Il Campionato Italiano Minimoto 2021 sta scaldando i motori. Ne parliamo con Cristian Farinelli, Responsabile CIV Junior. Tante novità quest’anno.

La stagione legata al Campionato Italiano Minimoto 2021 sa scaldando i motori. Tante novità per una categoria legata alla formazione dei piloti di domani e che, ogni anno, raccoglie sempre più consensi e presenze.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

La “nostra” novità è la creazione di SPEED PROJECT, progetto legato a Martin Alberto Galiuto nella Junior C che ne curerà la crescita agonistica mentre per il resto, la stagione che partirà ad aprile, si annuncia densa di interessanti appuntamenti ed un crescente livello di interesse.

La minimoto rimane la moto giusta per la formazione

La minimoto rimane la “base” di partenza di un percorso formativo per i giovanissimi. Lo dicono i numeri, le statistiche ma, soprattutto, lo raccontano i “piccoli campioni” che ogni domenica si affrontano in pista con sportività e dinamismo.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

Negli ultimi anni c’è uno “spostamento” verso nuove ed emergenti categorie ma, personalmente, ritengo la minimoto super formativa, un modo corretto per non bruciare le tappe o, peggio, i piloti di domani.

Farinelli, un occhio sempre attento al paddock ed ai piloti

Cristian Farinelli Responsabile CIV Junior, sa bene quanto tutto questo sia logico. Da persona attenta e coerente oltre che appassionata, ha saputo creare un ambiente sano, pulito e di agonismo e di vera sportività tra i piloti. Il suo ruolo è molto importante perché ascolta e sa capire e rappresenta, a mio avviso, un valore aggiunto per il settore Minimoto, dove sono i bambini i veri protagonisti.

Quindi il rispetto delle regole tutte è essenziale in tal senso. Con Farinelli, quindi, ho fatto una lunga chiacchierata sulla prossima stagione che partirà ufficialmente il prossimo 11 aprile con l’appuntamento di Cervia. Ecco, quindi, l’intervista che presenta spunti molto interessanti sul futuro della categoria.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

Un nuovo anno che partirà ancora nell’incertezza del Covid: come avete organizzato il paddock 2021 (quindi spazi, pubblico, ecce) e la nuova stagione?

“Purtroppo, ancora un anno nel l’incertezza più totale di una Pandemia che non accenna a mollare la presa. È un grave problema sociale che affligge anche il mondo dello sport, sia per lo svolgimento della sua attività che per quanto riguarda il sostegno delle Aziende ai piloti. Il Dipartimento Tecnico Scientifico della FMI analizza quotidianamente l’evolversi dei contagi ed in base a ciò dirama le linee guida. Ad oggi la situazione è ancora in divenire, ma la cosa certa è che se tutto rimarrà tale andremo avanti a porte chiuse come lo scorso anno, quindi con accesso limitato solo agli addetti ai lavori e gli accompagnatori dei bambini”.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

Quali sono le novità del Campionato Italiano Minimoto 2021? Sembra ci sia un “ritorno” alla minimoto quale mezzo propedeutico a dispetto delle “ruote alte” più in voga negli ultimi anni…

“La novità 2021, e lo sarà anche per il 2022, è il monomarca Polini nella classe Junior A. Polini Motori, infatti, si è aggiudicato il bando pubblico istituito dalla Federazione Motociclistica Italiana per la Entry Class del Campionato Italiano Minimoto. I motori saranno estratti a sorte il venerdì pomeriggio e consegnati ai piloti iscritti al campionato. I partecipanti potranno utilizzare il motore per l’intero fine settimana di gara a partire dalle prove del sabato, a soli € 180,00 + iva garantendo un equilibrio prestazionale, pari opportunità per tutti, e soprattutto un servizio di assistenza Polini Motori che assicura prodotti sempre freschi e revisionati. La minimoto rappresenta da sempre la “Scuola Elementare” per la formazione dei giovani piloti, perché è il primo mezzo che i bambini utilizzano per la pratica della velocità su pista, e il primo mezzo con il quale possono iniziare le competizioni”.

Secondo te, qual è il livello attuale dei nostri piloti in termini di presenze e numero di iscritti al Campionato Italiano Minimoto e due parole sull’Europeo…

“Il livello attuale è sicuramente altissimo, diciamo il primo su panorama internazionale. Tant’è che l’Italia domina quasi sempre la scena giovanile anche nell’European Mini Road Racing Championship, il Campionato Europeo Dedicato ai giovani. I numeri, nonostante la pandemia sono costanti, ma negli ultimi anni sono cresciuti enormemente tanto da portare all’attività agonistica centinaia di partecipanti ogni anno”.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

Anche quest’anno ci sarà il Trofeo Thundervolt, ci sarà un ulteriore sviluppo dell’elettrico in futuro ed in modo più massiccio?

“Thundervolt è una splendida creazione di Loris Reggiani, che da decano del 2tempi si è proiettato direttamente nel futuro. Ho avuto modo personalmente di testare questa moto, ed è davvero molto divertente. Hai la stessa impressione di quando scii ovvero sentire le lamine che grattano la neve, mentre qui hai le saponette che grattano l’asfalto. Sicuramente l’elettrico rappresenta il futuro, vedi anche l’evoluzione delle E-Bike. Noi grazie a questo progetto gli abbiamo aperto le porte. So che la moto ha avuto degli step evolutivi quest’inverno… Magari Loris potrà dirci di più!”

Sai di SPEED PROJECT: cosa pensi di un progetto dietro a cui c’è una testata ed un lavoro mirato per la crescita dei piloti?

“Abbiamo avuto modo di conoscerci lo scorso anno, ed il lavoro che avete fatto per il pilotino che seguite è notevole. Personalmente sono molto contento di questo, ma soprattutto sono felice per i nostri bimbi in quanto hanno l’interesse di professionisti che li seguono e possono dar voce e luce a quanto riescono a fare funambolicamente in pista”.

Quale credi sarà la minimoto di domani? Sempre più pressante l’idea di far salire sulle MiniGP bambini ancora piccoli con il rischio di bruciare i tempi. Cosa ne pensi?

“Una volta si andava in giro con i cavalli e la carrozza, poi sono arrivate le strade bianche, le statali, le superstrade ed oggi le autostrade che addirittura diventano sempre a più corsie. Il mondo si evolve, il mercato si allarga e l’offerta è sempre più ampia. La crescita del bambino deriva solo che dal loro talento; c’è chi è più precoce e chi invece ha bisogno di un po’ più di adattamento. Ed è giusto lasciarli esprimere”.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

Parliamo dei motori: quanti sono i costruttori iscritti e che feedback avete ricevuto rispetto al loro impegno 2021?

“I costruttori di motori presenti al Campionato Italiano Minimoto sono diversi e con loro c’è sempre un costante dialogo. Chiaramente la Polini Junior A, taglia una fetta di mercato, ma lo fa a fronte di un contenimento dei costi e di pari opportunità messe al servizio dei bambini. Dalla Junior B passando per la Junior C e tutte le classi Open i motori sono liberi e tutti possono sprigionare i loro cavalli. La lotta è serratissima ed è un vero spettacolo”.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

Permane anche l’impegno con PMT: ci saranno nuove mescole a disposizione dei piloti per la nuova stagione?

“Si, PMT sarà presente anche questo anno come fornitore esclusivo di pneumatici per il Campionato Italiano Minimoto 2021. Il sodalizio dura ormai da anni, e sono in grado di fornire un prodotto leader nel settore che offre una performance eccellente e dei consumi relativamente contenuti. Le mescole a disposizione sono quelle consolidate da anni, che al di là di tutto, sono garanzia di sicurezza”.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

Se c’è ancora qualcosa da migliorare nel Campionato Italiano Minimoto, cosa pensi e credi sia perfettibile?

“Indubbiamente c’è sempre da migliorare! Bisogna capire poi le conseguenze e dove si vuole arrivare. Alzare il livello di professionalità sicuramente aumenterebbe i costi; abbassarlo, ridurrebbe anche la qualità della formazione che mettiamo al servizio dei nostri utenti. Per migliorare abbiamo bisogno di testate informative come la vostra che raccontano con passione e competenza quanto si sta facendo, in modo da dare quanta più visibilità possibile ai piloti così da poter attirare l’attenzione degli Sponsor”.

 intervista Farinelli-febbraio 2021 - performancemag.it 2021

Ultima domanda: cosa ti regala l’ambiente delle Minimoto da addetto ai lavori ma soprattutto nel tuo ruolo di Responsabile?

“L’idea di base consolidata è sempre quella di cercare di organizzare quanti più eventi possibili lungo tutto il territorio nazionale. Questo permette di ramificare la nostra rete e di avvicinare quanti più appassionati possibile. Inoltre, abbiamo attiva la Scuola Federale Velocità in moltissime zone, e da quest’anno “Pandemia Permettendo” dovranno partire una serie di nuove iniziative nelle piazze, in aree pubbliche e non solo, attraverso la Commissione Sportiva Attività Sviluppo. La CSAS è un ramo nevralgico della Federazione Motociclistica Italiana che organizza corsi Primi Passi in tutti i settori, e stiamo sviluppando insieme al Consigliere Federale Armando Sponga una serie di progetti che possano allargare la base del motociclismo velocità”.

CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO MINIMOTO 2021

Round 1: 11 aprile – Kartodromo Happy Valley Cervia
Round 2: 13 giugno – Circuito La Scintilla Rieti
Round 3: 18 luglio – TBA
Round 4: 19 settembre – Ortona Circuito Internazionale d’Abruzzo
Round 5: 17 ottobre – Adria International Raceway

(Foto credit Matteo Cianciosi)