YAMAHA NIKEN, IL NUOVO ORA

560 0

Niken by Yamaha che si basa sulla tecnologia Leaning Muli-Wheeler e sarà equipaggiato con il tre cilindri Yamaha. Vantaggi? Sicurezza e divertimento…

La fantasia non ha limiti. La corsa alla novità, le provocazioni giunte dal tavolo da disegno alla strada ne sono la prova e tutti i costruttori ci sono dentro fino al collo se parliamo di vivacizzare un mercato “affaticato”, stanco e certamente in crisi di identità oltre che di “potere d’acquisto”.

EICMA si avvicina ed ecco che Yamaha, basandosi sulla tecnologia LMW già vista sullo scooter Tricity, sforna questo “UFO” denominato MTX 850 Niken, una moto più che altro, ma soprattutto un punto di vista tecnologico se vogliamo discutere di idea…

IL VIDEO UFFICIALE YAMAHA

Per capirlo sgomberate la mente dal resto…

So che a molti viene la pelle d’oca solo a guardarlo ma, l’analisi, dobbiamo farla su parametri nuovi, aprendo la nostra chiusura mentale che vede e concepisce solo due ruote punto e basta. Già immagino le valanghe di commenti di questa nuova provocazione che vuol essere un qualcosa di concreto invece e che vedremo sulle nostre strade già dal prossimo anno.

Niken è realizzato con tecnologia Leaning Multi-Wheeler (LMW) ed è spinto dal motore tricilindrico frontemarcia raffreddato a liquido probabilmente da 850 cc; questo nuovo modello si basa su un concetto già sperimentato e credo sarà forte di tutta una serie di plus di guida tra cui la migliore trazione e l’elevata stabilità in curva.

Moto dal cannotto in poi, piattaforma di mobilità evoluta per il resto

Se l’analizziamo da vicino, è in realtà una “comune” moto dal cannotto in giù con la tecnologia LMW applicata nella zona anteriore che però credo prevederà ruote di dimensioni diverse se parliamo della misura dei cerchi anteriori. Già immagino le derapate in uscita curva o le staccate, l’elevato angolo di piega che si potrà raggiungere con il risultato di una guida reattiva su qualsiasi fondo così come ogni tratto stradale credo potrà essere “aggredito” con maggiore confidenza.

Un plus a favore sarà certamente la sicurezza di guida, vista soprattutto la condizione pessima delle nostre strade urbane ed extraurbane; dopotutto, ho già sperimentato questi vantaggi sul piccolo Tricity e ritengo che Niken alzerà ulteriormente l’asticella della sicurezza stessa.

Ciclisticamente c’è una forcella rovesciata a doppio stelo esterna per le ruote anteriori che richiamerà a prestazioni sportive, il tutto con una qualità elevata. Questo “oggetto” fa parte quindi di un nuovo concetto di guida che certamente si svilupperà su più piattaforme nei prossimi anni. Non ci rimane che attendere EICMA per poterlo toccare e raccontarvi qualcosa di più…

FOCUS TECNICO: Lunghezza x larghezza x altezza = 2.150 mm x 885 mm x 1.250 mm Motore tricilindrico frontemarcia DOHC raffreddato a liquido, 4 tempi, 4 valvole.

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”