Casey Stoner torna in sella alla Desmosedici a Sepang e conclude la giornata con un best lap di 2’02″1. Il pilota australiano si è detto sorpreso per la sua stessa prestazione…

Atteso, discusso, quasi un temporale nel cielo spesso “plumbeo” della MotoGP ma ecco che Casey Stoner è tornato in pista in malesia. E lo ha fatto proprio sulla Ducati Desmosedici GP del Ducati Team sul circuito malese di Sepang.

MotoGP 2015, tanta gioia per Casey Stoner nel suo nuovo ruolo di tester Ducati
MotoGP 2015, tanta gioia per Casey Stoner nel suo nuovo ruolo di tester Ducati

L’australiano due volte campione del mondo MotoGP, è tornato per una presa di contatto nel suo nuovo ruolo di tester Ducati dopo la gara di Valencia del 2010. Stoner ha completato un totale di 54 giri sulla Desmosedici GP modello 2015 ed ha ottenuto il miglior tempo alla sua ultima uscita nel tardo pomeriggio in 2’02”1. In pista con lui anche Michele Pirro, che ha provato una Desmosedici GP versione 2016 completamente strumentata ed ha poi anche svolto un test di consumo carburante.

MotoGP test 2016 Sepang, Stoner
MotoGP test 2016 Sepang, Stoner

Casey Stoner: “Quella di oggi con il Ducati Team è stata davvero una bella esperienza. Onestamente non sapevo cosa aspettarmi, ma tutta la squadra è stata fantastica: mi ha accolto nel migliore dei modi e abbiamo lavorato insieme con armonia. Ho ancora bisogno di un po’ di tempo per tornare a un livello competitivo e ritrovare il feeling giusto, perché non guido una MotoGP da un anno e una moto da corsa da sei mesi.

MotoGP 2016 test, Stoner alla fine miglior tempo della giornata
MotoGP 2016 test, Stoner alla fine miglior tempo della giornata

-segue – però è stata una prima giornata positiva, abbiamo subito trovato un buon feeling con la moto e con le gomme, più velocemente di quanto mi sarei aspettato. Abbiamo molte cose da provare e devo ancora abituarmi alla moto ma tutto sommato sono contento. La Desmosedici GP ha un gran potenziale, e io spero di riuscire a dare il feedback giusto a Gigi e agli ingegneri di Ducati Corse per aiutare i due Andrea a ottenere degli ottimi risultati quest’anno. Sono contento e sorpreso dal mio tempo sul giro e spero di migliorare ancora domani. E’ stato fantastico lavorare di nuovo con Gabriele (Conti) e assieme a Marco (Palmerini) e Gigi (Dall’Igna): si sono tutti dimostrati dei veri professionisti e oggi è andato tutto bene!”

MotoGP 2016 test Sepang, Casey Stoner
MotoGP 2016 test Sepang, Casey Stoner

Michele Pirro: “Oggi ho percorso solo pochi giri perché il programma prevedeva solo un test di funzionamento di componenti elettronici seguito da uno di svuotamento carburante, per cui una volta finito il mio lavoro la squadra si è concentrata sul debutto di Casey. Domani faremo gli ultimi ritocchi prima dei tre giorni di test ufficiali in programma da lunedì. Le sensazioni sono buone e già da mercoledì siamo riusciti a fare un buon lavoro. Sono convinto che potremo ottenere dei buoni risultati, ed avendo testato le moto sia di Iannone che di Dovizioso sono fiducioso, nonostante le condizioni della pista non siano ottimali.”

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteINTERVISTA: TONY MORI, ENDURO CHE SI EVOLVE…
Articolo successivoPOST DAKAR: INTERVISTA A MARTINO BIANCHI HRC
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”