SBK World: BMW Italia Goldbet Team a Donington…

Il BMW Motorrad Italia GoldBet Superbike Team è in partenza per il Regno Unito per il quinto round della stagione World Superbike, in programma sulla pista di Donington Park questo fine settimana. Michel Fabrizio ed Ayrton Badovini, reduci da un round di Monza nel quale le imprevedibili condizioni meteorologiche hanno pesantemente influito sul corretto svolgimento dell’evento, si preparano ad affrontare questo nuovo capitolo stagionale con l’intenzione di cogliere i risultati positivi attesi.

La pista di Donington Park ricopre un ruolo di primo piano nella storia della competizione: il 3 aprile del 1988, infatti, il circuito inglese fu teatro del primo evento assoluto del Mondiale Superbike. E’ un tracciato molto impegnativo sotto il profilo della ricerca di un setup ottimale, vista la presenza di un mix di curve molto veloci nella prima parte del tracciato e di due lenti tornanti nella parte finale del giro, oltre a numerosi cambi di pendenza.

Serafino Foti, Direttore Sportivo BMW Motorrad Italia GoldBet Superbike Team, ha dichiarato: “Donington Park è un tracciato molto bello, dove comunque ci aspettiamo di poter essere competitivi. Speriamo che il tempo sia clemente in quanto è da due gare che non riusciamo a godere di condizioni stabili. Fino ad ora non c’è stata una corrispondenza tra le performance in pista ed i risultati ottenuti, speriamo che questo possa essere il week-end della svolta”.

 Michel Fabrizio #84: “Sono ovviamente amareggiato per come è andata a Monza, soprattutto alla luce delle ottime prestazioni del venerdì. Dobbiamo però reagire e trasformare la delusione in carica agonistica per poter fare bene a Donington Park. Quando sarà il momento di scendere in pista io mi farò trovare pronto”.

Ayrton Badovini #86: “Donington è una pista dove solitamente il meteo ballerino gioca un importante ruolo ed inoltre, vista l’estrema vicinanza all’aeroporto di East Midlands, in caso di pioggia il manto d’asfalto può diventare molto viscido. Speriamo quindi in condizioni di asciutto anche perché il tracciato è molto tecnico e sono fiducioso che la nostra moto possa adattarsi bene alle sue caratteristiche”.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteSBK Donington: a Max piace questa pista
Articolo successivoAccordo KTM Italia e Garpez Team
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”