Honda Motor Co., Ltd. ha annunciato che la base operativa per le competizioni europee sarà a Milton Keynes, Regno Unito, in preparazione della partecipazione al Campionato del Mondo FIA di F1 a partire dalla stagione 2015…

Come già annunciato, Honda parteciperà in F1 a partire dalla stagione 2015, nell’ambito di un progetto congiunto con la McLaren, come fornitore del gruppo propulsore che include il motore ed il sistema di recupero di energia.

La nuova struttura sarà la base operativa europea per la partecipazione di Honda in F1 e ricostruirà e manterrà i propulsori sviluppati presso il Centro Honda Ricerca & Sviluppo di Tochigi, in Giappone. Da questo nuovo ufficio europeo Honda effettuerà anche le sue attività di supporto alle gare. Questo ufficio sarà posizionato nel nuovo centro di ricerca e sviluppo motori di MUGEN EURO Co., Ltd. 2, dove Honda prevede di iniziare l’attività a partire da giugno 2014.

Mentre lo sviluppo e la produzione dei propulsori Honda per la F1 saranno effettuati presso il centro Ricerca & Sviluppo di Tochigi, in Giappone, era importante per Honda creare una struttura europea per sostenere le sue attività inerenti le corse. Il Regno Unito è l’ ubicazione ideale; è la sede della McLaren, molti fornitori della F1 si trovano nel Regno Unito e con 7 su 19 gare che si svolgono in Europa (2013), il Regno Unito agisce come centro globale per il trasporto dei ricambi ed anche dei membri della squadra.

Yasuhisa Arai, Direttore Generale, Capo Ufficio del Motorsport di Honda Ricerca & Sviluppo Co., Ltd. ha dichiarato: “Con la conferma di una nuova base per la F1 operativa nel Regno Unito, la nostra preparazione per la partecipazione in F1 è diventata più specifica e concreta. Per soddisfare e superare le aspettative dei nostri tifosi, accelereremo lo sviluppo per riportare in pista il suono unico del motore Honda”.

 

Articolo precedenteLA NUOVA APRILIA TUONO V4 ABS
Articolo successivoLA GAMMA BETA ENDURO 2014, TANTE MODIFICHE
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”