Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    NIU KQi3, la città con nuove prospettive

    Date:

    Condividi:

    KQi3 PRO è la novità tecnologica NIU in tema di monopattini. 50 km di autonomia, telaio in alluminio di grado aerospaziale, freni a disco e motore da 350W

    C’è grandissima e puntuale attenzione alla mobilità sostenibile, con un gradiente di maggiore percezione legata al rispetto ambientale. E NIU è molto attenta a questi concetti.

    Senza dimenticare il risparmio personale ed energetico e parliamo di costi vivi. NIU (colosso che dal 2015 ha venduto 2.000.000 di veicoli in tutto il mondo) ha puntato tutto su questi due concetti chiave, poiché, proprio l’elettrico, gioca e giocherà un ruolo importante sulla mobilità a 360°.

    performancemag.it2022-NIU-2022-KQi-PRO

    Green, la parola d’ordine per un futuro realmente pulito

    Green è quindi diventata parola d’ordine se vogliamo davvero ottenere un mondo più pulito. Ognuno deve fare la propria parte (Aziende, politica ed istituzioni e tutti noi), anche quando ci mettiamo al volante di un’auto, in sella ad una moto o bici che sia. Senza dimenticare l’idea di spostarci in monopattino.

    Proprio quest’ultimo veicolo – apprezzato nelle nostre affollate città -, ottiene sempre più consensi. Costi di gestione inesistenti, massimizzazione della praticità, prezzo d’acquisto tutto sommato abbordabile, ne fanno il “due ruote” più essenziale e pratico che ci sia.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (5 di 30)

    KQi3, lo stile emozionale delle due ruote

    NIU, lo sappiamo, è leader mondiale nella mobilità sostenibile. Da sola, dal 2015, ha percorso 12 miliardi di km a zero emissioni. Ecco perché i suoi prodotti, strizzano l’occhio non solo ad una più razionale praticità ma, soprattutto, al fatto che ogni spostamento deve essere “sciolto e libero” senza troppi vincoli quali ad esempio, la ricerca del parcheggio ed il superamento del traffico.

    KQi3: IL VIDEO TECNICO NIU

    Con il nuovo monopattino KQi3, NIU alza l’asticella di un prodotto che cresce e si evolve di continuo per un utilizzo sempre più ampio e dedicato. Senza dimenticare quel guizzo emozionale di guidare un “oggetto” essenziale.

    Carattere minimalista ma contenuti tecnologici

    Colpisce il design deciso di questo modello, dove spiccano alcuni dettagli che fanno la differenza sul resto del branco nel segmento. Esteticamente piace lo sterzo bicolor, ad esempio, o il piccolo parafango anteriore avvolgente, oppure l’ampia pedana e la presenza del doppio freno a disco.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (5 di 30)

    La presenza del proiettore LED anteriore Iconinc Halo lo rende unico nel suo genere, conferendogli un aspetto cittadino ma anche di livello, come nel caso della strumentazione digitale e completa, da cui impostare i parametri di guida anche attraverso l’APP dedicata. Un esempio è il controllo dei parametri legati alla frenata rigenerativa o l’impostazione della velocità massima da 6 fino a 25 km/h.

    Tecnica evoluta, quasi 50 km di autonomia e potenza di 350W

    Questo monopattino offre davvero performance “evolute”: la batteria agli ioni di litio, sistemata sotto la pedana, è da ben 48V e permette un’accelerazione forte e presente che aiutano a superare anche pendenze cittadine importanti.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (5 di 30)

    La trazione è quindi posteriore ma, dato importante, è che la concezione progettuale di KQi3 punta su spostamenti medio-lunghi, sia urbani che extraurbani. La versione in prova è la PRO e consente 50 km di autonomia grazie appunto alla potenza di 350W.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (14 di 30)

    Si ricarica in 5 ore dalla presa di casa/box

    E se parliamo di ricarica, può tornare al 100% in meno di 5 ore per mezzo di presa domestica, ricarica che può essere controllata attraverso la splendida ma soprattutto utile app NIU, che consente anche di bloccare il monopattino quando verrà parcheggiata in strada. La connessione con lo smartphone avviene via Bluetooth.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (5 di 30)

    Tecnicamente parlando poi, scopriamo altri elementi molto importanti per la stabilità e la sicurezza di guida. Mi riferisco all’ampia pedana, al manubrio inclinato di 75° che garantisce più stabilità, al telaio in leggero alluminio di grado aerospaziale ed alle grandi coperture tubeless da ben 9,5”.

    Pieghevolmente… pratico

    Una volta arrivata alla fermata del bus o della metro, KQi3 PRO (progettato per essere realmente a prova di sporco con standard IP54) può essere chiuso e bloccato nella posizione. In questo modo lo si potrà riporre anche nel baule della vostra auto.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (5 di 30)

    Non è pesante da trasportare mentre per i colori della versione PRO, si può scegliere tra oro rosa o nero. Bella furbata, infine, venderlo non solo attraverso i suoi dealer Flagship store NIU o sul sito shopeu.niu.com ma anche sulla piattaforma Amazon. Il prezzo di KQi3 PRO è di 699,00 euro.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (5 di 30)

    COME VA: adatto a tutti, in ogni spazio della città

    La primissima cosa che mi ha colpito di KQi3 PRO è l’ottimo livello di finiture e dei materiali con cui è stato realizzato. La zona centrale del manubrio, in colore oro nel nostro caso, dona un aspetto elegante e metropolitano che piace certamente.

    La pedana è molto ampia e questo è senza dubbio l’altro plus, forse il più indicativo, circa le finalità di utilizzo di questo monopattino NIU. Dopo aver scaricato l’app dedicata e configurata la dinamica di guida, scopriamo le altre carte legate a questo prodotto molto interessante sul piano tecnico.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (5 di 30)

    La scatola in cui è contenuto contiene il necessario al montaggio anche dello sterzo: molto importante è serrare bene le quattro viti con l’apposita chiavetta a brugola e ricontrollarne la tensione dopo qualche chilometro percorso. Questo per dare alle viti il tempo necessario per l’assestamento anche se, sulla parte da avvitare, è stata colata della Loctite per il serraggio.

    Mi colpisce poi il fascio di luce del proiettore anteriore, molto forte e capace di farti vedere bene anche di notte; e non manca la luce stop anche se, utilizzando un monopattino di sera, meglio farsi vedere con luci intermittenti da apporre sul vostro caschetto.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (14 di 30)

    L’utilità di questo prodotto è immediata: con la batteria al 100% di carica inizio il mio percorso cittadino e scopro subito che il monopattino ha integrato un software di “inizializzazione” alla guida, nel senso che per i primi chilometri, la velocità è di 16 km/h per poi passare man mano alla massima velocità possibile, ovvero 25 km/h. Regolabile attraverso l’app dedicata, così come la funzione di frenata rigenerativa della batteria.

    Dai partiamo e vediamo come aggredire la città! La sua ampia pedana consente ai piedi di sistemarsi al punto di scoprire il comfort anche su percorrenze più lunghe in ambito cittadino. Lo spunto è decisamente molto buono, con una bella accelerazione ma soprattutto un’erogazione molto lineare e progressiva.

    La massima velocità viene mantenuta anche nelle salite più lunghe e “decise” e questa non è cosa da poco. Scopro l’ottimo bilanciamento consumi energetici/prestazioni, con un motore che mangia poca energia ed in più ricarica la batteria grazie alla frenata rigenerativa.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (14 di 30)

    Il livello di sicurezza è buono ma le coperture std mi sono parse un filino dure, elemento che da un lato rende la guida molto neutra, dall’altra però il grip non sempre è all’altezza della situazione. Si può optare sgonfiando un pelino le tubeless, cosa che aumenta l’impronta a terra e quindi la sicurezza.

    Sgonfiando le coperture, inoltre, si ottiene un maggior effetto sospensioni, nel senso che le asperità dell’asfalto verranno digerite meglio dal monopattino e quindi dal suo bel telaio in alluminio.

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (14 di 30)

    Certo se vorrete ottenere il massimo del grip, provate un treno di pneumatici PMT Tyres, Azienda italiana tra l’altro fornitrice di coperture nel neonato eSKootr, il primo Campionato del Mondo Monopattini – (Info: https://official.esc.live/).

    performancemag.it2022-NIU 2022 KQi PRO (14 di 30)

    Direi molto potente la frenata ma, soprattutto, modulabile. La forza frenante e aggressiva ma senza esagerare mentre la stabilità generale di questo KQi3 PRO è buona ed in tal senso un ruolo chiave ce l’ha l’inclinazione del manubrio di 75° che assicura massima manovrabilità e braccia molto libere.

    Se devo proprio trovare un meno, questo sta nella manovrabilità dell’acceleratore a pollice.

    La molla è fin troppo dura e, alla lunga, il pollice dà fastidio per la tensione da esercitare, movimento tra l’altro poco naturale nel nostro quotidiano.

    Per il resto la città è davvero ai nostri piedi e gli spostamenti, con l’autonomia dei 50 km circa, diventano più pratici.

    Il percorso da A a B in metro e poi sul monopattino per poi salire sul bus e di nuovo in monopattino. Quindi spazio alla vostra fantasia ed al vostro senso organizzativo. KQi3 PRO sarà sempre un fedele compagno nei nostri micro-viaggi urbani, su e giù lungo le linee delle nostre affollate e caotiche città.

    (Foto LORENZO PALLONI)