Continua la collaborazione storica tra Bike-Lift Europe e il Gresini Racing team a cui verranno forniti cavalletti e sollevatori per i team Moto3, Moto2 e MotoGP…

L’importanza di crescere insieme e portare nuovamente sulla scena mondiale il “made in Italy”, hanno reso naturale la prosecuzione di una partnership strategica per entrambe le parti. Così, anche in questa nuova stagione 2017, Bike-Lift Europe fornirà cavalletti, sollevatori moto e altre importanti soluzioni per i box ai team Gresini Racing impegnati nelle 3 categorie MotoGP, Moto2 e Moto3, equipaggiamenti a disposizione del team faentino sui circuiti di tutto il Motomondiale.

Umberto Tozzi, CEO Bike Lift Europe“Quando abbiamo deciso di acquisire il marchio Bike-Lift avevamo una visione innovativa e dinamica del futuro della nostra azienda ed una prospettiva di sviluppo importante sia all’estero che con collaborazioni e partnership che aggiungessero valore al nostro prodotto. Per tutti questi motivi abbiamo deciso di contattare per primo il team Gresini perché è un team che rispecchia i nostri valori, fatto da persone che condividono passioni, obiettivi ed ideali. La possibilità di continuare a fornire prodotti al team e lo sviluppo di alcuni progetti insieme è la giusta ricompensa per gli sforzi che la nostra azienda ha affrontato. Un grazie a Fausto e a tutto il Gresini Racing per questa grande opportunità”

Fausto Gresini, Team Manager: “La collaborazione con Bike Lift è assolutamente strategica per la Gresini Racing e sono ovviamente felice che possa continuare. Da oltre 15 anni utilizziamo i loro equipaggiamenti sia nel box ai GP che nel nostro reparto corse, prodotti che abbiamo sviluppato insieme per soddisfare le complesse esigenze di una struttura come la nostra e soprattutto i requisiti di robustezza e design”.

Articolo precedentePROVA: GIULIA QUADRIFOGLIO V6 510 CV
Articolo successivoMOTO GP: SUPER DOVIZIOSO!
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale oltre che sull’impatto fotografico delle prove. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Lorenzo Palloni, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Con loro, il videomaker Andrea Rivabene. Importante è il modo diverso di raccontare le prove, abbinata alla ricerca delle migliori location. E poi i progetti legati ai giovanissimi con PROGETTO MX dedicato al motocross e SPEED PROJECT, dedicato al mondo del CIV Minimoto. Insomma un impegno a 360°, perchè PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”