Performancemag.it racconta le novità auto e moto sempre attenti alla qualità dell’informazione.

    DAKAR: GIORNO DI RIPOSO ANCHE PER IL TEAM HRC

    Date:

    Condividi:

    Riposo per tutti alla Dakar ed è il momento dei primi bilanci per il Team Honda HRC con Goncalves leader dei piloti dopo l’uscita di scena dello sfortunato Barreda…

    Un meritato giorno di riposo il che significa che, la prima settimana della Dakar si è conclusa. Giorni difficili meteorologicamente parlando, con tantissima pioggia che certo hanno compromesso il lavoro dell’organizzazione della gara.

    Dakar 2016 Goncalves attiualmente il più in alto dei rider Honda HRC
    Dakar 2016 Goncalves attiualmente il più in alto dei rider Honda HRC

     

    Il team HRC però può tracciare un bilancio molto equilibrato per questa prima settimana di gara, con l’ottimo piazzamento del portoghese Paulo Gonçalves, leader dei piloti nella Dakar,  dopo questi primi sette giorni.

    Gonçalves, che ha fin’ora ottenuto la vittoria di una tappa, un secondo posto e due terzi posti prima di arrivare a Salta, punta a continuare questa regolarità d’ora in poi; l’americano Ricky Brabec invece, alla sua prima esperienza nella Dakar, ha sorpreso in diverse fasi, terminando sempre nella top ten della giornata. Fino a questo giorno di riposo occupa quindi la dodicesima posizione con l’ottica di migliorare nelle prossime fasi di gara…

    Dakar 2016, Michael Metge
    Dakar 2016, Michael Metge

    Anche le prestazioni del francese Metge Michael sono positive, visto che si è inserito tra i migliori in più speciale, anche se si è visto sanzionare nella sesta tappa. Ed infine il nostro Paolo Ceci ha più che soddisfatto le aspettative nel suo ruolo di sostenere la squadra in questa prima settimana di Rally.

    Dakar 2016, il bivacco
    Dakar 2016, il bivacco

    Barreda KO un vero peccato…

    Putroppo però è ben diversa la storia di Joan Barreda, che ha concluso la sua partecipazione alla Dakar 2016 alla tappa numero 7 a causa di un colpo sulla mano sinistra. Ottima prima partecipazione del pilota argentino di Honda Sud America, Kevin Benavides. Lui ha scritto la storia del motociclismo argentino visto che è stato vincitore della terza tappa ed ha sempre girato a un ritmo alto, cosa che ora lo vedo al sesto posto assoluto. Il francese Adrien Metge invece, è tra i primi 20 rider, risultato più che soddisfacente per la squadra.

    Dakar 2016, Ricky Brabec
    Dakar 2016, Ricky Brabec

    Taichi Honda. HRC Rally Team Project Leader: Siamo nel giorno di riposo, a Salta, esattamente a metà della Dakar 2016. La prima cosa che voglio fare è chiedere scusa a Joan Barreda per quello che è successo a Uyuni. Così come voglio sottolineare il grande lavoro che sta facendo la squadra, soprattutto Paul, che è quello più avanti in classifica. Anche Kevin Benavides sta mostrando buone prestazioni. Oggi stiamo preparando le moto per la prossima parte della Dakar. Finora, sia le condizioni delle moto che quelle dei piloti sono buone. Le altre quattro moto non hanno alcun problema e stanno seguendo il piano di manutenzione programmata”.

    Dakar 2016, Barreda ormai addio alla sua Dakar...
    Dakar 2016, Barreda ormai addio alla sua Dakar…

    Martino Bianchi. HRC General Manager: “I sentimenti chiaramente sono divisi, perchè siamo in testa con Paulo Gonçalves e tutti gli altri piloti del team stanno lavorando molto bene. Negativo perché abbiamo avuto un problema tecnico con Barreda. Per il resto, tutto è positivo. La squadra sta lavorando bene. Abbiamo superato una settimana difficile, con il percorso e le condizioni climatiche che abbiamo trovato in alto. Sta andando molto bene anche la collaborazione con Honda America del Sud.. La seconda settimana sarà molto più difficile per i piloti. Ci occupiamo ora anche delle strategie da seguire, ma sono fiducioso che faremo un ottimo lavoro”.

    Dakar 2016, Goncalves in azione
    Dakar 2016, Goncalves in azione

    Wolfgang Fischer. HRC Team Manager: “Il team HRC è pronto ad affrontare la seconda settimana della Dakar, ma abbiamo perso Joan Barreda nell’aiutarci nella nostra missione, cioè quella di aiutare a mantenere la leadership di Paolo. Probabilmente, quelli che ci aspettano d’ora in poi, saranno i tre giorni più difficili. Ora arriviamo sul deserto, alle dune brutali e bianche di Fiambala, che comprende anche un’altra tappa marathon dove i piloti si troveranno in un bivacco senza assistenza o aiuti dei meccanici e della squadra. Così, i prossimi tre giorni saranno molto interessanti, e poi tre giorni prima di arrivare di nuovo a Rosario”.

     

    COSI’ DOPO LA SETTIMA TAPPA DELLA DAKAR 2016

    1         GONCALVES Paulo Team HRC Honda           22:52’30

    2         PRICE Toby Red Bull KTM Rally Factory Team

    3         SVITKO Stefan Slovnaft Team

    4         QUINTANILLA Pablo Husqvarna Factory Rally Team Husqvarna

    5         BENAVIDES Kevin Honda South America Rally Team

    6         MEO Antoine Red Bull KTM Rally Factory Team

    7         RODRIGUES Helder Yamaha Motor Europe   Yamaha

    8         FARRES Gerard Himoinsa Team KTM

    9         DUCLOS Alain Sherco TVS Rally Factory Sherco

    10       PEDRERO Joan Sherco TVS Rally Factory Sherco

    11       ARANA Txomin Sport Husqvarna

    12       BRABEC Ricky Team HRC

    13       BOTTURI Alessandro Yamaha Motor Europe  Yamaha

    14       VAN BEVEREN Adrien Yamaha Motor Europe

    15       SANZ Laia KTM Factory Racing Team  KTM

    16       METGE Michael Team HRC

    19       METGE Adrien Honda South America Rally Team

    62       CECI Paolo Team HRC Honda

    Andrea Di Marcantonio
    Andrea Di Marcantoniohttps://www.performancemag.it
    “Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi talenti con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo della Velocità. Siamo l'unica testata italiana a costruire progetti per i giovani a cui offriamo un team collaudato e tutta la mia esperienza sul campo. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”