WRX 2019: OLSBERG MSE VERSO L’ELETTRICO

1048 0

Gli ex Campioni del Mondo Olsberg MSE non gareggeranno nel 2019 FIA World Rallycross Championship, concentrando invece i loro sforzi sull’elettrico che arriverà nel 2021…

Si passerà all’elettrico anche nel Rallycross ma, alla luce del passaggio alla potenza elettrica programmato da World RX nel 2021 e all’attuale elevato costo per lo sviluppo tecnico della serie, l’OMSE ha scelto di prendersi un anno sabbatico, poiché sta già lavorando duramente per attirare sostegno e conoscenza tecnica per l’avvento dell’era elettrica, come accaduto già per la Formula E.

Il team offrirà ancora auto per i programmi dei clienti e gli sponsor dei team interessati nel FIA European Rallycross Championship, nell’Americas Rallycross Championship, RallyX Nordic, RX2 e ARX2 nel 2019, mentre contemporaneamente lavorerà per perfezionare ulteriormente la stabilità delle normative Supercar per la formula del motore a combustione interna, con un risparmio sui costi per i clienti. L’obiettivo principale è quindi quello di andare avanti.

Andreas Eriksson, CEO di Olsbergs MSE, ha dichiarato: “La decisione odierna è ovviamente triste, ma dobbiamo fare questo per il futuro a più lungo termine dell’azienda, poiché il costo per operare a livello competitivo oggi su World RX è troppo alto per noi. Essendo un vero produttore di auto da rallycross e un operatore di auto rallycross in tutto il mondo, incoraggiamo tutti coloro che sono coinvolti in questo sport a guardare le aree di stabilità con riduzione dei costi dell’attuale regolamento Supercar, nonché l’accessibilità e ritorno sull’investimento per la gestione di quelle macchine per i prossimi dieci anni. La nostra convinzione è che con cambiamenti sensibili ai regolamenti tecnici, la maggior parte delle attuali Supercars hanno un lungo futuro nello sport e questa disciplina può continuare a crescere in modo sano, così come ha fatto per anni nostra azienda. Attendiamo con impazienza anche l’arrivo del rallycross elettrico nel 2021 e, come tale, investiremo il prossimo anno nella messa in sicurezza di un partner/produttore pronto per questa novità. Pensiamo che l’elettrico sia importante per il futuro dello sport – e per tutti i giovani piloti là fuori che sognano di essere i migliori al mondo… Il mio compito è preparare la nostra azienda, i nostri partner per il nuovo interesse sull’elettrico e, allo stesso tempo, comprendere l’importanza di ciò che abbiamo costruito negli ultimi dieci anni nella giovane storia di Olsberg MSE. Ci sono un sacco di persone e fan là fuori che sollevano voci sia a favore che contro il rallycross elettrico. Personalmente ritengo che la combustione e l’elettricità possano funzionare insieme per molti anni a venire – diciamocelo, tutti noi amiamo diversi tipi di musica in diversi concerti!”

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”