A dicembre l’evento piu’ spettacolare sara’ il “Sic Supermoto Day”

Una importante iniziativa per la Fondazione Onlus Marco Simoncelli 58 è stata presentata ieri a Pomposa (FE) dove si stava svolgendo la quarta prova degli International Series di Supermoto, con la presenza di Paolo Simoncelli (papà di Marco) e dell’ideatore e organizzatore della manifestazione Federico Capogna. Si tratta del “Sic Supermoto Day”, un interessante evento motoristico che vedrà impegnati i più forti piloti della Moto GP, dove Marco ha corso per 11 anni, e della Supermoto, che scenderanno in pista il 2 dicembre in una gara di Supermoto Endurance sulla pista pontina “Il Sagittario”.

La Fondazione Onlus Marco Simoncelli 58, nata in seguito del tragico incidente dello scorso 23 ottobre a Sepang, in Malesia, dove l’ex iridato della classe 250 ha perso la vita a soli 24 anni, sostiene e promuove progetti di solidarietà e cooperazione a favore dei soggetti svantaggiati, anche intervenendo direttamente, quando necessario.

Già dal primo settembre sarà possibile iscriversi per partecipare alla manifestazione come concorrenti nei posti rimasti liberi delle 64 coppie previste. Un appuntamento motociclistico che permette di richiamare nuovamente alla memoria il giovane pilota romagnolo Marco Simoncelli e aiutare i più bisognosi con un atto di solidarietà, un gesto simbolico di grande valore.

Grande soddisfazione per questa bella iniziativa benefica è stata espressa dalla FMI per voce del responsabile nazionale Motocross e Supermoto, Andrea Barbieri, poi l’attimo di commozione avuto dal papà di Marco ha toccato il cuore di tutti. “Il ricordo di Marco e l’impegno della Fondazione Onlus Marco Simoncelli 58 – ha detto il babbo – è il motore della nostra esistenza – tutto ruota intorno a diversi progetti, come il nuovo impegno che ci vede coinvolti nella costruzione di un ospedale a Santo Domingo, al confine con Haiti, ma anche di un albergo in disuso, a Coriano dove viveva Marco, che vogliamo trasformare in un centro diurno per ragazzi disabili. L’impresa non è da poco ma ci permette di essere vicino al nostro caro Marco e questo ci da la carica ogni giorno”.

Paolo ha concluso esprimendo la grande soddisfazione nel collaborare insieme a Federico Capogna nella concretizzazione di questo interessante evento.

 

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedentePresentata la 200 Miglia Imola Revival
Articolo successivoHayden sesto a Laguna Seca, Rossi cade…
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”