Si riaccendono i motori della SBK iridata, pronta a scendere in pista a Jerez per il decimo round stagionale… Piloti allenati e neo papà, che si sono dati da fare nelle ferie estive in sella alle RSV4 di serie…

Il calendario accorciato, con la cancellazione delle gare in Russia e Sudafrica, rende ancora più serrata la battaglia per i piloti del Team Aprilia Racing. Sylvain Guintoli e Marco Melandri sono determinati a concludere al meglio la loro stagione 2014.

Aprilia Racing WSBK 2014, Melandri e Guintoli action
Aprilia Racing WSBK 2014, Melandri e Guintoli action

Potranno contare sull’esperienza accumulata a Jerez, pista test per il team tricolore, e sul grande affiatamento con le loro RSV4 messo in mostra negli ultimi appuntamenti. Sylvain Guintoli, 2° nel mondiale piloti, si è mantenuto in forma durante lo stop dopo i test di Portimao, approfittandone per allenare i riflessi a Mallory Park in sella ad una RSV4 di serie. Per il pilota francese l’obiettivo è lottare in ogni gara da qui alla fine del campionato, raccogliendo quanti più punti possibile: “E’ stata una pausa estiva piuttosto lunga, ma sono concentrato al 100% per dare il meglio a Jerez. Combatterò in ogni gara per ogni punto possibile, a maggior ragione ora che è stata cancellata la tappa in Sudafrica. Ce la possiamo ancora fare, lotteremo fino alla bandiera a scacchi”.

WSBK 2014: .ApriliaRacin, Melandri in sella alla RSV4
WSBK 2014: .ApriliaRacin, Melandri in sella alla RSV4

Anche il neo papà Marco Melandri ha trovato il modo di mantenere alta la tensione agonistica, divertendosi con una RSV4 stradale a Castelletto e Adria. Protagonista nelle ultime gare, il campione di Ravenna vuole continuare a lottare per la vittoria anche se a Jerez prevede una battaglia infuocata: “Finalmente si torna in pista, la pausa è stata decisamente troppo lunga! Prevedo un week end bollente visto le temperature e due gare molto faticose. Jerez è una delle mie piste preferite, non vedo l’ora di riprovare l’adrenalina della partenza. Dopo la vittoria nell’ultimo appuntamento di Laguna Seca sono sicuro che posso andare fiducioso e in sella alla mia RSV4 mi divertirò un sacco”.

Articolo precedenteINTERVISTA: MICHEL NANDAN HYUNDAI WRC
Articolo successivoWSBK: APRILIA DOMINA CON MELANDRI A JEREZ
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”