YCF PRESENTA LE DUE FLAT TRACK…

4450 0

E’ l’ultima “follia” firmata YCF, di quelle che intrigano e che è meglio vedere all’opera piuttosto che raccontare… E allora, gustatevi il video!

Il Flat Track è una disciplina spettacolare su questo non esiste dubbio, ma, vedere delle moto così piccole derapare, beh, fa davvero uno strano effetto. E chissà cosa ne penseranno gli specialisti del Flat Track!

YCF, sempre un passo avanti, propone queste due moto per “entrare in contatto” con il Flat Track: la 147 e la più cattiva 187, quest’ultima equipaggiata con il noto e potente motore Daytona. Due cilindrate, due modi di guidare quindi ma sempre stesso divertimento. Altra sorpresa il costo finale delle due moto, proposte a 2299€ e 3299€.

Per entrambe, se parliamo di caratteristiche tecniche, troviamo il kill switch a strappo, un manubrio espressamente concepito per il Flat Track, la forcella specifica Flat con protezione, le ruote da 2,15 e 3,00” da 14” su cui sono montate coperture specifiche da 130/70×14”, i due motori da 150 e 190 cc (il Daytona monta carburatore Keihin), lo speciale scarico ribassato con silenziatore Factory, le pedane in acciaio ed il pedale freno in alluminio, il disco freno anteriore da 200 mm ed il mono posteriore da 1000 libbre ed il kit plastiche Flat.

IL VIDEO PROMO DELLA DUE FLAT TRACK BY YCF

INFO: www.ycf-riding.it

 

 

 

 

 

 

 

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”