Valentino Rossi è tornato in Brasile, un anno dopo la sua ultima visita: tanti appuntamenti per Vale che ha completato un programma frenetico pieno di sorprese… 

Valentino è così stato accolto all’aeroporto da una delegazione di Yamaha Motor de Brazil prima di essere accompagnato nel suo hotel e poi al lavoro con un’intervista per la Playboy per parlare di corse, Yamaha e, in particolare, del nuovo scooter T-Max a cui è seguita una sessione di autografi.

Poi Valentino è stato accompagnato alla Fazenda Capuava , una bella pista privata situata nel mezzo della campagna brasiliana per un giro molto speciale. E ‘stato raggiunto sulla pista da altre due superstar  di TV Globo, Leandro Mello e il leggendario calciatore Cafu…

Le tre stelle hanno girato in pista in sella alle Yamaha YZF-R1 ad alta velocità non prima di una partita di calcio… Non c’è stato riposo per Valentino che ha lasciato alle spalle i suoi amici del calcio per unirsi ad un’altra leggenda brasiliana , Alex Barros, per un’intervista per la TV brasiliana Linha de Chegada. Alexandre è il più grande motociclista internazionale del Brasile , un campione nazionale oltre che un veterano dei Gran Premi… E, dopo una breve pausa per il pranzo, il noondo è tornato al lavoro: prima un’altra intervista televisiva, questa volta con la MotoGP SporTV Channel TV Globo e poi un colloquio di gruppo con 16 giornalisti selezionati.

Giusto il tempo di tornare in hotel per una sessione di autografi con i concessionari ed i vincitori di un concorso Yamaha, per poi andare in aeroporto e prendere il volo per Austin, Texas, dove si correrà la seconda prova della MotoGP 2014…

“Venire qui in Brasile è sempre speciale e ho sempre ottenuto sorprese dai tifosi con la loro passione per me e per la MotoGP – ha raccontato un Valentino Rossi entusiasta -. Oggi mi sono divertito un sacco in tutti gli eventi, ed è stato un bel modo per godere di un po’ di riposo e di divertimento prima di andare a Austin . Incontrare Cafu è stata una sorpresa… Con lui mi sono divertito un sacco in pista sulla nostra R1S, anche se poi ho trovato ancor più divertente quando abbiamo giocato a calcio. Lui è ancora molto forte, anche più forte di me ! I miei ringraziamenti speciali oggi vanno a Yamaha Motor  Brasile che ha organizzato un altro evento indimenticabile per me oltre che per tutti i concessionari Yamaha , clienti e appassionati che mi hanno seguito fin da questa mattina presto, fino a tarda sera quando siamo partit . Non vedo l’ora di venire in Brasile l’anno prossimo e incontrare tutti i miei fans in pista, in occasione del GP del Brasile”.

“E ‘ la seconda volta che Valentino viene in Brasile per scopi promozionali e la passione e il calore dei tifosi è ancora più grande di quanto non fosse stata l’anno scorso – spiega Kouichi Tsuji, General Manager YMC Motorsport Development Division -. Un ringraziamento speciale va a Yamaha Motor Brasile che ha organizzato un evento così grande ed accogliente per la nostra stella della MotoGP Valentino Rossi. Nelle attività di oggi Valentino è stato coinvolto con, TV Globo, Cafu, Alex Barros e centinaia di tifosi che sapra’ sicuramente dare un forte impulso al business YMDB. Questo tipo di eventi fanno parte del DNA di Yamaha e sono resi ancora più meritevole dalla profondità dei nostri piloti, Valentino e Jorge , che hanno migliaia di fan in tutto il mondo . Obiettivo principale di Yamaha è ovviamente quello di sviluppare nuove tecnologie, ma abbiamo il dovere di condividere le nostre idee con il mercato e con i nostri clienti, è per questo che eventi come oggi hanno un valore inestimabile. Infine, vorrei ringraziare sia Valentino che Jorge che si sono messi a completa disposizione per rendere il loro viaggio ad Austin meno veloce, visto che hanno fatto tappa in Brasile, Colombia e Messico, paesi latino-americani che certo non potranno mai dimenticare gli eventi di quest’anno, dove spero che torneremo anche l’anno prossimo”.

Articolo precedenteMOTO GP: ARRIVA AUSTIN, LORENZO IN MESSICO…
Articolo successivoMX GP: PHILIPPAERTS, IL MIO MONDIALE COMINCIA DA ARCO…
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”