Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    Ford Tourneo Connect, spazio al viaggio

    Date:

    Condividi:

    Viaggio in Molise a bordo di Ford Tourneo Connect tra tratturi, biologico e panorami spettacolari da godere anche in sella alla e-bike SKI Revolution II

    L’inizio di un viaggio è di per sé un’avventura unica e sempre diversa. Viaggiare significa scoprire, esplorare, entrare nel tessuto dei luoghi che si attraversano, nella ricerca di quel “luogo magico” che tutti speriamo di trovare. Questa volta partiamo per il Molise a bordo del nuovo Ford Tourneo Connect con al seguito la e-bike SKY Fat Revolution II.

    performancemag.it-ford-gran-tourneo-in-molise-e-kayo-fat-bik

    Molise: regione unica ricchissima di tradizioni

    Un viaggio dai contorni autunnali, immersi in una natura viva, resa ancor più magnetica dal pochissimo traffico che c’è in questa splendida regione. Ma, come nostra abitudine, è stato un percorso non fine a sé stesso ma volto anche alla scoperta di un’Azienda che del biologico ha fatto il proprio elemento cardine.

    performancemag.it-ford-gran-tourneo-in-molise-e-kayo-fat-bik

    L’Azienda che del biologico fa il suo mood vitale

    Mi riferisco all’Agriturismo Essentia Dimora Rurale di Larino (CB), un luogo magico dove terra, vigneti ed ulivi si fondono in un paesaggio esclusivo.

    Qui il biologico è reale in tutte le sue desinenze, perché Salvatore, titolare della struttura, è impegnato in prima persona nella gestione di un’Azienda storica capace di “spingere” su coltivazioni sane e realmente biologiche pure. Avrete modo di approfondire l’argomento guardando la nostra video intervista.

    Intervista: Salvatore di ESSENTIA DIMORA RURALE

    Un tour tra strade, tratturi e colline a perdita d’occhio

    Abbiamo percorso tanta strada in Molise tra verde intenso, tratturi ed una natura ma soprattutto un silenzio che rende l’idea sul valore del tempo che qui scorre sereno e fluido.

    I nostri compagni di viaggio, Ford Tourneo Connect e la e-bike SKI Fat Revolution II (che abbiamo caricato nell’immenso bagagliaio del multi-active vehicle Ford) sembrano “cuciti addosso” al nostro viaggio.

    I compagni di viaggio in Molise

    Ford Tourneo Connect, pratico, spazioso e flessibile

    Di fatto, questo veicolo Ford, rappresenta la chiave giusta e la risposta per chi ama davvero viaggiare o viverlo nel quotidiano. La scelta è doppia perché sono diverse le esigenze dei viaggiatori: due versioni e due lunghezze – L1 ed L2 – per garantire sempre la massima flessibilità di spazio.

    Due versioni per non lasciare nulla a casa

    Il nostro Tourneo Connect è quindi la versione lunga L2, sempre e comunque sette posti, con sedili amovibili per “creare” aree vivibili e per caricare le attrezzature da campeggio, le bici e tanto tanto altro. Merito anche di un abitacolo pensato per accogliere nel massimo comfort con annessi tutti i sistemi di assistenti alla sicurezza ed un cockpit digitale e tecnologico.

    performancemag.it-ford-gran-tourneo-in-molise-e-kayo-fat-bik

    Dicevo prima sette posti sia per la versione passo corto che per quella passo lungo: in tema di abitabilità sia la seconda quanto la terza fila dei sedili possono essere ripiegate, rimosse o ribaltate a favore della modulabilità dell’abitacolo. Anche il sedile passeggero può essere ripiegato per consentire di trasportare oggetti lunghi fino a 3 metri.

    Un abitacolo comodo, molto ben strutturato

    La praticità in pole position, senza dimenticare però comfort ed eleganza. Praticità significa aver pensato alle due portiere laterali scorrevoli, elementi che aiutano ad entrare ed uscire i più anziani ed i bambini; oppure trovare sparsi alcuni porta bicchieri, scomparti, prese di ricarica oppure alzare gli occhi e scrutare il cielo grazie al tetto in vetro.

    performancemag.it-ford-gran-tourneo-in-molise-e-kayo-fat-bik

    Le differenze in quote tra L1 ed L2

    E poi il clima bi-zona e versioni Titanium e Aktive (quella della prova) che vantano sedute ergonomiche dotate di supporto per le gambe e regolazioni lombare certificate AGR. Ed ancora, rimuovendo la seconda e terza fila di sedute, Tourneo Connect offre 3,1 m3 di volume di carico per la versione L2 che diventano 2,6 per la L2.

    La lunghezza di carico è di ben 2265 mm alle spalle della prima fila di sedute, 1452 mm dietro la seconda e 629 mm dietro la terza su L2 e 1913 mm, 1100 mm e 317 mm su L1. Sull’allestimento Aktive, ci soni cuciture a contrasto e grafica blu.

    performancemag.it-ford-gran-tourneo-in-molise-e-kayo-fat-bik

    Un nuovo design più distintivo

    La nuova versione di Ford Tourneo Connect vanta un frontale ridisegnato: più netto è marcato quello della versione Aktive, con cerchi da 17”, griglia frontale a nido d’ape, la piastra protettiva con “effetto metallo” e modanature sulla carrozzeria che avvolgono i passaruota, i sottoporta ed i paraurti.

    Tourneo Connect sono equipaggiati con touchscreen con schermo da 10”, di serie su Aktive, Sport e Titanium. Dal display si controlla un po’ tutto, come audio, clima o funzioni come la connessioni allo smartphone.

    performancemag.it-ford-gran-tourneo-in-molise-e-kayo-fat-bik

    C’è un display digitale da 10,25”

    C’è poi un display digitale che prende il posto del classico quadrante che vanta schermo da 10,25” su cui si possono leggere alcuni parametri come limiti di velocità, marcia inserita, avvisi del veicolo oltre alla configurazione che prevede configurazioni come Summary (info viaggio), Classic (tachimetro e contagiri simulati), Navigation (mappa percorso e info guida aggiuntiva) e Driver Assist (stato dei sistemi assistenti alla guida attiva veicolo)

    Cosa si può controllare con lo smartphone

    Con il telefono si possono controllare lo stato delle luci, delle portiere e dei finestrini, il blocco/sblocco delle porte, la posizione del veicolo con indirizzo e tempi di sosta, consumo di carburante medio e rapporto stato veicolo manutenzione.

    Gli assistenti alla guida sono ben 9 con 19 tecnologie di assistenza compresi l’Adaptive Cruise Control, il Traffic Sign Recognition, il Blind Spot Information System ed il Cross Traffic Alert. Ma ci sono anche nuovi pacchetti legati agli assistenti alla guida con Towing Assist Pack, il Pro Trailer Backup Assist.

    Per i modelli con cambio automatico Power Shift poi, sono dotati di Intelligent Adaptive Cruise Control con Lane Centring, Auto Hold e, per la versione Sport, l’Adaptive Front Lighting System. Di serie fari e proiettori LED ed abbaglianti automatici. E non mancano infine, il parabrezza riscaldato Quickclear, i tergicristalli dotati di sensore pioggia e gli specchietti esterni riscaldati.

    performancemag.it-ford-gran-tourneo-in-molise-e-kayo-fat-bik

    Una gamma motori completa benzina e diesel

    La prima regola per Ford era abbattere i consumi di carburante, operazioni riuscita visti che i 4,9 litri per 100 km sono ampiamente realistici. C’è la trazione integrale (sul 2.0 EcoBlue da 122 Cv) e l’opzionale trasmissione automatica sia per i benzina che per i diesel.

    La gamma propulsori comprende un benzina turbo EcoBoost 1.5 cc da 114 e 220 Nm di coppia e due diesel EcoBlue 2.0 da 122 o 112 Cv con coppia di 320 e 280 Nm. Tutti hanno l’Auto Start&Stop mentre i diesel vantano una sovralimentazione di tipo “Twin-Dosing”.