RMU Moto  ha avuto un motivo in più per festeggiare questa tappa, dopo aver vinto al Mugello i titoli italiani della PreGP 125 cc e 250 cc, ha dominato anche il prestigioso torneo spagnolo vincendo i titoli di Spagna PreMoto 3 e Challenge 80cc…

A Navarra, pista nel nord della Spagna si è corsa l’ultima prova della Coppa di Spagna, series voluta dalla Federazione Iberica per far emergere e valorizzare i migliori piloti di Spagna, Francia e Italia.

Aron Canet (nella foto), giovanissimo valenciano, che partiva con il terzo miglior tempo in griglia, ha riportato una vittoria portando a 5 su 6 gare il suo palmares per migliori risultati. Canet al via si è posizionato al 5° posto al centro del gruppetto di testa e ha rimontato sino al secondo, andando poi ad incalzare il battistrada Garcia. A quattro giri dal termine il colpo di scena, con Garcia che scivolava lasciando strada libera ad Aron Canet che vinceva con ampio margine la corsa, davanti a Roman  e a Perez entrambi su Moriwaki, mentre Bellver (BMS), potenzialmente ancora in lotta per il titolo, ha chiuso solo ottavo. Canet è così il primo Campione PreMoto 3 nella storia del motociclismo spagnolo ed RMU il primo Costruttore ad entrare nell’albo d’oro.

Nella Challenge 80cc, con il titolo Costruttori già nelle mani RMU, il Campionato piloti è andato allo spagnolo Ferran Hernandez, 4° alla fine di una gara tiratissima, mentre l’ufficiale RMU Racing, Dennis Foggia, è arrivato 3° recuperando i tre punti di svantaggio sul vincitore della Coppa di Spagna. I due hanno chiuso alla pari la classifica generale, ma il titolo va a Hernandez che ha riportanto un maggior numero di vittorie.

Podio completamente tricolore RMU con Jeremy Alcoba al 1°posto, davanti a Miguel Parra e all’italiano Foggia ed ottima prova anche per il padovano Jacopo Facco, 7 al traguardo e per il giovanissimo Andy Verdoia, in zona punti col un 13°posto. Da notare che su 28 moto al via ben 18 erano prodotte dalla RMU Moto…

“E’ una domenica di grandi emozioni per noi qui a Navarra – spiega Alessandro Ruozi Team Manager RMU Racing – , far suonare il tricolore in entrambe le classi qui in Spagna, che è la nazione più importante per le moto, è davvero una grande emozione. Il nostro Aron Canet ha meritato il titolo per la serie incredibile di vittorie e solo a causa della caduta di Valencia a metà settembre ha riaperto un titolo che era già suo. Credo che questo pilota avrà grandi opportunità di carriera perchè è veloce e tenace, mi ricorda un po’…Jorge Lorenzo. Nella Challenge 80 cc RMU ha dominato, il romano Dennis Foggia che, al suo primo anno proveniente dalla Mini GP,  ha lottato fino alla fine terminando a pari punti con il vincitore Hernandez. E’ molto maturato perchè ha corso sereno al contrario di quanto gli accadde nel finale Mini GP 2012. Sottolineo la grande qualità delle nostre moto che non hanno mai accusato il minimo problema e la professionalità dei tecnici e meccanici senza i quali non ci sarebbero questi risulati”.

Articolo precedenteDUCATI E ALSTARE FINE AVVENTURA SBK
Articolo successivoMOTO GP: 200 VITTORIE PER YAMAHA
Andrea Di Marcantonio
“Non è facile racchiudere quasi trent’anni di passione in poche righe. Lo è invece quello stimolo quotidiano e continuo che mi porta in sella alle moto ed a bordo delle quattro ruote, su strada quanto in pista. Senza dimenticare tutto ciò che compone il mondo dei motori, un mondo dalle mille sfaccettature… Ed è proprio questa passione che alimenta e mi fa “capire” ed “interpretare” i veicoli che provo in una chiave di lettura tecnica e completa oltre che diversa. Punto sulla qualità e l’approfondimento testuale e sull’impatto fotografico delle prove e questo da sempre. Al mio fianco Giuseppe Cardillo e Leonardo Di Giacobbe, fotografi ma, soprattutto, “compagni di viaggio” in questa avventura che parla di performance. Un modo diverso di raccontare le cose, un modo originale nella ricerca delle location: tutto questo sono io ed è ciò che sono per offrire una lettura più dinamica e coinvolgente. PERFORMANCEMAG.IT è tutto questo!”