podio Giubettini Pievebovigliana

PROGETTO ENDURO: GIUBETTINI THE BEST!

405 0

Andrea Giubettini è primo nell’Assoluta di Pievebovigliana e mantiene la leadership della classifica. E adesso si punta dritti alla Coppa Italia…

Una gara bellissima. Un ritmo di gara martellante e senza sosta ma, soprattutto, un Andrea Giubettini che cresce sempre più con risultati forti e tangibili che si plasmano verso l’obiettivo del nostro neonato ma coerente PROGETTO ENDURO 2016, che ora vede Giubettini primo della classifica Assoluta Coppa Italia oltre che in quella della Junior.

podio Giubettini Pievebovigliana
podio Giubettini Pievebovigliana

Gara in ascesa per Giubettini, leader assoluta di questa prova…

Questo quinto appuntamento del Campionato Italiano Coppa Italia con l’Enduro di Pievebovigliana, ci rende felici e sereni che quella che stiamo percorrendo è la strada giusta. Lo dicono i fatti ma soprattutto questi primi risultati di questa prima fetta stagionale.

Andrea ha corso una gara eccellente, sempre motivato, dimostrando che il “lavoro” che tutti noi stiamo svolgendo, funziona ed è utile alla crescita agonistica di questo giovanissimo pilota. E, d’altra parte, i risultati della quinta prova parlano chiari: leader assoluto nella ET3, leader generale delle giornata, sempre nei primi 5 della prova ed altri 20 punti conquistati in un cammino sempre più spedito e redditizio, ecco quali sono i motivi per cui essere soddisfatti in questo “tracciato” 2016… Ma non ci montiamo la testa, visto che il Campionato è ancora molto lungo.

Giubettiini leader Coppa Italia
Giubettiini leader Coppa Italia

D’ora in poi, l’obiettivo è la protezione del campionato…

PROGETTO ENDURO 2016, seppur alla sua prima stagione, mostra un lavoro di squadra, coerente e forte su ogni piano agonistico. Certo, come ammette lo stesso Giubettini, c’è ancora molto da fare e parecchio su cui lavorare, specie se parliamo della concentrazione di Andrea sulle primissime battute di gara.

Andrea cade ancora un po’ troppo, come ci spiega, ma più per foga e voglia di fare/arrivare che per errore mentale o mancanza di allenamento fisico. “Sono ancora teso quando devo passare un pilota e questo non mi aiuta nella concentrazione”, – spiega Andrea – ed è questo l’area, la zona operativa su cui dovremmo lavorare di più d’ora in poi.

PROGETTO ENDURO 2016, performancemag
PROGETTO ENDURO 2016, performancemag

Ora si apre lo scenario della metà stagionale e non sarà facile. Perchè adesso Andrea sa bene che dovrà fare attenzione a proteggere la Coppa Italia dov’è leader di campionato, visto che gli altri rider certo non staranno a guardare… E’ un obiettivo importante, specie per “atterrare” lentamente nella prossima stagione, dove si inizia tutto da capo ed in mezzo a piloti di altro calibro ed esperienza.

LA GARA DI ANDREA IN NUMERI…

Campionato Italiano Coppa Italia/Pievebovigliana MC – Risultati domenica 8 maggio: 1° classificato classifica Assoluta – 1° posto classifica classe Junior – Posizione Campionato: 1° posto con 81 punti

Classifica provvisoria Campionato Italiano Coppa Italia

1° Andrea Giubettini/Progetto Enduro 2016, 2° Davide Beggio, 3° Riccardo Dal Fior, 4° Nicholas Sana, 5° Pietro Enrico Collovigh, 6° Matteo Curà, 7° Mattia Stefano Rovida, 8° Fabio Scrocca, 9° Jonathan De Stefano, 10° Simone Brescianini

progetto enduro giubettini 2016
progetto enduro giubettini 2016

L’INTERVISTA A GIUBETTINI: “Sono felice, ma ora punto a vincere la Coppa Italia

Andrea due parole sull’ispezione a piedi della linea di questa quinta prova…

“A livello generale, le difficoltà maggiori l’ho scoperte nella zona dedicata all’estremo. Su un tracciato così, pieno di tronchi, sassi, aree con doppi e tripli salti non mi ero mai allenato e non avevo l’occhio per valutare l’insieme anche se, alla fine, ce la siamo cavate bene… Anche il fettucciato era molto guidato e bello con una parte snodata su un prato ed un’estrema con roccia naturale e curvette mentre la linea l’avevo già fatta qualche anno fa nella Under 23 ed è rimasta molto particolare da guidare”.

Primo dell’Assoluta, primo della Jr, con quale spirito sei arrivato a questa gara?

“Sono arrivato qui per difendere la mia posizione leader del campionato questo era ovvio con l’idea di conquistare anche l’Assoluta, cosa poi riuscita anche se sono caduto un po’ troppo a causa di una bella di nervosismo dovuta ad alcune zone del tracciato come ho già detto prima… Ho provato a stare davanti e ce l’ho fatto con l’Assoluta e la vittoria di categoria, quindi obiettivo raggiunto, cosa che mi rende particolarmente felice”.

PROGETTO ENDURO 2016 giubettini
PROGETTO ENDURO 2016 giubettini

E allora parliamo della tua gara onbord…

“All’inizio sono partito e sulla linea ho ripreso un pilota che però mi ha rallentato proprio in un punto molto difficile da guidare, dove c’era una salita con molti tornanti e sassi. Ho perso un po’ di ritmo che poi via via ho per fortuna recuperato terreno chiudendo terzo in questa speciale. Dopo la speciale il fettucciato e l’estrema, dove mi sono imposto fino alla fine della gara chiudendo primo. La gara non era partita proprio benissimo, sul primo tirato sono caduto ben due volte e, in una di queste, ho danneggiato pesantemente lo scarico ed il radiatore oltre al fatto che si è distaccato un pezzo del cilindro, cosa mai successa in tanti anni di gare! Ed infatti il primo giro l’ho chiuso con la mia Husqvarna che non andava ma con Giorgio D’Ippolito siamo poi riusciti a sistemare la cosa terminando la gara alla meno peggio… “

E poi ancora?

“Beh, fino al penultimo ultimo giro ero in testa e non avevo problemi, stavo solo mantenendo il distacco. Invece, proprio nel corso dell’ultimo giro è uscito Dal Fior dalla linea che aveva fatto fortissimo al punto che mi aveva dato 5 secondi, recuperava terreno sull’Assoluta. Ho pensato che non dovevo mollare assolutamente e sono entrato sul fettucciato prima che iniziasse a piovere, nella speranza di guidare sull’asciutto. E così è stato. Poi sull’estrema stessa cosa, ma sono andato più piano e sono caduto ancora anche se poi sono riuscito a vincerla con 11″ di vantaggio…”

PROGETTO ENDURO '16 Giubettini in gara
PROGETTO ENDURO ’16 Giubettini in gara

Cosa manca ancora Andrea per sentirti sicuro al 100%?

“Cadere meno, cercare più regolarità nei giri, sono ancora teso quando devo passare un pilota e questo non mi aiuta nella concentrazione. Ma sono sicuro che tutto migliorerà, dopotutto da inizio stagione stiamo crescendo in modo esponenziale ed altri risultati arriveranno, ne sono certo…Sono contento di questa gara e questa vittoria, mi aspetto di vincere la Coppa Italia anche se so che il 2017 sarà un anno molto duro perchè correrò tra i piloti del Mondiale e quindi per me sarà allenamento triplo!”

IL COMMENTO DEL TECNICO, GIORGIO D’IPPOLITO

Giorgio, breve commento sulla gara…

“E’ stata una gara molto impegnativa per tutti, 4 giri e molte prove speciali ravvicinate e quindi con poco tempo per riprendere fiato… Poi, l’aggiunta del controllo tirato, ha tenuto tutti con il fiato sospeso, anche se tutti i ragazzi arrivavano sempre con almeno un minuto di anticipo”

Giorgio D'ippolito
Giorgio D’ippolito

Dove ha fatto la differenza Andrea?

“La prova speciale in linea si è rivelata quella a lui più congegnale, anche se, per i suoi gusti, era troppo veloce e poco tecnica, mentre sulle altre prove perdeva qualcosina, anche se i distacchi erano minimi, sia nel cross test che nella zona estrema, cosa che non ci ha mai impensierito… L’ultimo giro è stato davvero da cardiopalma, a causa del temporale iniziato proprio nel momento in cui Andrea stava entrando nel cross test, reso subito viscido dall’acqua. Ed infatti è scivolato, perdendo un po’ di secondi ma è riuscito comunque a contenere il distacco dagli avversari, anche per il fondo quasi ed ormai impraticabile”

Cosa pensi di questa gara, della gara di Andrea?

“La gara di Andrea è stata perfetta! Ha sempre ben controllato gli altri piloti tenendoli sempre a distanza. Non è stata una gara facile però, visto che al primo tirato, Andrea ha preso in pieno un grosso masso che ha distrutto scarico e collettore ma, per fortuna, al primo CO con assistenza, sono riuscito a tamponare la cosa e così Giubettini ha potuto chiudere la gara senza particolari problemi. Dopo questo appuntamento ed il risultato ottenuto, stiamo vedendo un cambiamento radicale, merito anche del lavoro in palestra con Faraglia, dell’allenamento in moto e di una quasi tranquillità mentale che Andrea inizia ad avere… Lo vedo più sicuro delle sue possibilità ed i risultati li stiamo vedendo tutti”

CAMPIONATO ITALIANO ENDURO

Prossima gara Campionato Italiano Coppa Italia: 29 maggio/Firenzuola FI

Info: www.italianoenduro.com