Troy Bayliss guiderà una special su base Ducati ispirata alla Scrambler nel Campionato Americano Flat Track 2015. il grande Troy Bayliss tornerà in pista per le cinque gare di AMA Flat Track…

Quella che state vedendo è quindi la prima immagine della Ducati con cui il pilota australiano scenderà in pista nel campionato AMA Pro Flat Track 2015: la moto è stata realizzata partendo da un bicilindrico Ducati a due valvole raffreddato ad aria, naturalmente elaborato in modo capillare per le gare su ovale, alle quali si ispira il modello più sportivo degli Scrambler, il Full Throttle.

Come la moto che guiderà Bayliss, lo Scrambler Full Throttle è dotato di manubrio basso e largo, ha un doppio scarico sul lato destro e le tabelle porta numero, che sulla moto di Troy sfoggiano il mitico numero 21 del pilota australiano;la Lloyd BrothersMotorsports, ha lavorato parecchio sulla moto, grazie anche al supporto di Ducati ed alla sponsorizzazione dello storico collezionista Ducati Jim Dillard. La moto di Troy Bayliss vanta un telaio artigianale appositamente realizzato per le gare di Flat Track, sospensioni specifiche per le corse su ovale, ruote da 19 pollici e, come da regolamento, il solo disco freno posteriore.

La Scrambler Flat Track di Troy Bayliss per il campionato americano della specialità
La Scrambler Flat Track di Troy Bayliss per il campionato americano della specialità

Le corse di Flat Track sono una specialità molto popolare negli Stati Uniti, dove si sono “formati” moltissimi campioni del passato… Nate agli inizi del ventesimo secolo hanno raggiunto la massima popolarità negli anni ’20 e tutt’oggi sono molto seguite negli Stati Uniti ed in Australia. Si disputano su diverse tipologie di tracciato, ma quelle che in America vanno per la maggiore sono le corse su ovale da un miglio, per la spettacolarità e la velocità che raggiungono i piloti in pista. Il debutto di Troy è fissato sul leggendario ovale di Springfield, nell’Illinois, il prossimo 24 maggio, dove sarà al via col compagno di squadra Johnny Lewis, specialista delle corse su ovale.

“Da ragazzo, mi sono fatto le ossa proprio con il Dirt Track e il Flat Track. Tutto ciò che ho imparato sullo sterrato mi è poi servito nella mia carriera in pista, e ritrovarmi ora al punto di partenza mi fa sentire giovane” – spiega Bayliss – Sono contento di questa opportunità. Voglio divertirmi e partecipare al Campionato Americano sarà una bella sfida, ma non potevo non cogliere l’occasione di correre su una Ducati con Lloyd Brothers Racing, oltretutto con i colori Scrambler. Il Flat Track è sempre più popolare qui in Australia. Negli ultimi tre anni, ho organizzato e corso nel Troy Bayliss Classic ed è stato fantastico trovarsi fianco a fianco con specialisti del Flat Track come Henry Wiles, Jared Mees e Sammy Halbert. Sono veramente entusiasta di partire per gli Stati Uniti e ringrazio Ducati, gli amici del brand Scrambler, Ducati North America, Lloyd Brothers Motorsport e Jim Dillard per questa esaltante opportunità”.

La grafica della tuta di Troy Bayliss, un'altra scommessa per l'australiano
La grafica della tuta di Troy Bayliss, un'altra scommessa per l'australiano

Un palmares davvero invidiabile…

Troy Bayliss è uno dei piloti più vittoriosi di tutta la storia del motociclismo su pista con ben 52 vittorie nel Mondiale SBK, un’indimenticabile e strepitosa vittoria in MotoGP nel 2006 a Valencia, la pole position alla Daytona 200 nel 2000 ed il titolo di Campione Nazionale Britannico di Superbike nel 1999, sempre in sella ad una Ducati. Le gare di Flat Track non sono una novità per Bayliss: nel 2013 infatti ha ideato in Australiala Troy BaylissClassic, competizione su ovale a cui si può partecipare esclusivamente su invito e da allora, ha gareggiato nel suo paese natale contro molti dei protagonisti del campionato AMA Pro Flat Track. Nel 2014 ha vinto anche i campionati nazionali di Flat Track e Supermoto in Australia. Recentemente Troy ha preso parte alle prime due prove del Campionato Mondiale SBK 2015, sostituendo l’infortunato Davide Giuliano alla guida della Panigale R del’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team.

Calendario delle Gare a cui partecieprà Troy Bayliss – Serie AMA Pro Flat Track 2015

24 maggio – Springfield Mile

30 maggio – Sacramento Mile

4 luglio – Du Quoin Mile

11 luglio – Indy Mile

6 settembre – Springfield Mile II

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteTIM E DUCATI: ANDREA IANNONE TESTIMONIAL TIM
Articolo successivoMOTO GP: MARC CORRE, PEDROSA SOLO A LE MANS…
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”