Suzuki Demo Ride Tour 2013, pieno di emozioni…

Tornano sempre più “vivi” i Suzuki Demo Ride Tour, l’emozionante test ride itinerante organizzato dalla Casa giapponese che quest’anno… raddoppiaTutti gli appassionati potranno ammirare ma soprattutto guidare su strada tutti i modelli della gamma Suzuki.

L’edizione 2013 manterrà la medesima formula del 2012, che ha permesso a tutti i clienti, di avvicinarsi al mondo Suzuki per scoprire le ultime novità in totale comodità e sicurezza. La vera novità sarà però la presenza di due tour paralleli: il via il prossimo 23 marzo, rispettivamente da Napoli e Palermo, per poi proseguire il viaggio lungo la penisola toccando un totale di ben 60 città italiane, fino alle tappe conclusive del 6 luglio a Perugia e a Vedelago, nel comune di Treviso.

Organizzato in collaborazione con A.S.D. Finon Club Racing Team ed i concessionari Suzuki aderenti all’iniziativa, il Suzuki Demo Ride Tour vivrà un’anticipazione in occasione del Motodaysil Salone Moto e Scooter del Centro-Sud Italia, per regalare al grande pubblico di visitatori ulteriori occasioni…di emozioni. Il test ride si effettuerà all’esterno della fiera con l’occasione di provare i mezzi su un percorso più esteso.

Oltre ad approfondire la conoscenza tecnica e le caratteristiche di guida delle moto Suzuki, i partecipanti potranno salire in sella ad uno dei numerosi modelli a disposizione come il nuovo Burgman 650, la Gladius 650, l’Inazuma 250, la nuova Intruder C1500T, l’Intruder M800/T, la Bandit650S ABS, la GSX1250FA o la GSR750 ABS.

Per consultare le location del tour e prenotare il test ride in ciascuna delle 60 tappe, ad eccezione dell’anteprima organizzata in concomitanza con Motodays, questa prenotabile direttamente in fiera, è possibile visitare il sito www.suzukitour.it.

Articolo precedenteFILIPPO PREZIOSI LASCIA LA DUCATI…
Articolo successivoMONDIALE SUPERMOTO FIM: CALENDARIO
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”