Dopo la delusione di Indianapolis, entrambi i Piloti del Team Pramac hanno una voglia di riscatto e sono determinati ad affrontare con tutta la grinta questo fine settimana in Repubblica Ceca…

Andrea Iannone, dopo lo stop di Indy, è pronto a salire di nuovo in sella alla sua GP14 alla conquista di un risultato che possa portarlo di nuovo tra i protagonisti di questa stagione MotoGP 2014, dove di fatto, quando c’erano le condizioni, ha sempre lottato alla grande con i primi. Il giovane pilota Italiano, è disposto come sempre a dare il massimo e questa volta è ancora più motivato perché vuole togliersi l’amaro in bocca rimastogli dallo scorso weekend a Indianapolis.

MotoGP indianapolis, Pramac Team, Andrea Iannone
MotoGP indianapolis, Pramac Team, Andrea Iannone

Anche Yonny Hernandez vuole lasciarsi alle spalle l’incidente di gara subito  sull’Indianapolis Motor Speedway. Il Colombiano a partire da questo weekend, vuole conquistare di nuovo un posto nella zona punti e ripetere a tutti i costi i buoni risultati ottenuti durante la fase iniziale della stagione.

Andrea Iannone: “Mi piace molto la pista di Brno mi diverto a guidare qui. E’ una buona occasione per fare bene dopo la sfortuna di Indianapolis. Questa pista nella storia di Ducati è stata una pista favorevole alla moto, speriamo di quindi di fare un bel risultato.”

MotoGP 2014, Hernandez Pramac, Indianapolis
MotoGP 2014, Hernandez Pramac, Indianapolis

Yonny Hernandez: “Sono contento di essere qui a Brno, voglio riuscire a fare un bel risultato dopo lo zero di Indianapolis. Sono molto dispiaciuto per la caduta, anche se non è stata colpa mia. Parto positivo e ho voglia di fare bene.”

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteGARPEZ TEAM PRONTO ALLA SFIDA MONDIAL QUAD
Articolo successivoMOTO GP: DANI PEDROSA BATTE MARQUEZ A BRNO
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”