Magneti Marelli e Hero inaugurano in India un nuovo stabilimento per i sistemi di controllo motore per veicoli a due ruote… Una nuova partner per lo sviluppo di soluzione tecniche legate all’elettronica ed iniezione sui veicoli a due ruote indiani…

Inaugurato oggi a Manesar, in India, il nuovo impianto industriale che nasce dalla Joint Venture – siglata nel dicembre 2013 – trala Hero MotoCorpLtd (60%) e la nostra Magneti Marelli S.p.A. (40%), espressamente dedicato alla produzione di sistemi di controllo motore per i veicoli a due ruote. Il nuovo sito si concentrerà sulla produzione di tecnologie powertrain e iniezione elettronica, rivolte principalmente al mercato interno indiano.

Mr Eugenio Razelli CEO Magneti Marelli & Mr Pawan Munjal MD & CEO Hero MotoCorp
Mr Eugenio Razelli CEO Magneti Marelli & Mr Pawan Munjal MD & CEO Hero MotoCorp

L’obiettivo principale della Joint Venture tra la Magneti Marelli e Hero è quello di costruire un portafoglio di soluzioni evolute per il controllo motore dei veicoli a due o tre ruote, che sfruttino il valore aggiunto dell’elettronica, alzando così il livello tecnologico delle soluzioni disponibili ad oggi.

La produzione di motociclette di Hero nell’anno solare 2014 è stata di oltre 6,64 milioni di unità (+8% rispetto al 2013), in un mercato in forte crescita (si stimano in oltre 15 milioni di unità le moto vendute ogni anno nel Sud-Est asiatico).

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteMOTO GP: RIPARTE UNA NUOVA SFIDA APERTA…
Articolo successivoMOTO GP QATAR: E QUESTO E’ SOLO L’INIZIO!
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”