Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    Nuova Suzuki Vitara Hybrid 1.5 140V con cambio robottizato

    Date:

    Condividi:

    Ecco la Nuova Suzuki Vitara Hybrid 1.5 con propulsore da 140V. Un nuovo motore, nuovo cambio AGS ma, soprattutto, l’innovativo sistema ibrido Suzuki

    Era attesissima perché porta di fatto una ventata di progresso nel segmento SUV Hybrid. Nuova Suzuki Vitara Hybrid 1.5 era attesa perché questo è un modello iconico che piace dal 1988, molto richiesto e pieno di energia per quanto scelgono un veicolo differente, originale e, perché no, anche creativo se parliamo di dare un diverso mood alla vacanza.

    performancemag.it-2022-new-Vitara-Suzuki-Hybrid

    Ecco quindi, Nuova Vitara Hybrid 1.5 con propulsore da 140V. Quindi nuovo motore, nuovo cambio ma, soprattutto, innovativo sistema ibrido Suzuki che prevede anche il sistema di trazione integrale 4×4 ALLGRIP Select.

    Proiettori anteriori full LED e 14 colorazioni per new Vitara

    Recentemente, il SUV Suzuki, si era impreziosito da linee più decise e dettagli eleganti quali la mascherina a cinque listelli cromati e luci posteriori LED con effetto 3D. Su questa nuova versione però, arrivano i fari full LED con profilo azzurro, 14 colorazioni di cui ben sette metallizzati bicolor, cinque metallizzati e due pastello.

    performancemag.it-2022-new-Vitara-Suzuki-Hybrid

    Il nuovo sistema Hybrid punta sul propulsore 1.5 DualJet K15C, sul nuovo modulo ibrido da 24, kW con batteria di trazione da 140V e sul nuovissimo cambio robotizzato AGS. Tutto è progettato da Suzuki e pensato per essere “accoppiato” alla trazione integrale 4×4 ALLGRIP.

    Analizziamo il modulo con batteria da 140V

    Il modulo è composto da una batteria 140V quindi e dal motogeneratore 24,6 kW ed integra un pacco batterie a 56 celle da 2,5V – per una complessiva capacità di ben 840 Wh -, dalla centralina gestione del pacco batterie, dal modulo inverter, grazie al quale viene convertita la tensione continua in trifase, che serve per alimentare il motogeneratore. Infine, c’è il sistema di raffreddamento ad aria attivo.

    performancemag.it-2022-new-Vitara-Suzuki-Hybrid

    Stesso spazio utile di Vitara 1.4 48V

    Il progetti Suzuki ottimizza gli spazi per mantenere inalterato il comfort generale e lo spazio per i passeggeri posteriori. Il modulo è inserito nel doppio fondo del vano portabagagli e quindi, il volume pianale con pannello alzato è lo stesso di Vitara 1.4 48V. In termini di numeri, 320 litri con sedute in posizione normale che diventano 710 a sedili reclinati.

    performancemag.it-2022-new-Vitara-Suzuki-Hybrid

    Una batteria innovativa a litio-titanato

    Tornando alla batteria, questa non è una comune unità a ioni di litio ma una batteria litio-titanato, la quale consente un passaggio più veloce degli elettroni rispetto all’anodo rivestito in classico carbonio.

    Quattro i principali vantaggi per questa soluzione tecnica: massima efficienza anche con alte temperature, maggiore efficienza per energia sprigionata sulla capacità nominale, maggiore resistenza al decadimento delle capacità e quindi più durata ed affidabilità nettamente superiore delle celle.

    performancemag.it-2022-new-Vitara-Suzuki-Hybrid

    A questa batteria da 140V si uniscono due batterie, di cui una al piombo da 12V ed un’altra al litio da 12V custodita sotto il sedile del guidatore. Entrambe contribuiscono alla gestione dell’Integrated Starter Generator ISG, che svolge funzioni di motorino di avviamento ed alternatore.

    Un nuovo motore a ciclo Atkinson (che lavora sulla chiusura anticipata delle valvole di aspirazione ritardandola in fase di compressione al fine di portare ad un livello superiore il rendimento termodinamico del motore).

    performancemag.it-2022-new-Vitara-Suzuki-Hybrid

    Il nuovo DualJet 1.5 vanta cubatura di 1462 cc con rapporto di compressione di 13:1 per una potenza di 102 Cv che diventano 115 con la combinazione del motogeneratore elettrico.

    Ed è arrivato anche il cambio robotizzato AGS doppia frizione progettato per poter operare con il nuovissimo sistema ibrido 140V. Ne deriva una fluidità generale di funzionamento per una guida morbida e lineare. Sul volante ci sono le due palette poi per la cambiata manuale.

    performancemag.it-2022-new-Vitara-Suzuki-Hybrid

    Funzionamento del sistema Suzuki ibrido 140V

    In partenza e retromarcia, il sistema 140V sposta la vettura in sola trazione elettrica per mezzo del motogeneratore. A seconda della carica della batteria, il sistema garantisce la trazione elettrica fino a 80 km/h e velocità fino a 60 km/h fino a 4,5 km di percorrenza.

    Quando il carico è costante sull’acceleratore, il motore termico si spegne e la velocità è mantenuta dal solo motore elettrico. In accelerazione l’elettrico lascia campo libero al termico. Ma il motogeneratore lavora con il termico anche in altre due situazioni. Ad esempio, la cambiata o se servirà maggiore potenza.

    Proprio in questo caso, i due motori lavorano contemporaneamente. Infine, nelle decelerazioni, il motogeneratore lavora per una frenata rigenerativa e per caricare la batteria 140V. E per mantenete bassissimi i consumi, c’è il Mode ECO che “interviene” sulla risposta dell’acceleratore e sul funzionamento del clima.

    performancemag.it-2022-new-Vitara-Suzuki-Hybrid

    ALLGRIP, 4×4 secondo Suzuki

    Vitara Hybrid è un SUV che può essere utilizzato anche in offroad leggero: merito di un angoli di attacco pari a 18,2° ed uscita di ben 22,2° che si sposano perfettamente all’altezza dal suolo di 175 mm. Quattro i Mode del sistema: AUTO, SPORT, SNOW E LOCK. Di serie anche il Mode Hill Descent Control.

    Ed in tema di sicurezza, Suzuki ha scelto la guida autonoma di secondo livello con “Attentofrena” DSBS-Dual Sensor Brake Support, “Guidadritto” con LDW Lane Departure Warning e LDP Lane Departure Prevention, “Restasveglio” WA-Weaving Alert, “Occhioallimye” con TSR- Traffic Sign Recognition, “Guardaspalle” BSM-Blind Spot Monitor, “Vaipure” RCTA Rear Cross Traffic Alert e Failafila” Stop&Go, “Partifacile” HHC Hold Control ed il citato Hill Descent Control.

    Quanto costa? C’è un unico allestimento

    Nuova Vitara Hybrid 1.5 140V è disponibile in unica versione STARTVIEW a partire da 30.400,00 euro chiavi in mano IPT esclusa che comprende: tetto panoramico apribile in vetro, sistema “Failafila” (Cruise Control Adattivo con sistema Stop & Go), cerchi in lega BiColor da 17”.

    Ed ancora, sensori di parcheggio anteriore e posteriore, videocamera posteriore, scheda navigatore con mappe 3D, sedili in materiale pregiato, fari Full LED, climatizzatore automatico, 7 airbag, display touchscreen da 7”, quadro strumenti a colori con schermo My Drive 4.2”, Bluetooth®, compatibilità Android Auto®, Apple CarPlay® e MirroLink®, sensori luce e pioggia, bracciolo centrale con vano portaoggetti, fendinebbia e vetri privacy.

    Andrea Di Marcantonio
    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi talenti con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo della Velocità. Siamo l'unica testata italiana a costruire progetti per i giovani a cui offriamo un team collaudato e tutta la mia esperienza sul campo. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”

    Articoli correlati

    PROGETTO MX HMR, caduta e vittoria

    Altra prova di forza per PROGETTO MX HMR e la nostra Eleonora Ambrosi nel secondo appuntamento del Campionato...

    Beta RR Racing 125 2024, spinta decisiva

    Ogni anno che passa, offre un salto di qualità per la gamma enduro Beta. Abbiamo provato la nuova...

    PROGETTO MX HMR, prima vittoria per Ele

    Doppietta nella prima del Campionato Regionale Lazio per PROGETTO MX HMR. Eleonora Ambrosi vince entrambe le gare. Ora...

    Iannone, podio australiano in WSBK con Nolan

    Debutto con podio in WorldSBK per Andrea Iannone che indossa il nuovo casco Nolan X-804 Utra Xseries. The...