MOTO GP TEST: MAVERIK VINALES SORPRENDE…

498 0

Si chiudono i tre giorni di test a Sepang con Vinales davanti a tutti. Alle sue spalle Dovizioso e Marquez. Lorenzo è nella fase di studio della GP17, Rossi 4°…

Fine test, tempo di bilanci, che certo sono un po’ come tutti si aspettavano. Nella “combinata” dei tre giorni Vinales è davanti a tutti, mentre le Suzuki vanno davvero forte con Iannone che chiude al 2° posto e che conferma l’ottimo feeling con la GSX-RR. Bene anche Dovizioso che chiude al 3° posto mentre le Honda sembrano un pelino indietro con lo sviluppo delle moto.

Anche Jorge Lorenzo fatica un po’ ad adattarsi alla GP17, ma in Australia le cose cambieranno, visto che Jorge tornerà in pista con una moto che oggi conosce meglio. Stoner permettendo…

Ma pure Valentino Rossi chiude con un ottimo sesto posto mentre occhio ad Alvaro Bautista, costantemente nelle prime posizioni dei test in Malesia. Anche Aprilia progredisce con la RS-GP e Aleix Espargaro chiude 13°, un buon tempo che sa di incoraggiamento per lo sviluppo della nuova moto. Ma ora la parola ai rider…

YAMAHA: VINALES CHIUDE LA TRE GIORNI IN TESTA

Maverick Viñales, 1° tempo: “Oggi, come ieri, abbiamo lavorato principalmente sul passo di gara. Abbiamo migliorato il ritmo e molto. Sono rimasto piuttosto sorpreso ho potuto raggiungere un 1’59 e sono davvero felice, perché era molto veloce e la moto andava bene. Abbiamo provato molte cose durante questa settimana, quindi penso che potremo avere un pacchetto migliore per i prossimi test in Australia. Porteremo molte cose buone a Phillip Island.

Al momento è difficile dire quale aspetto della moto mi ha sorpreso di più. La stiamo sviluppando, cercando di migliorare il pacchetto… Penso che di sicuro abbiamo la moto migliore in questo momento sia sul giro che sulla distanza di gara. Passo dopo passo stiamo scegliendo le cose migliori”.

Valentino Rossi, 6° tempo: “Sono abbastanza contento, è stato un buon test, perché i miei tempi sul giro erano ed 1’59.589 non è poi così male e siamo tutti molto vicini. In generale, il feeling con la moto è stato positivo ed oggi abbiamo anche trovato qualcosa di interessante per migliorare ulteriormente la moto. Alla fine è stato un test impegnativo, ma abbiamo trovato qualcosa di positivo”.

DUCATI: BILANCIO POSITIVO PER “DOVI”, LORENZO DEVE FARE KM…

Andrea Dovizioso, 3° tempo: “Sono molto soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto in questi test perché, nonostante le condizioni meteo, siamo riusciti a fare tutte le prove e le verifiche che erano in programma e a raccogliere informazioni importanti per il nostro sviluppo.

Ho un buon feeling con la mia moto, meglio dell’anno scorso e sinceramente non me l’aspettavo, ma a casa gli ingegneri hanno fatto davvero un ottimo lavoro. Abbiamo una buona base, ma dobbiamo migliorare ancora certe nostre caratteristiche, però lascio la Malesia molto contento. Fra pochi giorni ci sarà un test importante a Phillip Island, che è un circuito molto diverso da Sepang, e il nostro obiettivo è riuscire ad essere competitivi anche su quella pista.”

Jorge Lorenzo, 9° tempo: “Sono contento perché siamo riusciti a fare buoni progressi e giorno dopo giorno sto imparando a conoscere sempre meglio la mia moto. Oggi sono riuscito a togliere ancora sette decimi dal mio tempo di ieri e a ogni uscita mi sto avvicinando sempre di più al mio potenziale, anche se ancora mi manca qualcosa. L’intera squadra è molto motivata, e stiamo lavorando bene insieme. In questi tre giorni abbiamo ottenuto tantissime informazioni utili per migliorare ulteriormente la Desmosedici e stiamo diventando sempre più competitivi.”

Casey Stoner, 7° tempo:  “Oggi è stata un’altra giornata piuttosto positiva, perché abbiamo provato tante cose prima dell’arrivo della pioggia, ma per fortuna verso la fine della giornata siamo riusciti di nuovo a girare a lungo in pista. Abbiamo provato numerose configurazioni differenti, lavorando su telaio, forcellone, mappature e altro, e quindi è stato un test molto utile e sono sicuro che abbiamo portato a casa molte informazioni importanti per i nostri ingegneri.”

SUZUKI: UN MARE DI PASSI AVANTI, IANNONE SORPRENDE TUTTI…

Andrea Iannone, 2° tempo: “La giornata è stata positiva e la mia sensazione è buona. Oggi abbiamo cercato di concentrarsi sul passo gara e sul trovare un buon bilanciamento della moto e la consistenza in termini di prestazioni… Abbiamo migliorato seduta dopo seduta, il che è positivo. Inoltre, i risultati ottenuti hanno prodotto alcuni miglioramenti, soprattutto.

Ieri abbiamo avvertito alcune vibrazioni in frenata e nelle curve lente ma siamo riusciti a trovare una buona soluzione. Nel complesso sono molto soddisfatto di questi tre giorni, abbiamo lavorato molto bene con la mia squadra e il feeling con la GSX-RR è molto positivo. Naturalmente, abbiamo molte aree che possiamo migliorare, ma ora i nostri ingegneri hanno molti dati su cui lavorare e di sicuro saremo in grado di fare ulteriori passi in avanti.”

Alex Rins, 12° tempo

“I miei sentimenti sono molto positivi, mi sentivo molto fiducioso sulla moto e anche la gomma posteriore è ok. In questi tre giorni abbiamo lavorato molto soprattutto per trovare il feeling con la moto, per adattare il mio stile di guida… Abbiamo anche lavorato sulla geometria della moto ed i risultati sono stati positivi. Ho bisogno di chilometri, ho bisogno di una migliore comprensione della moto per far crescere me stesso. E’ principalmente una questione di esperienza, perché già oggi ho visto che, più vado avanti e più i tempi diventano interessanti per me”.

HONDA: UN BUON PASSO AVANTI PER MARC E DANI…

Marc Marquez, 3° tempo: “Sono molto più felice della mia posizione di oggi, anche se il ritmo è davvero ben più importante. Abbiamo fatto un sacco di giri, al fine di cercare di lavorare il più possibile, completando così  gran parte del nostro programma di lavoro, anche se non è tutto. Abbiamo bisogno di fare ulteriori miglioramenti in alcune aree in cui non sono ancora totalmente a mio agio, ma anche così, sono felice che abbiamo ottenuto miglioramenti nel corso dei tre giorni, che è la cosa più importante.

Oggi abbiamo di nuovo lavorato molto sull’elettronica e anche sulla messa a punto della moto. Nelle ultime ore ho fatto un mini-run di 11 giri, sacrificando il time attack, ma per noi era più importante lavorare sul ritmo. Sono generalmente molto contento di questi tre giorni” 

Dani Pedrosa, 5° tempo: “Siamo stati fortunati con il tempo oggi. Siamo riusciti a completare una giornata intera riuscendo a fare molti giri e lavorare molto. Ovviamente era la fine di tre giorni in condizioni molto calde.

Questo si sente ed oggi sono un po’ stanco essendo questo il primo test dell’anno. In ogni caso, posso dire che è stata una giornata abbastanza positiva perché abbiamo fatto molti passi avanti. Abbiamo faticato ‘all’inizio, ma nel corso del giorno, siamo stati in grado di risolvere diverse cose. Non siamo ancora al 100%, ma siamo stati molto più veloci rispetto al primo giorno, quindi un quadro generale positivo per questo primo test invernale “.

APRILIA: IMPORTANTI PROGRESSI PER ESPARGARO…

Aleix Espargaro’, 13° tempo: “Sono soddisfatto di questi test, mi è piaciuta la moto 2017 che offre dei miglioramenti rispetto a quella provata a Valencia e Jerez. La nuova specifica di motore è uno step importante, anche se da quel punto di vista dobbiamo guadagnare ancora qualcosa rispetto ai più veloci, e il telaio ha mantenuto i suoi punti di forza.

I ragazzi di Aprilia hanno lavorato molto bene e dobbiamo continuare su questa strada nei prossimi test. Nel pomeriggio del terzo giorno sono scivolato durante la simulazione di gara ma fino a quel momento il ritmo era stato buono, molto vicino ai migliori. Ovviamente dobbiamo migliorare sotto molti aspetti, specialmente per quanto riguarda l’erogazione della potenza e la stabilità in accelerazione, ma nel complesso la nostra situazione è positiva”.

Sam Lowes, 23° tempo: “Nei tre giorni abbiamo ridotto il nostro distacco dai primi in maniera significativa, e questo è importante. Stiamo lavorando nella giusta direzione, per me è tutto nuovo quindi imparo qualcosa a ogni giro! Tra le altre cose ho anche effettuato una simulazione di gara, scoprendo quanto sia impegnativo mentalmente e fisicamente guidare una MotoGP qui a Sepang, ma sono contento di come è andata. Per me questi test sono stati fondamentali, non ci siamo concentrati sulla posizione finale perché non è certo questo il nostro obiettivo. Abbiamo ancora sei giorni di test prima della gara in Qatar e credo che se manterremo questi livelli di crescita e concentrazione ci faremo trovare pronti”.

Romano Albesiano – Aprilia Racing: “Dal punto di vista tecnico non potevo chiedere di meglio a questi test, sebbene ci aspetti ancora una grande mole di lavoro prima del Qatar. La RS-GP 2017 ha confermato i progressi rispetto allo scorso anno, sia per quanto riguarda la ciclistica che il motore, e sappiamo quanto sia difficile migliorare in una categoria così impegnativa come la MotoGP. Il lavoro condotto dai due piloti ha seguito ovviamente strade molto differenti, con risultati egualmente positivi. Aleix, con la sua esperienza e la sua velocità, ha iniziato lo sviluppo della nuova moto e ha già messo in mostra un ottimo livello in termini di prestazione, mentre Sam si è concentrato sul miglioramento delle sue sensazioni e dello stile di guida che queste moto richiedono. Anche il team, che vede l’inserimento di alcuni nuovi elementi, ha mostrato subito grande affiatamento in tutti gli automatismi che saranno fondamentali durante la stagione”.

Fausto Gresini, Team Manager: “In questa prima tornata di test con la nuova RS-GP 2017 Aleix ha portato avanti un buon programma, provando diverse novità sul fronte della ciclistica e del motore e compiendo buoni progressi. Sappiamo che c’è ancora del lavoro da fare, ma possiamo ritenerci soddisfatti. È stato senza dubbio importante poter affrontare subito una pista come Sepang, veloce e impegnativa. Espargarò ha dato buone indicazioni e ha apprezzato il lavoro svolto da Aprilia durante l’inverno, ha grande entusiasmo e ciò ci porterà sicuramente a migliorare. Sam dal canto suo è stato in grado di abbassare costantemente i propri tempi, sta iniziando a prendere le misure a questa nuova categoria e ad acquisire gli automatismi necessari. E’ stato un primo test positivo: non siamo lontani dai primi e siamo contenti del lavoro svolto fino a oggi”.

FINE TEST A SEPANG ECCO LE CLASSIFICHE COMBINATE DEI 3 GIORNI

  1. Maverick Viñales, Movistar Yamaha MotoGP – 1: 59,368 – Sessione 3
  2. Andrea Iannone, team Suzuki ECSTAR – 1: 59,452 0,084 – Sessione 2
  3. Marc Marquez, Repsol Honda Team – 1: 59,506 0,138 – Sessione 3
  4. Andrea Dovizioso, Ducati Team – 1: 59,553 0,185 – Sessione 3
  5. Dani Pedrosa, Repsol Honda Team – 1: 59,578 0,210 – Sessione 3
  6. Valentino Rossi, Movistar Yamaha MotoGP – 1: 59,589 0,221 – Sessione 3
  7. Alvaro Bautista, Pull & Bear Aspar Team – 1: 59,628 0,260 – Sessione 3
  8. Casey Stoner, Ducati Test Team – 1: 59,639 0,271 – Sessione 3
  9. Cal Crutchlow, LCR Honda – 1: 59,728 0,360 – Sessione 3
  10. Jorge Lorenzo, Ducati Team – 1: 59,767 + 0.399vSession 3
  11. Johann Zarco Monster Yamaha Tech 3 – 1: 59,772 0,404 – Sessione 3
  12. Alex Rins, team Suzuki ECSTAR – 2: 00.057 0,689 – Sessione 3
  13. Aleix Espargaró, Aprilia Racing Team Gresini – 2: 00.108 0,740 – Sessione 3
  14. Danilo Petrucci, Octo Pramac Racing – 2: 00.310 0,942 – Sessione 3
  15. Jonas Folger, Monster Yamaha Tech 3 – 2: 00.312 0,944 – Sessione 3
  16. Hector Barbera, Reale Esponsorama Racing – 2: 00.352 0,984 – Sessione 2
  17. Jack Miller, team EG 0,0 Marc VDS – 2: 00.439 1,071 – Sessione 3
  18. Karel Abraham, Pull & Bear Aspar Team – 2: 00.445 1,077 – Sessione 3
  19. Scott Redding, Octo Pramac Racing – 2: 00.645 1,277 – Sessione 3
  20. Loris Baz, Reale Esponsorama Racing – 2: 00.873 1,505 – Sessione 3
  21. Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing – 2: 01.338 1,970 – Sessione 1
  22. Bradley SMITH, Red Bull KTM Factory Racing – 2: 01.338 1,970 – Sessione 3
  23. Sam Lowes, Aprilia Racing Team Gresini – 2: 01.341 1,973 – Sessione 3
  24. Michele Pirro, Ducati Test Team – 2: 01.382 2,014 – Sessione 2
  25. Katsuyuki Nakasuga, Yamaha Factory Test Team – 2: 01.658 2,290 – Sessione 3
  26. Takuya Tsuda Suzuki Test Team – 2: 01.812 2,444 – Sessione 1
  27. Kouta NOZANE, Yamaha Factory Test Team – 2: 02.187 2,819 – Sessione 1
  28. Tito RABAT, team EG 0,0 Marc VDS – 2: 02.189 2,821 – Sessione 2