Mancano soli due giorni per i test KTM sul circuito del Mugello, allestito per l’occasione in perfetto stile “Ready to Race”… Un’occasione per scoprire tutto l’universo arancio…

 

Moltissimi i piloti iscritti all’evento, che si svolgerà nelle giornate di venerdì 21 e sabato 22 marzo. Il pulsante “iscrizioni quasi sold out” è evidenziato in rosso sul sito KTM già da qualche settimana. Grande boom di partecipanti quindi sullo splendido circuito toscano per la prima delle 11 tappe europee del TNT KTM!

Due giorni dedicati al mondo on-trak, sia per chi già possiede una KTM, che per chi magari ne desidera una. Infatti il TNT prevede la possibilità di partecipare all’evento con la propria moto anche non KTM, o di noleggiare un modello della casa di Mattighofen direttamente in pista, oppure di testare una 690 Duke R, una RC8 o la nuovissima 1290 Super Duke R in uno dei turni assegnati. KTM per questo 2014 ha voluto arricchire quello che già da anni è un grande successo inserendo nel “menù” la possibilità di frequentare gratuitamente un corso di guida sicura nel paddock insieme ad un istruttore qualificato, o di effettuare un test ride sulle splendide strade che circondano il circuito a bordo dell’agile Duke 390, della potente 690 Duke o della regina delle enduro stradali, la 1190 Adventure MY 2014. Insomma, KTM vi aspetta tutti!

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteTEST: BMW F800GS, MISSIONE OFFROAD…
Articolo successivoMOTO GP: VALENTINO E JORGE PRONTI PER IL QATAR
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”