Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    BENELLI SBARCA IN BRASILE CON NUOVI STIMOLI

    Date:

    Condividi:

    Confermando la sua anima cosmopolita e il suo profondo impegno in Italia e nel mondo, Benelli Q.J. è lieta di annunciare l’apertura del nuovo stabilimento della Bramont…

    Bramont Motorcycle Factory sarà infatti l’azienda dove saranno assemblati tutti i modelli moto di Benelli e Keeway per il paese Sudamericano. Il nuovo spazio produttivo di oltre 12mila metri quadrati, che si aggiunge ai quasi 100mila metri quadrati dello stabilimento Bramont già esistente, è stato inaugurato nei giorni scorsi alla presenza di autorità e stampa, riscuotendo da subito grande interesse ed entusiasmo tra i presenti.

    Alla cerimonia hanno presenziato Ricardo Lessman, presidente e amministratore delegato di Minvest (gruppo di cui fa parte Bramont); l’ambasciatore cileno in Brasile, Fernando Schmit; il Soprintendente di Suframa, Thomaz Nogueira; l’amministratore delegato di Keeway, George Wang; il project leader di Benelli, Flavio Zanzini; l’amministratore delegato di Bramont, Ivan Contreras; il direttore della produzione dell’azienda, Marcio Lassance e il direttore commerciale, Jean Anwandter.

    Nel nuovo stabilimento Bramont, che diventerà uno dei punti di riferimento per Benelli in Sud America, saranno assemblati i classici della produzione della Casa di Pesaro, dalle TNT 899 e 1130 alle Tre-k 1130 e Trek-Amazonas, ma anche le ultime arrivate della casa del Leone, come la BN600.
    Secondo Bramont, si prospetta un futuro roseo e ad alto livello: grazie alla nascita del nuovo stabilimento, l’azienda mira ad implementare la sua forza lavoro nei prossimi mesi ed a vendere quest’anno almeno 2mila veicoli Benelli.

    E proprio in quest’ottica, è stato inaugurato il primo “Benelli Store” in Brasile, a San Paolo. Oltre ad un grande spazio espositivo, l’edificio di tre piani ospita anche tre service station, una meeting room e una lounge area per propri clienti.

    Andrea Di Marcantonio
    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi talenti con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo della Velocità. Siamo l'unica testata italiana a costruire progetti per i giovani a cui offriamo un team collaudato e tutta la mia esperienza sul campo. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”

    Articoli correlati

    Lem Motor RR160, la pitbike di livello

    Ecco la pitbike RR160 LEM Motor, intrigante pitbike equipaggiata con motore YX da 160 cc  forte di una...

    Kawasaki Z650 RS fascino senza tempo

    Facile e intuitiva fin da subito, Kawasaki Z650 RS ti conquista dal primo metro grazie al suo fascino...

    Hyundai KONA Electric, il grande comfort

    Il viaggio verso l’elettrificazione corre veloce. Hyundai non si è mai tirata indietro quando c’è da scommettere sulle...

    Nuova doppietta per PROGETTO MX HMR

    Pole e doppietta al Tridente, Ele e PROGETTO MX HMR continuano a “spingere” sulla voglia e passione di...