Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    KOVE, sogno Dakar tutto da scrivere

    Date:

    Condividi:

    Per KOVE è la prima partecipazione alla Dakar, idea dal significato straordinario. Oggi si trova a metà classifica, sogno senza precedenti per l’Azienda cinese

    Per la squadra KOVE è la prima partecipazione alla Dakar 2023, idea che ha un significato straordinario: questa è la prima volta che team e moto arrivano direttamente dalla Cina con entusiasmo e voglia di fare. Ed oggi KOVE si trova a metà della classifica generale, un piccolo grande sogno tutto made in Cina.

    performancemag.it-kove dakar 2023

    Gara massacrante per mezzi, team e piloti

    Come tutti sappiamo, la Dakar è la gara più dura e massacrante per mezzi e piloti. La versione 2023 ha visto ben 820 partecipanti e 453 veicoli al via. Un eccellente banco prova per uomini e mezzi.

    Se paragonata alle altre tre principali competizioni, la Dakar è incomparabilmente difficile. Ed il suo percorso è cambiato molte volte nel corso delle varie edizioni. Quest’anno i piloti hanno percorso oltre 8500 chilometri, inclusi 4704 chilometri di tratti cronometrati, con molti tratti di collegamento.

    performancemag.it-kove dakar 2023

    Il terreno arido e insidioso fa sì che i piloti soprattutto mantengano sempre un elevato grado di attenzione ed anche respirare è diventato molto spesso un’ulteriore fatica per alcuni di loro.

    Lo spirito delle corse in ambito due ruote è il naturale sviluppo dell’industria motociclistica. Qualsiasi innovazione scientifica e tecnologica o novità tecnica, richiede una serie di miglioramenti sulla sua reale fattibilità prima che possa entrare nella produzione di serie. Le corse, quindi, sono banco prova dell’industria motociclistica e molte nuove ricerche e sviluppi tecnologici provengono proprio dal segmento racing.

    performancemag.it-kove dakar 2023

    Un progetto tutto nuovo, successo ad EICMA e alla Dakar

    KOVE quindi ha affrontato sfide senza precedenti insieme ai migliori produttori di motociclette del mondo ed il team si è preparato molto bene in questi ultimi per tre anni.

    La versione 450 RALLY utilizzata ha raccolto molti input dai piloti, sui materiali e dalle persone del Team ufficiale.

    Una moto realizzata con obiettivi dedicati

    Per affrontare con calma condizioni stradali estreme, la 450RALLY è nata su impostazioni espressamente dedicate ai rally Marathon. Questo significa grande attenzione alla durata, all’affidabilità, sia per ciclistica che per il motore ovviamente, elementi che sono stati continuamente migliorati e perfezionati.

    In termini di maneggevolezza, la versione “gara” della 450RALLY ha un’altezza sella di 960 mm, un’altezza minima da terra di 310 mm, un’escursione delle sospensioni di 305 nella parte anteriore e 300 nella parte posteriore e pneumatici da 90/90 – 21 davanti e 140/80-18 nella parte posteriore.

    performancemag.it-kove dakar 2023

    La 450RALLY Competitive Edition, inoltre, vanta massima rapidità d’intervento sulla moto: ad esempio, Il pannello laterale adotta un design a rimozione rapida, mentre il sistema di regolazione dell’ammortizzatore può essere gestito facilmente con un cavo. Inoltre, è possibile allentare tre bulloni e sostituire rapidamente il serbatoio del carburante.

    La manutenzione è stata notevolmente migliorata: le parti forgiate, il trattamento anticorrosione, gli elementi del telaio, la riduzione dell’attrito oltre alle parti che possono essere danneggiate, utilizzano nuovi materiali ad alta resistenza e processi di rinforzo.

    performancemag.it-kove dakar 2023

    Spazio ai materiali leggeri, magnesio e carbonio

    Ed a proposito della guidabilità, la 450Rally Sporting Edition segue il concetto di design leggero e utilizza un gran numero di nuovi materiali “nobili” come lega di magnesio, fibra di carbonio, alluminio aeronautico, con un peso a vuoto di 145 kg.

    In termini di prestazioni, la potenza massima è di 40 kW a 9500 giri/min con una coppia massima è di 42 Nm a 7000 giri/min mentre la velocità massima è di 170 km/h.

    performancemag.it-kove dakar 2023

    Questa gara non è solo una prova delle prestazioni meccaniche, ma è un lavoro molto più profondo anche con l’intera squadra. Le condizioni di guida, sempre estreme sulla lunga distanza, sono un severo banco di prova per la squadra ufficiale, che mette sotto torchio le capacità dei piloti e le prestazioni del veicolo.

    Finora la squadra KOVE ha ottenuto ottimi risultati in gara. Successivamente, il gruppo KOVE continuerà a lavorare sodo per andare avanti. In futuro poi, continuerà a partecipare alla Dakar, oltre a promuovere il continuo aggiornamento della propria moto. Il risultato sarà una migliore qualità tecnica e motociclette con specifiche elevate per gli utenti.