZ 10 IN GERMANIA

352 0

Marc Marquez vittoria numero 10 in Germania ma Folger gli rende la vita difficile mentre Pedrosa acciuffa il terzo posto. Male le Yamaha e le Ducati, ottimo Espargaro settimo…

A Marc Marquez il Sachsenring piace davvero troppo. Qui ha vinto ben dieci volte con una supremazia unica: pole position e vittoria 2017 e siamo alla sua gara, oserei dire superlativa, specialmente perché si è dovuto scontrare con un avversario “di casa”, ovvero quel grande Folger che gli ha reso la vita davvero durissima…

Il tedesco ha dimostrato di “esserci 100%” perché ha saputo gestire benissimo la tensione senza mai alcun timore reverenziale nei confronti dello spagnolo caliente. Bene pure Dani Pedrosa, partito con altre speranze, ma, comunque, soddisfatto della sua prestazione con podio e terzo posto.

Ancora difficoltà per le Yamaha di Vinales e Rossi, rispettivamente 4° e 5° a fine gara e con un bel po’ di amaro in bocca. Deludono ancora Lorenzo e Iannone, caduto mentre Aprilia ha sorpreso per l’ottimo piazzamento di Aleix Espargaro

MARC MARQUEZ: “DEDICO QUESTA VITTORIA A NICKY HAYDEN…”

Marc Marquez, vincitore del GP: “Sono molto felice. Sapevo prima del fine settimana che questo era un momento importante nel Campionato e che il Sachsenring era un circuito importante per noi. È stato il posto migliore per prendere un rischio se necessario e per cercare di vincere. Quindi sono contento di aver preso questi 25 punti e la leadership del Campionato prima della pausa estiva. Voglio dedicare questa vittoria a Nicky Hayden e alla sua famiglia.

Avevo promesso questo a me stesso dopo il suo incidente perché abbiamo avuto vissuto momenti buoni insieme ed era un amico. La corsa è stata dura! Onestamente, prima dell’inizio ho pensato che avrei dovuto combattere con Dani, ma in realtà c’era anche un altro avversario molto veloce. Sono stato molto sorpreso all’inizio di vedere Jonas lì, ed ho pensato che non potesse stare in mezzo con gli altri piloti, ma lui è rimasto lì! È stato un avversario duro! Il campionato è molto serrato con quattro piloti in 10 punti e con Dani poco lontano. Tutto è aperto, quindi continueremo a mantenere la stessa mentalità, la stessa positività e il duro lavoro. Ora abbiamo qualche giorno di vacanza, ma non troppo per essere pronti per il test di Brno! “

Jonas Folger, 2° al traguardo: “NON SO COSA DIRE, SONO FELICE!”

“Non so cosa dire altro che sono così felice e non riesco ancora a credere che cosa abbiamo raggiunto! Ho combattuto con Marc per la vittoria e abbiamo ottenuto una grande prestazione. Ho mostrato in particolare che posso arrivare al podio, che è una sensazione super ed una grande spinta per la mia fiducia.

In passato, Zarco ha corso buone gare, mentre io a volte facevo alcuni piccoli errori, ma oggi mi sento finalmente che posso dimostrare il mio potenziale. Penso che dobbiamo godere di questo momento e di prendere i punti positivi che abbiamo fatto qui è nel resto della stagione. Grazie alla mia squadra per il loro lavoro e non vedo l’ora di tornare sulla mia Yamaha in Repubblica Ceca dopo la pausa estiva “.

Dani Pedrosa, 3° posto: “DOBBIAMO FAR LAVORARE MEGLIO I PNEUMATICI

“Sono abbastanza felice di questo podio. Abbiamo lavorato molto bene questo fine settimana, cercando di gestire ogni situazione. Nella gara mi sono sentito veramente forte nei primi giri e sono riuscito a stare vicino a Marc. Poi ho cominciato a perdere grip sul pneumatico posteriore, ma ho pensato okay, nessun problema…

Sarà una gara lunga e è normale perdere grip… Ma quando Jonas mi ha passato, ho cercato di seguirlo ma non potevo mantenere il contatto. Ho cercato di gestire ma quando ho sentito che il pneumatico slittava troppo, ho pensato al podio. Mi aspettavo di essere più forte, ma nel complesso è stato un risultato positivo, visto che abbiamo raccolto buoni punti per il Campionato. Mi sento positivo, avremo due giorni di test durante l’estate e lavoreremo sulle aree che conosciamo e che dobbiamo migliorare, specialmente per far funzionare bene i pneumatici, per essere più coerenti nella seconda parte il campionato.”

MAVERIK VINALES, 4° posizione “SONO FIDUCIOSO PER IL CAMPIONATO…”

“Sono veramente fiducioso per il campionato. Sono partito 11° e alla fine arrivando sono arrivato 4° perdendo un sacco di tempo i piloti davanti a me, ero ancora molto vicino a Dani, quindi significa che abbiamo davvero fatto un buon lavoro durante tutta la gara. Le mie impressioni della gara sono buone, abbiamo fatto un buon lavoro per recuperare il numero massimo di posizioni…

Siamo abbastanza felici, sappiamo che abbiamo ancora bisogno di migliorare la moto, ma nel complesso è stato molto bello. Per continuare così abbiamo bisogno di lavorare di più, specialmente in qualifica e preparazione per la gara. È tutto nelle nostre mani per cercare di rendere tutto speciale. Cercherò di migliorare il mio stile di guida per tornare più forte, quindi una pausa di un mese sarà buona”.

VALENTINO ROSSI, 5° posto: “È STATO UN FINE SETTIMANA DIFFICILE…”

È stato un weekend difficile, perché abbiamo sofferto molto, come avevamo fatto in altri GP quest’anno, ma per fortuna siamo riusciti a lavorare meglio. La gara non è stata così male, perché ho mantenuto un buon passo dall’inizio alla fine.

Sono felice quando lotto per il podio, ma questo quinto posto è abbastanza buono e sono buoni punti per il campionato, sono a solo dieci punti dal primo, quindi penso che il campionato sia ancora molto aperto. Penso di rilassarmi per due settimane di soggiorno con i miei amici e di ricaricare le mie batterie, comincerò a prepararmi subito dopo perché saremo arrivati alla gara di Brno pronti e voglio essere in forma fisica del 100%”.

DOVIZIOSO PERDE LA LEADESHIP DEL MONDIALE, MA NON SI ARRENDE…

Andrea Dovizioso, 8° posizione: “Peccato davvero per la mia posizione finale. Abbiamo deciso di scegliere la gomma posteriore morbida per la gara ma non avevamo molti dati perché non avevamo girato tanto sull’asciutto, e questo purtroppo non ha pagato.

Verso la fine della gara ho fatto molta fatica perché il calo della gomma è stato molto improvviso e importante, ma questo è un campionato molto particolare e non è sempre facile gestire al meglio le situazioni. Alla fine il weekend del Sachsenring è stato abbastanza complicato ma anche interessante in prospettiva, perché siamo riusciti a capire qualcosa in più, sia sulla moto che sulle gomme. In gara mi sono sentito bene e sono davvero contento del feeling che ho avuto con la mia moto, per cui credo che potremo fare molto bene le prossime gare.”

JORGE LORENZO: “HO GUIDATO CON UN PASSO ACCETTABILE”

Jorge Lorenzo 11° posizione: “Non posso essere soddisfatto del risultato di oggi, né della posizione finale né del distacco dal vincitore, però dopo il warm up, che era andato davvero male, ero molto preoccupato per la gara.

Invece sono riuscito a fare quattro-cinque giri con un buon ritmo all’inizio e, fino a quando non è calata la gomma posteriore sul lato sinistro, ho guidato con un passo accettabile. Verso la fine ho dovuto però abbassare il mio ritmo perché nelle accelerazioni la moto “spinnava” molto e non sono più riuscito a lottare per la nona posizione. Sia ad Assen che qui in Germania c’erano due o tre curve dove perdevo davvero troppo rispetto ai piloti di testa e spero che non avremo più gli stessi problemi nelle prossime piste. Sapevamo che queste due gare sarebbero state piuttosto complicate per noi però, almeno qui al Sachsenring, abbiamo capito alcune cose che ci saranno utili nei prossimi circuiti, più favorevoli per me.”

APRILIA: SEGNALI INCORAGGIANTI CON L’OTTIMO 7° POSTO DI ALEIX

Aleix Espargaro’, 7° posto: “Un buon risultato ma, sinceramente, mi aspettavo anche qualcosa in più. tranne Jonas e Marc, che hanno fatto una gara straordinaria, pensavo di poter essere più vicino alla zona podio. Sfortunatamente all’inizio ho dovuto forzare molto per superare, stressando la gomma anteriore e perdendo qualche decimo. È stato comunque un weekend positivo per noi, stiamo progredendo passo dopo passo. È positivo stare quasi tutta la gara in un gruppo di piloti molto forti, ora penso a rilassarmi durante la pausa e farmi trovare pronto per Brno”.

Romano Albesiano – Aprilia Racing Manager: “Una bella gara di Aleix, se l’è giocata alla pari contro moto e piloti che si stanno disputando il mondiale. Ci manca davvero poco per stare coi primissimi. Siamo stati tra i migliori per tutto un weekend che è stato estremamente positivo, soprattutto sull’asciutto. Se non avesse piovuto il sabato Aleix avrebbe potuto partire anche più avanti e questo lo avrebbe aiutato a non stressare troppo la gomma anteriore nella battaglia dei primi giri ma siamo davvero soddisfatti di come è andata. Ora arriveranno novità tecniche importanti per continuare a crescere e andare oltre questo bel livello che il nostro progetto ha raggiunto”.

COSI’ AL TRAGUARDO

1 Marc Marquez/Honda

2 Jonas Folger/Yamaha Tech3

3 Dani Pedrosa/Honda

4 Maverik Vinales/Yamaha

5 Valentino Rossi/Yamaha

6 Alvaro Bautista/Ducati

7 Aleix Espargaro/Aprilia

8 Andrea Dovizioso/Ducati

9 JohannZarco/Yamaha Tech3

10 Cal Crutchlow/Honda LCR

COSI’ IN CAMPIONATO

 1 Marc Marquez 129

2 Maverik Vinales 124

3 Andrea Dovizioso 123

4 Valentino Rossi 119

5 Dani Pedrosa 103

6 Johann Zarco 84

7 Jonas Folger 71

8 Danilo Petrucci 66

9 Jorge Lorenzo 65

10 Cal Crutchlow 64