Dall’accordo tra Askoll e Helmo Milano, nasce il nuovo scooter elettrico NGS3. Comfort, tecnologia ma soprattutto eleganza con il casco dedicato

Gli scooter elettrici proliferano e questo è un dato oggettivamente realistico. Tanta offerta, tante soluzioni che parlando e si legano alla mobilità alternativa ed a quella voglia, quel desiderio di Green che, con l’intraprendenza della novità, raccoglie consensi su ogni tipologia di utenza.

HELMO MILANO ASKOLL- performancemag.it 2021 (4 di 31)

L’elettrico piace sempre di più

E proprio l’utenza, complice la possibilità di sfruttare gli Ecoincentivi statali, si avvicina sempre più alla mobilità elettrica. Lo scooter, per eccellenza, è il veicolo più pratico, anticonformista e veloce per spostarsi nelle nostre città, agglomerati urbani che sono “reti” tra un capo e l’altro dei percorsi abituali.

Sempre più Aziende, propongono scooter elettrici completi, oggi più raffinati ed in linea con le reali esigenze del fruitore finale. Tutto è connesso grazie alle APP, tutto può essere sfruttato per muoversi senza problemi ed anche e soprattutto la tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi tre anni.

HELMO MILANO ASKOLL- performancemag.it 2021 (4 di 31)

Collaborazione unica tra Helmo Milano e Askoll

Ci sono poi collaborazioni che sono destinate a creare qualcosa di innovativo. Come nel caso dell’accordo tra Askoll e Helmo Milano, la cui unione ha dato vita al nuovo scooter elettrico NGS3

Lo potrete acquistare a 4.490,00 euro iva inclusa ma con possibilità di riduzione del 30% per via degli incentivi statali che diventano del 40% in caso di rottamazione di scooter termico. Su richiesta è possibile acquistare anche la versione NSG2 che ha velocità massima di 45 km/h e prezzo di listino pari a 3790,00 euro.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

Alla fine, ve lo porterete a casa così: NGS3: prezzo iniziale 3680,00 euro, Ecobonus del 30% 1.104,00 euro (del 40% 1.472,00 euro), listino Iva inclusa 4490,00 euro, prezzo finale 3.386,00 euro (3.018,00 euro).

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

Il veicolo celebra il made in Italy sotto tutti i punti di vista e questo elettrico è in realtà una vera edizione limitata, visto che ne sono stati prodotti solo 999. Con lo stile unico dell’eleganza, viene proposto come convincente alternativa nell’ampio panorama degli elettrici.

Helmo Milano è l’humus del glamour se parliamo di caschi mentre Askoll è sinonimo di tecnologia italiana legata intimamente alla mobilità elettrica. Due Aziende che si uniscono in un unico progetto che raccoglie la doppia sfida tra tecnologia ed eleganza.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

Facciamo due conti sul “guadagno”

Il costo annuo è di 11 euro considerano 10 km al giorno per 5 giorni la settimana per 52 settimane. Il costo della manutenzione annua è di 45 euro mentre la ricarica completa effettuata la notte con tariffa di 0,15 euro/kWh) costa 30 centesimi

Grafiche by Rodolfo Frascoli

Design da classico “ruota alta”, logo Helmo Milano bene in vista a sottolineare la nuova sfida dell’Azienda italiana e le particolarissime grafiche disegnate da Rodolfo Frascoli, creatore di molti piccoli e grandi capolavori a due ruote, si sposano alla perfezione nelle due colorazioni disponibili, Titanio Opaco e Bianco Lucido. In evidenza prepotente poi, i texture rosso fuoco, la targhetta numerata della Limited Edition che “certifica” l’esclusività di ogni scooter elettrico Helmo Milano.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

Obiettivi chiari, ridurre l’impatto ambientale

Eleganza senza fare rumore. Proprio così, NGS3 è lo scooter elettrico che punta sull’equilibrio delle performance sommate ad una maggiore autonomia. È spinto da un powertrain ancor più silenzioso e da motore brusheless a magneti permanenti con pacco batterie agli ioni di litio.

2700W di potenza massima e batterie estraibili nel grande vano sottosella che possono essere ricaricate in quasi 4 ore sulla classica presa del box per 1 kWh. La trasmissione e con puleggia e cinghia silenziosa. Due i Mode di guida, ECO e NORMAL, 66 km/h di velocità in mode Power e autonomia fino a 96 km dichiarati, dato raggiunto grazie al sistema di frenata rigenerativa.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

A livello ciclistico, NGS3 punta sul telaio tubolare in acciaio e sulle ruote da 16” per la massima agilità e sicurezza di guida, grazie anche al doppio disco da 220 e 190 mm ed al sistema di frenata combinata CBS. Il peso è davvero ridotto con i suoi 67 kg in odm, mentre l’altezza sella è davvero pe un pubblico molto ampio grazie ai suoi 760 mm da terra.

E poi ci sono altri plus per NGS3 tra cui un’ampia e completa dotazione di serie con il porta pacchi, i gruppi ottici LED, una strumentazione completa e digitale, l’APP con Bluetooth che consente un controllo totale dello scooter, tra cui consumo energia/batterie, velocità media ed altro. E sono opzionali invece il bauletto da 29 o 36 litri in PVC ed il parabrezza, il lucchetto Tresoflex ed il caricabatterie aggiuntivo

Non mancano la presa USB, il doppio gancio portaborse, l’utilissima pedana piatta, la sella rivestita in ecopelle senza dimenticare il plus dei plus, ovvero il casco Eos 4 Seasons incluso nel prezzo ed espressamente creato per questo scooter. Anche qui doppia colorazione in tinta con lo scooter.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

COME VA: scivolare dentro la città senza rumore

NGS3 è uno scooter molto comodo per due. L’ho utilizzato per un’intera giornata con il passeggero ed ho scoperto quanto sia ergonomicamente valido. La sella è comoda e ben imbottita, la pedana piatta consente di poggiare bene i piedi ed assumere una posizione di guida naturale, anche grazie alla perfetta triangolazione tra busto, braccia e gambe.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

Si sente che è stato pensato per vivere la città in tutte le sue strane forme di colore: maneggevolissimo, ultra-pratico, ben bilanciato ma, soprattutto, leggero da guidare. La posizione delle batterie aiuta ad un baricentro basso, effetto che si traduce su un’ottima guidabilità generale anche con il passeggero.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

Si sta seduti sulla stessa “linea” ed i piedi del passeggero sono sistemati senza dare fastidio; inoltre, l’elevata maneggevolezza di NGS3, la si scopre nelle viuzze dei centri storici o nelle zone ZTL quelle dove le auto non transitano. La protezione è buona, specie con il parabrezza mentre sorprende la compattezza e l’assenza di rumori di plastiche, a testimonianza che questo è uno scooter elettrico ben concepito a livello tecnico.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

A livello di prestazioni, sono rimasto un po’ perplesso sinceramente perché mi aspettavo un maggiore spunto da fermo ed una maggiore “aggressività” in accelerazione, caratteristiche che sono proprie dei veicoli elettrici. Sia inteso, lo scooter va molto bene ma è fin troppo lineare nell’erogare la potenza e questo lo rende un filino “spento” in termini prestazionali assoluti.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

Ad esempio, con passeggero a bordo, lo spunto al semaforo è davvero troppo tranquillo, cosa che peggiora se la partenza avviene in salita. C’è inoltre un ritardo da quanto si accelera fino a quando questo avviene.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

L’allungo è invece buono ed una volta presa velocità, mostra carattere e prestazioni interessanti. Dall’altra parte invece, i consumi sono eccellenti ed il sistema rigenerativo funziona davvero molto bene, cosa che aiuterà non poco nell’organizzare gli spostamenti quotidiani.

La ciclistica è in linea con il veicolo: la forcella lavora il giusto anche se ho notato un eccessiva “sofficità” specie in ritorno mentre l’affondamento con il solo pilota è ben calibrato e le asperità vengono ben digerite sia davanti che dietro. Buona la frenata nel complesso: davanti ha mordente ma è poco modulabile ma la potenza c’è mentre dietro siamo in linea con la concorrenza.

 HELMO MILANO e ASKOLL TEST NGS3- performancemag.it 2021

NGS3 nel complesso è un elettrico che piace e che sa sorprendere sempre. La città sempre disponibile, i costi irrisori di gestione, l’offerta legata agli Ecoincentivi statali ed il livello tecnico ne fanno uno scooter molto interessante e consapevole che Green… è meglio!

NGS3 ON: eleganza, utilizzo con passeggero, comfort, consumi, accessori, prezzo

NGS3 OFF: prestazioni e, spunto da fermo

(Foto LORENZO PALLONI)

 

 

 

Articolo precedenteKICK SCOOTER, IL MONOPATTINO NIU
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”