Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    PROVA: PORSCHE CARRERA 4S CABRIO

    Date:

    Condividi:

    La gamma 911 si apre al downsizing: Carrera 4S Cabrio è un perfetto mix tra performance ed eleganza. La prova in Val d’Orcia, dove le curve sono il punto di partenze per nuove emozioni…

    Rinnovasi, creare nuovi concetti, esplorare la tecnica nell’intimità senza “timore” del giudizio del mercato ma, soprattutto, orientare la propria tradizione verso il futuro. Ecco i punti di forza di un marchio che sa entrare nel futuro o meglio lo crea all’interno delle proprie risorse tecnologiche.

    Porsche Carrera 4S Cabrio con il simbolo della Toscana
    Porsche Carrera 4S Cabrio con il simbolo della Toscana

    Tutto ciò è parte assoluta del marchio Porsche, sempre un passo avanti e che, per tradizione, sceglie una tecnologia sofisticata per le proprie vetture, perchè questo è un concetto insito nel suo DNA…

    Così, la nuova gamma, fa un salto olimpico su se stessa, introducendo il concetto del downsizing, ovvero la strada della sovralimentazione che non solo innalza la potenza assoluta (nell’ordine della riduzione della cilindrata), ma è parte essenziale del gradiente legato alla guidabilità ed al piacere di “muoversi” all’interno di uno spazio ben più ampio rispetto al passato in termini di sensazioni pure.

    Porsche Carrera 4S Cabrio
    Porsche Carrera 4S Cabrio

    Quindi nuovi motori bi-turbo da 3000 cc “accompagnati” da una trazione integrale altrettanto nuova per la gamma 911 gestita ancor più efficacemente dal sistema PTM Porsche Traction Management a comando elettronico, che poi deriva da quello della 911 Turbo.

    particolare del gruppo ottico anteriore della Carrera 4S Cabrio
    particolare del gruppo ottico anteriore della Carrera 4S Cabrio

    Per capire come sia cambiato il concetto Porsche legato alle nuove 911, abbiamo scelto la 911 Carrera 4S Cabrio, vettura di fatto ancor più “completa” se parliamo di un range di sensazioni ampie e condivisibili su strada ma, soprattutto, su percorsi come quello su cui abbiamo effettuato la prova, ovvero la Val d’Orcia e più precisamente l’area di San Quirico d’Orcia in provincia di Siena. Che è poi passaggio storico della Mille Miglia…

    San Quirico d'Orcia e la Carrera 4S Cabrio
    San Quirico d’Orcia e la Carrera 4S Cabrio

    Strade perfette per saggiare tutte le doti legate a potenza, capacità di scaricare a terra i 420 Cv del sei cilindri Porsche e per comprendere ancor meglio il massiccio lavoro che i tecnici tedeschi hanno portato avanti, stravolgendo i “sacri canoni” del mito Porsche se parliamo di cubature elevate fin qui prodotte. Una Cabrio unica quindi, veloce, reattiva ma anche e soprattutto comoda, silenziosa ma all’occorrenza “cattivissima” nel far sentire la propria voce tra le colline toscane della Val d’Orcia.

    San Quirico d'Orcia e la Carrera 4S Cabrio, il nuovo stile Porsche
    San Quirico d’Orcia e la Carrera 4S Cabrio, il nuovo stile Porsche

    IL VIDEO DELLA LOCATION CON LA PORSCHE CARRERA 4S CABRIO

    Alla scoperta del luogo con l’intervista al Direttore del Palazzo del Capitano, Giuseppe Berardinetti che ci racconta un po’ di territorio e la storia di Palazzo del Capitano oltre a illustrarci che cosa si vive all’interno della struttura in provincia di Siena, location ideale per la prova della Porsche 911 Carrera 4S Cabio.

    La prova fa tappa a San Quirico d’Orcia al Palazzo del Capitano

    Lo vedrete dai video ma la prova della nostra 911 Carrera 4S Cabrio ha fatto tappa quasi obbligata al Palazzo del Capitano, una splendida struttura dove la bellezza del luogo, del borgo sono solo secondi all’accoglienza dello staff che opera all’interno di questa magica oasi felice.

    VIDEO INTERVISTA: ROBERTO PESCE, CHEF DE “IL VECCHIO FORNO” SAN QUIRICO D’ORCIA

    Come vedrete dai video, si garantisce agli ospiti relax, benessere e tranquillità oltre ad una riscoperta del gusto di una cucina semplice ma molto raffinata. Palazzo del Capitano è stata quindi la base di partenza del nostro “viaggio” all’interno del nuovo mondo Porsche…

    Porsche Carrera 4S Cabrio, l'imgresso del Palazzo del Capitano Collection
    Porsche Carrera 4S Cabrio, l’imgresso del Palazzo del Capitano Collection

    I plus principali della nuova 911 Carrera 4S Cabrio: l’equazione del divertimento

    420 Cv ovvero 20 Cv in più (e quindi ora siamo a 140 Cv litro) rispetto al precedente modello a cui si aggiunge un valore di coppia incrementato a 500 Nm con “utilizzo motore” tra 1700 e 7500 giri; e poi ci sono i consumi, straordinari se pensiamo che la new 911 consuma circa 1 litro in meno ogni 100 km e quindi ora siamo a quota 7,7 litri per 100 km.

    lo schema tecnico della Porsche Carrera 4S Cabrio
    lo schema tecnico della Porsche Carrera 4S Cabrio

    La risultante dell’equazione del divertimento è semplice da comprendere: più potenza, miglioramento del gradiente di divertimento di guida ma soprattutto consumi inferiori grazie al nuovo motore turbo da tre litri. Degne di note le prestazioni con una velocità massima di 301 km/h ma soprattutto un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,0 secondi con la nostra versione Sport Plus e PDK.

    la trazione integrale della Carrera 4S Cabrio
    la trazione integrale della Carrera 4S Cabrio

    Il nuovo concetto 911 è anche fuori dall’abitacolo…

    Come per gli altri modelli, anche la 911 Carrera 4S a trazione integrale, è parte integrante del nuovo concetto che ha rivoluzionato la gamma: ma ci sono anche dettagli estetici che si fanno notare come nel caso dei fanali posteriori con fascia luminosa centrale che accentua il carattere elegante ma concettualmente sportivo anche in virtù dei 44 mm in più di larghezza dell’area posteriore.

    il turbo è l'anima della new generation 911 Porsche
    il turbo è l’anima della new generation 911 Porsche

    L’adrenalina si chiama Sport Button Response…

    Ed ancora l’altra novità che prevede l’interruttore Mode collocato sul volante e con funzione “girevole” per shiftare tra le modalità di guida con Normale, Sport, Sport Plus e Individual con scelta delle impostazioni legate al PASM e PDCC, anche se il tasto magico si chiama “Sport Button Response“, dove il sei cilindri Porsche viene “settato” per 20″ per la massima resa con inserimento del rapporto ideale, che quindi si trasforma in un’accelerazione letteralmente esplosiva e questo grazie alla precarica fluidodinamica dei due turbocompressori dotati di due intercooler.

    Porsche 911 Carrera 4S, il famoso ponte della 1000 Miglia
    Porsche 911 Carrera 4S, il famoso ponte della 1000 Miglia

    Il nuovo motore turbo della 911 Carrera 4S: sport generation…

    Quattro decenni di esperienza Porsche sono racchiusi nelle nuove unità propulsive. Motori che provengono dal racing questo è certo e che guadagnano 60 Nm in più se parliamo del valore di coppia assoluto, plus che viene “prodotto” da turbine di dimensioni superiori che sono abbinate a dedicati impianti di scarico oltre che ad un mapping specifico della centralina.

    aumentato il gradiente sportivo sulla Carrera 4S Cabio
    aumentato il gradiente sportivo sulla Carrera 4S Cabio

    Le quote vitali sono di 91×76,4 mm per una cilindrata totale di 2981 cc per un rapporto di compressione non troppo elevato, pari a 10:1; questo sei cilindri boxer dotato di sistema d’iniezione DFI quindi, è un bel superquadro che prevede blocco motore e teste in alluminio per abbattere peso e migliorare l’efficienza energetica in termini di abbattimento delle temperature di esercizio. E sono quattro gli alberi a camme in testa che comandano le “ventiquattro” valvole anche se il vero plus tecnico è il sistema VarioCamPlus by Porsche, il che significa fasatura variabile sia per l’aspirazione che per lo scarico; il recupero del gioco è naturalmente automatico mentre sono ben 13,1 i litri olio che “viaggiano” all’interno del propulsore.

    Posrche Carrera 4S Cabrio. la plancia ed il tasto Response
    Posrche Carrera 4S Cabrio. la plancia ed il tasto Response

    Un nuovo cambio con logica di attivazione migliorata…

    L’obiettivo sul nuovo motore turbo della 911 era quello di alzare l’asticella in termini di sportività e comfort di marcia ma anche far percepire a chi guida l’istinto sportivo della GT3. Ora infatti, per le vetture con cambio PDK, la cambiata (invertita di senso) avviene tirando verso se la paletta sul volante mentre per scalare la basta premere la paletta in avanti. Il rinnovato PDK con volano a doppia frizione con pendolo a forza centrifuga, è un riduttore adattivo (lo troviamo anche sulle vetture a cambio manuale) che “ammorbidisce” le oscillazioni nella trazione in scalata e cambi repentini di marcia, risultato 0 scossoni nelle variazioni di rapporto.

    Porsche Carrera 4S Cabrio sulle strade della Val d'Orcia
    Porsche Carrera 4S Cabrio sulle strade della Val d’Orcia

    Ma il miglior funzionamento del PDK passa pure dal disinserimento intelligente della spinta, dalle marce definite “virtuali” che avviene quando chi guida toglie il piede dal gas, come ad esempio in una discesa dove si attiva la funzione veleggio grazie alle frizioni che si posizionano in folle unitamente al propulsore. Migliorata infine pure la funzione Start&Stop che interrompe il flusso di carburante nel motore a velocità inferiori a 7 km/h, esempio su tutti la classica sosta al semaforo.

    La nuova trazione integrale: ripartizione mirata sui due assi…

    Arriva la trazione integrale PTM della 911 Turbo sulla 911 Carrera 4S Cabrio, dotata di frizione con lamelle a gestione elettro-idraulica che attiva la spinta sull’asse anteriore in virtù delle situazioni di guida; risultato una velocità maggiore nel funzionamento del PTM ed una regolazione più “precisa” delle forze motrici sulle quattro ruote con prevalenza della spinta sull’asse anteriore quando ce ne sia bisogno. Tutto questo si trasforma in valori di accelerazione decisamente più tangibili.

    Porsche Carrera 4S Cabrio: l'ingresso a San Quirico d'Orcia
    Porsche Carrera 4S Cabrio: l’ingresso a San Quirico d’Orcia

    Il telaio PASM è ora più basso di 10 mm…

    Per capire a fondo il lavoro fatto da Porsche bisogna provare la 911 Carrera 4S Cabrio: