Ecco la Xtrainer 250/300 M.Y. 2021. Questo nome rappresenta facilità di guida, scoperta dell’enduro in una chiave semplice e diretta. I motori 2T Beta vantano un’erogazione mai aggressiva grazie alla valvola BPV

Tanta voglia di saltare in moto, di praticare l’enduro all’aria aperta dopo due mesi di stop forzato (causa Covid-19) delle attività legate a molte discipline delle due ruote. Ad aumentare questo desiderio di enduro, ci pensa Beta con la primissima e ghiotta novità 2021: si tratta della Xtrainer, la moto per tutti per definizione, un “simbolo” dell’enduro easy e moto adatta ad un pubblico molto, molto ampio. Xtrainer rappresenta le mille sfaccettature del fuoristrada, quello soft, quello hard o quello da passeggiata in mezzo alla natura ma senza disturbare…

performancemag.it2020-beta.xtrainer2021

Dote primaria e pezzo forte della Xtrainer – offerta nelle due cubuture 2T da 250 e 300 cc –  è senza dubbio la sia agilità nel districarsi dalle situazioni offroad più diverse: merito di quote interasse/lunghezza molto azzeccate pari a 1467 e 2157 mm per un’altezza da terra di 1245 mm ed una luce a terra di 320 mm, senza dimenticare i 98 kg di peso a secco ma, soprattutto, l’ottima distribuzione dei pesi con 48 kg davanti e 51 kg dietro.

Altre note caratteristiche della Xtrainer M.Y. 2021 sono un’erogazione molto pulita e lineare e questo grazie alla presenza del contralbero ed alla valvola Beta Progressive Valve sullo scarico che consente tra l’altro la regolazione del precarico molla esterno al fine di scegliere la migliore curva di erogazione.

performancemag.it2020-beta.xtrainer2021

L’altezza sella passa a 910 mm rispetto ai 930 mm della gamma RR mentre troviamo l’utile presenza del miscelatore automatico con serbatoio da 650 cc e questo significa grande autonomia e vita più facile per l’endurista che non dovrà portarsi dietro olio e misurino… Infine, sono stati montati pneumatici soft e c’è la presenza dell’utile switch per il cambio mappa erogazione.

Per i due propulsori 2T raffreddati a liquido, troviamo quote vitali di 66,4×72 mm per la “duemmezzo” che diventano quote “quadre” 72×72 mm per la 300 cc; l’ammissione è lamellare diretta del carter “alimentato” da carburatore Keihin PVK da 36 mm. La disponibilità per la Xtrainer 250/300 è per questo mese di maggio.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedente#USALEDUERUOTE, IL VIDEO
Articolo successivoGIULIA & STELVIO QUADRIFOGLIO 2020
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”