Strumentazione Digitale Stage 6 by Italian Minis: in pista senza segreti…

Ecco la strumentazione Digitale Stage 6 per pitbike – MiniGP, accessorio indispensabile oltre che utilissimo per l’utilizzo su moto anche non dotati di batteria. Il manuale d’uso completo vanta ampie istruzioni illustrate, staffe di supporto e cablaggi fili inclusi. Compatibile con tutte le pitbike e con qualsiasi mezzo a motore.

Innumerevoli sono le informazioni che vi potrà dare questo strumento:

– Rilevazione Velocità fino a 360 kmh
– Contachilometri:
– Doppio Contachilometri Parziale A / B (fino 999,9 Km o miglia)
– Regolazione circonferenza Pneumatico: 300 a 2500mm
– Contagiri fino a 20.000 giri/min (Fondoscala variabile 10-15-20giri)
– Superamento limite di velocità luce LED regolabile (30-360 km / h)
– Record Velocità raggiunta da 0 a 360 kmh
– Record  Numero Giri Raggiunti
– Record Temperatura raggiunta
– Contagiri Digitale
– Flash di cambiata programmabile su livelli (giallo, arancio e rosso)
– Contaore 0 to 999,9 ore
– Doppio Termometro (A/B) da 0-250 ° C
– LED di allarme A / B temperatura regolabile da 60 ° C a 250 ° C

Dimensioni: 100mm x 60mm e 20 mm di spessore, peso di 200g

Articolo precedentePROVA: FANTIC MOTOR CABALLERO 125 4T
Articolo successivoTECNICA: DENTRO AL PROGETTO CALIFORNIA
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”