VISION X, IL SUV TRIDIMENSIONALE SKODA

545 0

Škoda VISION X sarà il concept dell’Urban Crossover in anteprima mondiale al prossimo Salone di Ginevra. Linee tese ed interni unici…

Škoda punta tutto sull’espansione della propria gamma: perché questo è uno dei pilastri nella Strategia 2025 Škoda. Il nuovo ibrido amplia ulteriormente il linguaggio stilistico SUV del Brand grazie ad esterni caratterizzati da proporzioni generose e superfici tridimensionali. L’Urban Crossover di serie sarà il terzo modello Škoda ad inserirsi in un nuovo segmento.

E proprio al Salone di Ginevra Škoda presenterà un’anticipazione sul prossimo sviluppo della propria gamma attraverso il concept Urban Crossover VISION X, che porterà le apprezzate caratteristiche dei recenti SUV Škoda verso un nuovo segmento di mercato.

VISION X è l’interpretazione di un Urban Crossover la cui versione di serie diventerà il terzo modello nella new family SUV, già composta da Kodiaq e da Karoq. Con questo progetto il costruttore Boemo vuole espandere ulteriormente la propria gamma verso nuovi Clienti, coerentemente con la Strategia 2025 che vede proprio nel segmento SUV il maggior potenziale di crescita per il Brand. Entro il 2025, il brand avrà introdotto sul mercato modelli plug-in hybrid e a trazione puramente elettrica. Per quella data, circa un quarto delle consegne a livello mondiale sarà rappresentato da modelli con motorizzazione elettrica o elettrificata.

VISION X si propone come compagno ideale per chi vive la città in modo dinamico: caratterizzato da linee precise e superfici tese, si scopre il design esterno, mentre la particolare verniciatura FlexGreen dona dinamicità all’insieme, grazie anche al tetto in colore di contrasto Grigio Antracite. Il trattamento dei paraurti, le minigonne, il tetto apribile panoramico e i cerchi da 20” contribuiscono a creare un’immagine di forza.

Gli interni di VISION X propongono un linguaggio stilistico del tutto nuovo, dove la plancia ampia e disegnata ergonomicamente ed è dominata dal grande display a colori, montato in posizione libera. Lo schermo funge da accesso, immediato e intuitivo, verso tutti i sistemi e connettività presenti a bordo. La possibilità di illuminare elementi in vero cristallo, tipici della tradizione boema, concorre a creare un’atmosfera suggestiva all’interno dell’abitacolo.

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”