Le Peugeot 208 WRX pronte all’azione in Belgio il prossimo fine settimana sulla pista belga di Mettet, di fronte a una concorrenza ancora più nutrita per difendere il terzo posto nella classifica della specialità…

Il Team Peugeot-Hansen sta già scaldando i motori delle potenti Peugeot 208 WRX in vista del terzo appuntamento del Campionato del Mondo FIA di Rallycross al fine di continuare la serie di podi inanellata dall’avvio di stagione.

WRX 2015, la 208 WRC da 550 Cv, ora terza nel Mondiale RX
WRX 2015, la 208 WRC da 550 Cv, ora terza nel Mondiale RX

A due settimane dalla gara di Hockenheim, che ha appassionato il pubblico del DTM, il Campionato del Mondo FIA di Rallycross arriva in Belgio. Dopo avere ospitato per la prima volta una gara di Rallycross l’anno scorso, la pista di Mettet propone quest’anno ai concorrenti una pista più lunga che comprende una parte su terra più estesa (il 39% anziché il 35%).

Proprio qui, l’anno passato il Team Peugeot Hansen e la Peugeot 208 WRX hanno conquistato il loro primo podio grazie al secondo posto di Timmy Hansen. Forti del potenziale evidenziato nelle prime due manche della stagione, Timmy Hansen e Davy Jeanney intendono sfruttare al meglio la grinta dei 550 Cv delle loro Peugeot. Dovranno affrontare una concorrenza ancora più agguerrita del solito, perché saranno presenti trentanove vetture nella categoria Supercar. Con Hyundai, Renault, Saab, Skoda e Volvo, almeno cinque marchi in più saranno presenti a Mettet rispetto a Hockenheim, il che lascia presagire battaglie ancora più accese.

WRX 2015, le due Peugeot 208 WRX in gara
WRX 2015, le due Peugeot 208 WRX in gara

Kenneth Hansen, Team Principal “L’anno scorso abbiamo concluso la gara al secondo posto. La pista si adatta abbastanza bene alla nostra macchina. E’ stata un po’ modificata perché c’era una parte un po’ troppo impegnativa per la meccanica, che comprendeva anche un salto. Cercheremo di basarci sulle buone regolazioni del 2014 per ritornare sul podio e difendere così la posizione di Peugeot nel campionato Team. Attualmente siamo terzi, ma i divari sono molto contenuti: le prime tre squadre sono racchiuse in meno di dieci punti. In questa stagione il livello è molto alto”.

Classifica del campionato Piloti dopo due manche: Solberg (SDRX, Citroën DS3), 57 punti – Johan Kristoffersson (Volkswagen Team Sweden, Volkswagen Polo), 42 punti – Andreas Bakkerud (OlsbergMSE AB, Ford Fiesta ST), 37 punti – Timmy Hansen (Team Peugeot-Hansen, Peugeot 208 WRX ), 37 punti – Reinis Nitiss (OlsbergMSE AB, Ford Fiesta ST), 34 punti – Toomas Heikinen (Marklund Motorsport, Volkswagen Polo),

Classifica Team: 29 punti Team SDRX, 74 punti Ford Olsbergs MSE, 71 punti Team Peugeot-Hansen, 65 punti

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: LE MANS, IL GP DELLE CONFERME…
Articolo successivoCARLOS CHECA…AL RALLY DI SARDEGNA
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”