Dopo essere stato messo all’asta e svelato alla 200Miglia di Imola Revival 2013, il cimelio da collezione Yamaha TZ-250 è stato “battuto” all’asta a fine settembre per un importo significativo che andrà interamente a supporto del progetto di sviluppo Ospedale Amico

Questa iniziativa è stata promossa da “La Nostra Famiglia” (lanostrafamiglia.it) di Bosisio Parini, Associazione dedita alla cura ed alla riabilitazione di bambini con disabilità sin dal 1954, da anni vicina a Yamaha.

La consegna del prestigioso bicilindrico racing giapponese, è stata la sede del Yamaha Factory Racing Team, squadra ufficiale Yamaha di MotoGP, a Gerno di Lesmo, sede operativa dello spirito Racing a tre diapason. Ieri mattina l’headquarter racing di Yamaha ha infatti aperto eccezionalmente le proprie porte per ospitare i due ex piloti, Giacomo Agostini e Luca Cadalora, che hanno consegnato al vincitore dell’asta benefica l’ambita TZ, in compagnia di alcuni giovani ragazzi dell’Associazione brianzola, felicissimi di poter passare un’intera mattinata a toccare con mano e scattare foto in sella alle MotoGP più recenti dell’era Yamaha, tra le quali le M1 Campioni del Mondo con Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

La Yamaha TZ-250 si sposterà poi in Trentino-Alto Adige, dove troverà una nuova casa pronta ad accoglierla dopo aver fatto parte dell’incredibile collezione privata di Pierluigi Poggi, benefico donatore del cimelio all’Associazione “La Nostra Famiglia” e che, nell’aprile 2012, diede vita a “MotoPoggi COMP” (tzitalia.it), esposizione privata più esclusiva al Mondo di moto Yamaha da competizione presente a Villanova di Castenaso.

«Vorrei ringraziare coloro che hanno fatto un vero lavoro di team che ha coinvolto Marco Riva e tutta Yamaha, Agostini, Cadalora, il signor Poggi ed il signor Hofer – ha commentato Carla Andreotti, Direttore Sviluppo e Formazione dell’Associazione “La Nostra Famiglia”– Questa iniziativa ci permetterà di raggiungere il più presto possibile il traguardo della realizzazione dell’Ospedale Amico del bambino e della sua famiglia».

«Ho passato una giornata fantastica – il commento di Eugen Hofer, nuovo proprietario del TZ-250 da collezione – entrando in contatto con due mondi a me nuovi, a cui faccio i più sentiti complimenti per la dedizione applicata nei loro significativi impegni. Da grande appassionato di moto e da ex pilota inoltre non vedo l’ora di trovare posto per questa bellissima moto nel mio garage».

Articolo precedenteLA FONTANESI IN PISTA CON RIDING SCHOOL
Articolo successivoTEAM DI.DI, NON SOLO…PISTA!
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”