Althea Racing con Aprilia per la SBK 2013…

Althea Racing di Genesio Bevilacqua, uno dei principali team di riferimento nel Mondiale SBK, ha scelto Aprilia quale partner 2013. La RSV4 Factory, già vincitrice dei titoli mondiali Piloti e Costruttori, nel campionato 2012 oltre che nel 2010, verrà portata in pista con i colori del team Althea dal giovane Davide Giugliano. Classe 1989, Davide Giugliano ha portato a termine una buona stagione 2012 al suo debutto nel Mondiale SBK, con un secondo e un terzo posto, e, sempre con Althea, ha conquistato il titolo Superstock 1000 nel 2011.

Con questo accordo racing, siglato tra Aprilia e Althea Racing, saranno ben quattro le Aprilia RSV4 al via del Campionato Mondiale Superbike 2013. Quella di Giugliano si affiancherà infatti alle due RSV4 ufficiali del team Aprilia Racing, di Eugene Laverty e del neo acquisto Sylvain Guintoli, mentre quella del team Red Devils Roma con alla sarà in griglia con Michel Fabrizio.

 “Siamo veramente felici di annunciare la collaborazione con Althea Racing – ha dichiarato Gigi Dall’Igna, Direttore Tecnico e Sportivo di Aprilia Racing:  – , senza dubbio uno dei top team del Mondiale SBK. Una struttura che ha tutta la nostra fiducia e grandi capacità tecniche. Con la moto fornita ad Althea, e dopo l’accordo raggiunto con il team Red Devils Roma, arriviamo a quattro RSV4 schierate nel prossimo Mondiale SBK. Si tratta di una grande sfida per Aprilia Racing e, al tempo stesso, è motivo di orgoglio visto che la RSV4 ha dimostrato, anche nella stagione appena conclusa, di essere un progetto vincente”.

yachtsynergy ADV bottom
Articolo precedenteAUTO: LA NUOVA (E TECNOLOGICA) FIESTA
Articolo successivoPROVA: BETA RR 125 LC BIGBORE
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”