Yamaha Factory Racing conferma che Silvano Galbusera si unirà alla squadra a partire da oggi (test post mondiale di Valencia in corso) nella posizione di capo meccanico di Valentino Rossi per la stagione 2014 MotoGP…

E’ quindi notizia che Galbusera rientra in Yamaha: la nomina segue l’annuncio che Jeremy Burgess non avrebbe più continuato con la squadra dopo il Gran Premio di Valencia per volere dello stesso Valentino.

Silvano ha iniziato la sua carriera nel motociclismo nel 1979 con Gilera ed ha trascorso 14 anni lavorando sia su moto da corsa nel campionato del mondo 250 cc con piloti come Alessandro Gramigni e Paolo Casoli ed ha operato anche nell’offroad nei rally africani come la Parigi-Dakar con Michele Rinaldi. In Cagiva nel 1994, ha lavorato nel Campionato Mondiale classe 500 con John Kocinski . Quindi uomo di grande esperienza sul campo…

L’anno successivo Silvano arriva nella famiglia Yamaha dove rimane fino al 2011. Durante il suo tempo vi ha lavorato anche come direttore tecnico nel Mondiale Superbike e Supersport, con alcuni piloti tra cui Troy Corser, Noriyuki Haga, Cal Crutchlow e Ben Spies, con il titolo mondiale Superbike 2009. Per il 2012 e il 2013 ha collaborato con Marco Melandri nel team di Superbike BMW .

“E ‘bello accogliere Silvano di nuovo nella famiglia Yamaha – spiega Massimo Meregalli,Yamaha Factory Racing/Team Director -. Ho lavorato con lui per dieci anni ed ho il massimo rispetto per la sua abilità e competenza tecnica. Di sicuro avrà bisogno di un po ‘di tempo per adattarsi alla MotoGP, ma non ho dubbi che avrà le capacità di guidare con successo la squadra di Valentino nella stagione 2014. E ‘stato un piacere lavorare con Jeremy ed a nome della Yamaha vorrei dirgli che siamo in debito con lui per l’enorme numero di successi e la preziosa conoscenza che ha apportato alla Yamaha”.

“Vorrei ringraziare Yamaha e Valentino per questa grande opportunità di lavorare vicino ad un campione di alto livello – spiega soddisfatto Silvano Galbusera, Yamaha Factory Racing –   . Sono felice di essere di nuovo nella famiglia Yamaha e di avere l’opportunità di contribuire al successo del team che è sempre al top . “

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedentePOCHI GIORNI AL SIC SUPERMOTO DAY
Articolo successivoINTERVISTA: BRIVIO E LA SUZUKI MOTO GP
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”