Ecco la nuova Peugeot 208R2, piccola bomba Peugeot Sport che, giorno dopo giorno, si incammina vero la fase di sviluppo dinamico sulle strade francesi. Si basa sulla nuova piattaforma 208 ed è spinta dal motore turbo PureTech da 1,2 cc e che la “ammette” al regolamento FIA R2C

L’obiettivo era chiarissimo per i tecnici: verrà prodotta in soli 450 esemplari e sarà una vettura high performance con occhio puntato all’affidabilità, al piacere di guida con un costo accessibile. Tutto questo sarà rispettato su questo nuovo ed intrigante progetto Peugeot Sport.

Bruno Famin, Direttore di PEUGEOT SPORT: “Sono molto orgoglioso di assistere ai primi giri dell’ultima creatura di PEUGEOT SPORT: la Nuova PEUGEOT 208R2. È un evento importantissimo per PEUGEOT SPORT perché le Competizioni Clienti sono più che mai la base della nostra attività. Con questa Nuova PEUGEOT 208R2 vogliamo proporre ai nostri Clienti una vettura prestazionale, affidabile, che offre un grande piacere di guida, a fronte di un costo di utilizzo molto conveniente: non c’è motivo di cambiare la formula vincente nella R2! 

Ma la miglioriamo grazie al nuovo motore turbo 1,2 litri PureTech che offrirà un sostanziale aumento delle prestazioni. Oggi, iniziamo la nostra fase di test, una tappa importante! L’obiettivo, nei prossimi mesi, sarà accumulare, attraverso le numerose sessioni di prove, il massimo di esperienza e di dati su tutti i tipi di terreno e in tutte le condizioni per definire e convalidare le specifiche tecniche definitive della vettura ed essere pronti ad affrontare la stagione 2020.”

208R2 è equipaggiata con il motore PureTech turbo da 1200 cc, abilmente adattato per le competizioni utilizzando una turbina più grande seguita da una specifica elettronica racing oltre al nuovo cambio, il tutto “assemblato” sulla piattaforma CMP, base del segmento B per il Gruppo PSA. Dote peculiare della CMP, è senza dubbio il peso ridotto che garantiscono quindi performance molto elevate. Obiettivo sarà consegnare ai team la 208R2 prima dell’inizio della stagione 2020.