Kiara Fontanesi è bronzo agli X- Games di Los Angeles: la giovane Campionessa del Mondo, al suo primo anno di partecipazione, ha subito mostrato il suo talento anche nel Supercross…

Dopo ottime prove, Kiara, è stata davvero grande. In finale, su di una pista che non lasciava un momento di respiro, è partita al massimo. Prima alla prima curva, è stato hole shot, e poi ha subito cercato la fuga. Dopo pochi passaggi, la pilota della Yamaha ha perso la testa a favore della Rutledge e poi in un secondo tempo è stata passata anche dalla Golden.  La Fontanesi si è così messa in scia alla Golden e sul finale di gara non ha perso nulla e per poco non è riuscita ad acciuffare l’argento.

La Rutledge, solitaria al comando, è infatti caduta nel celebrare in anticipo, alla discesa di un salto, la vittoria. La pilota della Kawasaki ha così lasciato l’oro alla Golden e Kiara è finita terza sul podio, anche se la Rutledge da come ha tagliato pista e traguardo dopo la scivolata, poteva essere passibile di squalifica. Un ottimo risultato comunque per la parmigiana se si considera che la pilota italiana non aveva esperienza di Supercross ed è stata protagonista per tutta la giornata ad armi pari con le due più esperte avversarie. Kiara torna dunque con un bronzo pesante dagli Stati Uniti nell’evento più mediatico della stagione e ora riprenderà a preparare la gara dell’Inghilterra, la quarta della stagione del mondiale cross.

Ho preso il bronzo alla mia prima apparizione agli X Games –  ha dichiarato Kiara Fontanesi –  , una manifestazione bellissima, particolare e piena di atleti e pubblico. Dovrei essere contenta di essere salita sul podio, ma sinceramente non lo sono. In gara mi è mancata la mia velocità e reattività e dunque non avevo il mio solito ritmo. Non ero in giornata, si vede che ogni giorno si può cambiare. Comunque ora torno in Europa per preparare le ultime gare del mondiale, che rappresenta l’obiettivo primario della stagione.”

Articolo precedenteCRUTCLOW ALLA DUCATI NEL 2014
Articolo successivoMX: CAIROLI RIMANE CAPOCLASSIFICA
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”