FORMULA E: A SANTIAGO VINCE SAM BIRD

102 0

La gara più calda della stagione e non solo per la temperatura sull’asfalto: a Santiago vince Sam Bird che ha corso una gara difficile e, come al solito per la Formula E, ricca di colpi di scena

Gara n.2 della Formula E con un Sam Bird capace di gestire il gran caldo ma, soprattutto, la pressione di Pascal Wehrlein. Ma Bird ha vinto la sua prima gara della stagione nel soffocante sole di Santiago. Con Wehrlein sempre addosso nelle fasi conclusive della gara più calda legata alla Formula E, Bird ha tenuto testa a una performance senza pari sul tracciato del Parque O’Higgins.

Bird doveva tenere d’occhio i suoi specchietti per capire le intenzioni di entrambi i piloti nella strategia dell’ATTACK MODE. Così Bird si è ritrovato vulnerabile alle spalle, mentre Wehrlein ha salvato la sua ultima scarica di energia nell’aggressivo tentativo di Manon. Daniel Abt ha infine completato il podio.

Ed ora la Formula E si prepara a volare a Città del Messico all’Autodromo Hermanos Rodriguez per il quarto round del campionato FIA Formula E 2018/19 ABB il prossimo 16 febbraio.

ENVISION VIRGIN RACING, Sam Bird: “Sono qui e siamo stati in grado di recuperare tempo e imparare dagli errori, tutti stavano lottando, quindi sono assolutamente felice di portare a casa questa bella vittoria”.

MAHINDRA RACING, Pascal Wehrlein: “Ero abbastanza vicino, stavo appena iniziando a passare alla curva 12, quando la squadra mi ha detto che dovevo rallentare e gestire il gap dietro perché eravamo critici sulle temperature ed io volevo finire la gara! Ero un po’ arrabbiato in macchina. Ma fuori dalla macchina ora è una bella sensazione. La squadra ed io siamo oggi in una forma perfetta ed abbiamo corso una gara perfetta. E tutti mi hanno dato molta fiducia e voglio dare il meglio”.

Audi Sport ABT Schaeffler, Daniel AbtE’ stata una gara davvero molto dura a causa del caldo. Non è stata la gara migliore che ho corso ma a volte devi solo stare tranquillo e stare sereno anche se è difficile con il caldo. Abbiamo ottenuto il nostro primo podio, che è molto importante per tutti i membri del team e tutti meritano questo. Ora è importante fare progressi, migliorare e continuare a spingere forte”.

COSI’ A FINE GARA

1 Sam Bird Envision Virgin Racing 47:02.511s (25)
2 Pascal Wehrlein MAHINDRA RACING +6.489s (18)
3 Daniel Abt Audi Sport ABT Schaeffler +14.529s (16)
4 Edoardo Mortara VENTURI Formula E Team +17.056s (12)
5 Robin Frijns Envision Virgin Racing +20.276s (10)
6 Mitch Evans Panasonic Jaguar Racing +23.755s (8)
7 Alexander Sims BMW i Andretti Motorsport +27.590s (6)
8 Oliver Turvey NIO Formula E Team +45.059s (4)
9 Jose Maria Lopez GEOX DRAGON +45.376s (2)
10 Jerome D’Ambrosio MAHINDRA RACING +46.984s (1)
11 Nelson Piquet Jr. Panasonic Jaguar Racing +48.635s  
12 Lucas di Grassi Audi Sport ABT Schaeffler +1:03.552s  
13 Andre Lotterer DS TECHEETAH +1:19.706s  
14 Gary Paffett HWA RACELAB 1 Lap
Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”