Disabili RACING: a tutta passione…

713 0

La voglia di esserci, sempre e COMUNQUE!

 

E’ un’idea ferma, determinata quella di dare spazio a loro, i ragazzi disabili che hanno passione per i motori, ragazzi che hanno dato un senso nuovo alla loro vita anche grazie a moto, auto, quad, pitbike, enduro e qualunque veicoli spinto da un motore. Che esprime adrenalina ma soprattutto passione vera, concreta, curiosa. Sempre…

Piccola storia

Il mio migliore amico ha perso un braccio quando avevamo 20 anni, un’età in cui non si vuole rinunciare a nulla e per nulla al mondo. Mi chiese aiuto, un’idea, un modo per realizzare il suo sogno: guidare la sua moto che aveva comprato pochi giorni prima del suo incidente che lo ha segnato per tutta la vita. La moto era arrivata nella concessionaria ma il suo braccio era volato via d’un colpo e quindi la scelta più ovvia sarebbe stata quella di lasciarla lì “per fare il disabile” e basta. Non mi era piaciuto vederlo  così e quindi decisi – con un po’ di sana follia – di aiutarlo nella sua sfida più impossibile: guidare la sua enduro! Marco ha imparato a guidarla, non con poche difficoltà. Marco riscoprì la voglia di vivere, di andare, di scoprire, di avventurarsi con me negli scenari dell’enduro…Non dimenticherò mai il suo sorriso nella sua prima uscita in sella alla sua Paris-Dakar Honda, la sua gioia commossa di essere riuscito laddove tutti gli avevano consigliato di mollare. Ma andare per boschi ed in moto era la sua vita… Il resto lo fece da solo, ed ancor oggi Marco va in moto. Ma non è il solo. Potrei citare Giorgio, uno dei migliori istruttori hard enduro di Fabio Fasola, anche lui disabile ma tenace come mai ho visto…

PERFORMANCE D: Disabili Racing

Quindi mi sembrava costruttivo ed interessante dare uno spazio a questi ragazzi, appassionati e tenaci come i miei amici, lottatori veri dall’animo sensibile ma determinato a non mollare mai.

Quindi nel web world ho incontrato Andrea del Garpez Team, poche battute ma sufficienti per capire “la pasta” di questi ragazzi che non hanno mai rinunciato alla loro passione pur lottando con handicap “importanti” che però non li fermano ne li condizionano più di tanto. Ecco, desidero rispettare questa forma di libertà totale, offrendo e costruendo con loro iniziative, ma, soprattutto, raccontare cosa fanno, perché. In che modo anche per far sapere che anche loro sono importanti nel mondo del Racing.

Perché a mio avviso c’è molto da imparare da chi non rinuncia alla vita ma soprattutto alla propria passione. Fatevi sentire ragazzi, Performancemag è anche per Voi…

Andrea Di Marcantonio/Performancemag.it

 

 

Stagione 2012: programmi, progetti e attività

 

Si è svolto a Fidenza, in provincia di Parma, l’annuale meeting di presentazione della stagione agonistica 2012 del Garpez Team, la prima squadra corse di disabili in quad.
Durante l’incontro, sono stati svelati i progetti agonistici del team nonché le attività in programma nel campo della diffusione della pratica del quad verso i disabili. Dal punto di vista prettamente sportivo, nel dettaglio gli appuntamenti previsti per il 2012 saranno i seguenti:

  • Partecipazione dei piloti al      Campionato Italiano Baja FMI
  • Partecipazione dei piloti al      Mondiale Quad di Pont de Vaux (Francia)

Certamente verrà dato spazio anche ad altre manifestazioni sportive sul territorio, con partecipazioni sporadiche dei cinque piloti anche nel Campionato Italiano QuadCountry FMI e nei trofei messi in palio dall’ente di promozione sportiva AICS, in special modo nelle regioni di Piemonte e Lombardia.

A breve, poi, verranno svelati i dettagli dell’accordo di collaborazione fra il Garpez Team e KTM Italia, con cui nei mesi scorsi sono stati avviati contatti nell’ottica della promozione dell’uso del quadriciclo per disabili, per arrivare a fornire insieme un valido supporto a chi volesse entrare in contatto con il mondo delle quattro ruote… Rigorosamente tassellate!

L’accordo, che verrà annunciato a breve, rappresenta un punto di partenza sia per il team sia per la filiale italiana della casa costruttrice austriaca, la KTM appunto, molto attenta all’ambito dell’handicap visto il concreto coinvolgimento del responsabile sportivo Pit Beirer e di Heinz Kinigardner, fondatore di Wings For Life, peraltro partner italiano ufficiale del team.

Confermata la formazione di piloti presente nell’organico già nel 2011, ovvero:

  • Efrem Morelli (Cremona)
  • Rossano Valenti (Arezzo)
  • Riccardo Previde Massara      (Vigevano)
  • Stefano Cordola (Torino)
  • Andrea De Beni (Asti)

 

 

 

Andrea Di Marcantonio

Andrea Di Marcantonio

“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”