TEST: NUOVA FIESTA, SEMPRE UNICA

1019 0

Nuova Fiesta, un’auto completa che accoglie e diverte. Tecnologia per tutti, EcoBoost da 100 a 140 Cv e due TDCi, magica la formula Idea Ford, l’idea di acquisto si evolve…

Fiesta è una di noi, una di famiglia. E lo è da oltre 41 anni e con oltre 1.100 vetture vendute solo in Italia. Una vettura a cui siamo tutti ed in qualche modo legati, perché sa di “esperienza di vita”, di cene con gli amici a patente appena presa oppure della prima, vera, “esperienza di libertà individuale”. Ford Fiesta quindi, è passata per il tempo, per il cambiamento sociale oltre che per quel concetto di indipendenza chiamato libertà.

Si sono evolute certamente le forme, il design, la tecnologia ma, soprattutto, il fattore sicurezza, sempre caro a Ford che, quale “mission” primaria, si batte perché tutti possano beneficiare di quella tecnica che fa la differenza quando parliamo appunto di protezione massima.

Tutta nuova, tutta diversa, tutta new Fiesta!

Quindi, dopo 41 anni e varie evoluzioni del concetto, ecco la Nuova Fiesta, una vettura completa del segmento B, forse più “vera” in termini di offrire ai suoi occupanti un’esperienza di comfort e prestazioni mai raggiunte prima. Si propone non solo nuova quindi ma completa e pronta a battere altri record…

Nuova Fiesta si presenta in 4 “soluzioni” che, per ora almeno, sono 3 visto che la declinazione Active arriverà a stagione 2018 iniziata; le formule Ford legate alla news Fiesta sono quindi la Plus, la sportiva ST-Line, l’elegante e raffinata Vignale e la intrigante Titanium, tutte con caratteristiche ben definite che saranno in grado di soddisfare una fascia molto ampia di utenza che scoprirà, in questa nuova generazione, una vettura molto innovativa, pratica, comoda ma, soprattutto, versatile e “fresca” nel suo carattere.

ECCO LE NUOVE FIESTA…IN VIDEO

Per i prezzi si parte dai 16.250,00 euro per la versione Titanium con motore da 85 Cv e cambio 5 marce fino ai 19.750,00 euro della versione con motore EcoBoost 1.0 da 125 Cv, mentre se passiamo alle ST-Line, ci vogliono 21.000, 00 euro per la versione EcoBoost da 140 Cv e cambio a 6 marce. Ed infine, per la bellissima Vignale, nella versione EcoBoost da 140 Cv ci vorranno ben 23.250,00 euro che diventano 23.00,00 per la versione TDCi diesel da 120 Cv con cambio a 6 marce.

Prima di tutto i plus di nuova Fiesta…

Quello che più mi ha colpito e fatto riflettere è senza dubbio legato a Idea Ford, ovvero la “formula” di noleggio pensata per le reali esigenze di un’utenza che cambia approccio verso il pensiero legato all’acquisto stesso della vettura. Basta pensare che ad esempio, per Fiesta Plus 3 porte con motorizzazione TDCi da 85 Cv, si possono spendere 125,00 euro al mese (anticipo di 1650,00 euro) con un anticipo realmente alla portata di tutti. Se invece vi piace la ST-Line – stessa motorizzazione – occorreranno solo 22 euro in più mentre per la Vignale la cifra sale a 171,00 euro. Queste, a mio avviso, sono forse le news più interessanti, perché è davvero un “incontro” tra esigenze del cliente ed offerta Ford.

Scopriamole da vicino

Iniziamo dalla top Vignale, un prodotto di classe superiore, caratterizzata dalla griglia anteriore a forma esagonale e pelle degli interni “pieno fiore” oltre che o cerchi da 18”; a seguire la ST-Line, la sportiva del lotto Ford, caratterizzata dall’assetto più basso, dai sedili avvolgenti oltre che da motorizzazioni brillanti ma senza esagerare; ed infine la Titanium, ovvero stile e tecnologia full che piace ad oltre il 59% dei clienti come accertato nelle vendite 2016.

Obiettivi 2018

Ma non è finita qui, perché il prossimo anno arriveranno altre due versioni di Fiesta: la ST-Line, con potente motore EcoBoost da oltre 200 Cv e Mode di guida Normal, Sport e Track e la Active (foto sotto), il Crossover secondo Ford che si distinguerà per la maggiore altezza da terra ed il massimo dinamismo di guida.

Tecnologia alla portata di tutti…

Nuova Fiesta è ricchissima se vogliamo parlare di tecnologia e sicurezza: una piattaforma che si evolve grazie alla presenza di due telecamere, 3 radar e 12 sensori ad ultrasuoni, capaci di “osservare” l’ambiente circostante a 360° e fino a 130 metri per ciò che precede la vettura.

I nomi in codice della tecnologia sono: Pre-Collision Assist con Pedestrain Detection, l’Active Park Assist, il Traffic Sign Recognition, l’Auto High Beam ed altre 15 tecnologie tra cui Adaptive Cruise Control, l’Adjustable Speed Limiter, il Blind Spot Information System, il Distance Indiction, il Drive Alert, il Lane Keepung Alert/Keeping Aid ed il Forward Collision Warning. Ma c’è pure il SYNC 3, migliorato nella sua risposta ed efficacia e dotato di dispaly da 6,5 e 4,2” e, di serie, di Bluetooth e la doppia porta USB. Opzionale c’è pure un’orchestra in vettura, offerta da B&O Play, un’esperienza audio unica grazie ai 10 diffusori più subwoofer per un totale di bem 675 Watt!

Girovagando qua e là su nuova Fiesta…

Tra le novità tecniche della Fiesta, scopriamo il tetto panoramico con doppio cristallo, rinforzato grazie alla saldatura laser, sensori di parcheggio inglobati a filo, la continuità tra tetto e portellone ridotta di ben il 30%, 60.000 cicli per il test sedili e materiali, una struttura della scocca irrigidita, un miglioramento del 7% a livello acustico percepito a 100 km/h, cambi ora più fluidi nell’inserimento marcia, 7 cm di lunghezza in più e 1,3 cm di larghezza rispetto a “old” Fiesta. Delle 4 versioni ho provato la ST-Line Ecoboost da 140 Cv e la Vignale Ecoboost da 125 Cv.

Ecco in cosa di differenziano gli allestimenti

PLUS: Climatizzatore Manuale, My Key, automatici, Fari follow me home (spegnimento ritardato), Retrovisori elettrici e riscaldabili, Lane Keeping system, Limitatore di velocità, 6 airbag, Hill Start Assist, ESC (controllo stabilità) + TCS (controllo della trazione), Cerchi in acciaio 16’.

Oltre ed in aggiunta alla versione PLUS: TITANIUM: Cerchi in lega da 16’’, Griglia cromata anteriore, Luci diurne LED anteriori e posteriori, Volante in pelle a tre razze, Leva del freno a mano e pomello del cambio in pelle, Radio MP3 con Touchscreen 6,5’’ a colori (6 diffusori), SYNC3 (comandi al volante), Fari fendinebbia.

ST-LINE: Cerchi in lega da 16’’ Black, Griglia anteriore ST-Line, Sedili anteriori con design sportivo, Pedaliera sportiva in acciaio, Soglie battitacco ST-Line,Pomello del cambio ST-Line,  Spoiler posteriore, Terminale scarico cromato, Sospensioni sportive, Volante in pelle ST-Line, Radio MP3 con Touchscreen 6,5’’ a colori (6 diffusori), SYNC 3 (comandi al volante), Fari fendinebbia, Keyless Start, Inoltre ci sono: assetto più basso di 10 mm, telaio rinforzato, barra antirollio più leggera, peso ridotto di 15 kg rispetto alla Titanium, Cx più basso.

VIGNALE: Cerchi in lega da 17’’,  Sedili in pelle parziale Design Vignale, Plancia rivestita design Vignale, Battitacco anteriori Vignale, Fendinebbia anteriori con cornice cromata, Paraurti e griglia design Vignale, Retrovisori elettrici, riscaldabili e ripiegabili elettricamente, Radio MP3 con Touchscreen da 8’’ a colori (7 diffusori), SYNC 3 (comandi al volante), Keyless Entry & Start,  Sensori di parcheggio posteriori, Traffic Sign Recognition, Driver Alert, Abbaglianti automatici, Lane Keeping system, Limitatore di velocità, 6 airbag, Hill Start Assist, ESC (controllo stabilità) + TCS (controllo della trazione).

Tanti motori, diverse emozioni…

Offerta semplificata per new Fiesta con tre motori EcoBoost 1.0 da 100 (disponibile anche con cambio automatico con paddle sul volante), 125 e 140 Cv con cambi a sei marce e 4,3 l/100 km. Questo pluripremiato 3 cilindri, vanta fasatura variabile, iniezione diretta ed albero motore alleggerito per la massima risposta. Ma, nell’offerta Ford, ci sono anche i motori “aspirati” da 70 e 85 Cv con cambi manuali a 5 rapporti, anche se questi due motori rappresentano un’alternativa per i neopatentati. Ma ci sono pure i diesel TDCi 1.5 Euro6 da 85 e 120 Cv, entrambi dotati di turbina a geometria variabile.

Come va la ST-Line in breve

Assetto ribassato, estetica grintosa, interni avvolgenti (foto sotto) e sportivissimi: ecco la sintesi della nuova Fiesta ST-Line. Su strada si apprezzano le doti di “muscolosità” del propulsore EcoBoost da 140 Cv, davvero ricco di tanta coppia già a partire da 2000 giri; si usa pochissimo il cambio e questo per via di una “schiena” motore ad elevata presenza e che consente di mantenere quindi la stessa marcia anche a bassa andatura. Lo sterzo è abbastanza diretto, preciso mentre l’assetto ribassato di 10 mm aiuta non poco nei curvoni o nelle “esse” quanto sul guidato ed il risultato è una guida dinamica e divertente nella massima sicurezza. La ST-Line piace per la sua natura sempre sportiva, complice sospensioni rigide che però sono in grado di assorbire bene anche le asperità cittadine ed extraurbane.

Dentro si sta comodi e le sedute sono molto accoglienti e “contenitive”: ottima l’abitabilità generale e l’atmosfera a bordo vettura, mentre c’è un sacco di visibilità su ogni angolo e questo aiuta non poco nelle manovre cittadine. Buono il comportamento dell’impianto frenante, modulabile e potente quanto basta mentre le sospensioni convincono per efficacia di assorbimento.

Come va la Vignale in breve

Il comfort massimo è di casa a bordo della Vignale: grande pregio dei materiali interni, ottime finiture, massimo comfort, quasi inaspettato per una vettura del segmento B. Sedute comodissime ed una plancia molto funzionale, la rendono esclusiva per ogni occasione… L’EcoBoost 1.0, anche in questo caso, piace per incisività dall’alto dei suoi meno cavalli rispetto a quella montato sulla ST-Line del test; morbido alla minima sollecitazione dell’acceleratore, vanta coppia tonica ad ogni regime e questo incide positivamente sui consumi, che rimangono eccellenti.

Più “morbida” della sorella “cattiva” ST-Line, questa Vignale nasce per un’esperienza di viaggio completa e nel massimo comfort, complice quell’abitabilità di lusso che la distingue dalle altre Fiesta del lotto. L’insonorizzazione interna è ottima e la percezione del mondo esterno è quasi del tutto “ovattata”, segno che Ford ha voluto offrire a chi guida una vettura piacevole da guidare ed al passo con i tempi. Le sospensioni morbide aiutano nell’obiettivo comfort e l’assorbimento delle asperità è sempre delicato. Mi è piaciuto molto anche il lavoro fatto sui componenti interni: nessun rumore di fondo, nessuna giuntura che infastidisce, ma sempre una grande fluidità di guida. Vignale nasce per chi, in una piccola vettura segmento B, ricerca qualità, comfort di marcia ed eleganza.

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”